9 modi per farsi ascoltare dai vostri bambini

9 Modi per farsi ascoltare dai vostri bambini

 

9 MODI PER FARE IN MODO CHE I VOSTRI FIGLI VI ASCOLTINO

Introduzione

Vi sentite come se gli aveste ripetuto la stessa cosa 1000 volte e ancora NON VI STANNO ASCOLTANDO? Prima di perdere la pazienza sperimentate questi suggerimenti...

9 modi per farli ascoltare

Diciamoci la verità, chiedere ai bambini di fare qualcosa ancora e ancora ci fa diventare matti.... e magari poi vostro marito viene a casa e fanno quello che lui dice! Non è giusto... Ma quando siete voi a chiedergli di fare una cosa semplicissima improvvisamente diventano sordi, e voi diventate invisibili. È una situazione in cui ci siamo trovati tutti, ma urlare contro i bambini non è un buon modo per metterli dalla vostra parte, anzi potrebbe peggiorare la situazione tra di voi.

Abbiate fiducia, anche il più incallito non-ascoltatore può cambiare! Ricordatevi solamente di stabilire le regole di base ed essere costanti – molto meglio che urlare, e inoltre sarete di grande esempio.

  1. Cosa c'è che non va? Provate a capire se c'è una causa principale per la quale si comportano male. Spesso i " monelli" sono stanchi o affamati. Magari quel giorno sono stati presi in giro a scuola, o sono gelosi del nuovo fratellino. " Di solito c'è un motivo. Può essere perché il papà torna a casa alle 8 di sera e il bimbo non lo vede mai, o che voi siete troppo occupate persino per giocare con loro" dice Susanna, la nostra consulente familiare. " Spesso puniamo i nostri figli perché si lamentano di qualcosa di legittimo. Dite loro che potreste non essere in grado di cambiare la situazione, ma che potete ascoltarli."

  2. Una cosa per volta. Non è consigliabile ordinare al vostro bimbo di 5 anni di mettere via i suoi vestiti, mettere via i pennarelli e smetterla di picchiare la testa della sorellina di 2 anni contro il muro. Iniziate con la cosa più importante (il cranio della sorellina), e quando un compito è finito interessatevi al successivo.

  3. Non cedete. Prendete provvedimenti se vostro figlio si comporta male, non lasciate perdere per stare tranquilli. Se crea talmente tanti problemi per lavarsi i denti che voi lo lasciate andare a letto con la bocca piena di cioccolato, da quel momento si aspetterà di poter fare sempre così.

  4. Pensate positivo! È meglio mostrare approvazione per i buoni comportamenti piuttosto che mostrare disapprovazione per quelli meno buoni. " L'approvazione non deve essere generica ma diretta a un'azione specifica – 'grazie per aver messo i tuoi vestiti nel cassetto', o 'grazie per aver fatto giocare il tuo fratellino con i tuoi giochi'" dice il dottor Howard Sloane, psicologo educativo e autore del libro " Il Libro del Buon Bambino". " Dovreste farlo subito dopo che il comportamento accade, o il più vicino possibile".

  5. Siate specifici. Se c'è qualcosa che non vi piace, diteglielo – usando un linguaggio chiaro e semplice che va dritto al punto. Quando vostro figlio tira fuori tutto il cibo dal frigorifero, non è bene dire " Sei orribile, smettila!". Invece dite: " Non togliere il cibo dal frigorifero, per favore. Prendi le carote e il burro e poi rimettili via." In maniera simile, chiedete quello che volete ottenere in maniera specifica. " Vai a pulire la tua stanza!" non funziona. " Metti i tuoi giocattoli nel cesto, per favore" e poi " Metti i tuoi sandali nel guardaroba" funziona. Coinvolgeteli mentre state sistemando la casa, e cercate di rendere le cose divertenti.

  6. Siate un buon esempio. E' molto importante mostrare di comportarsi come vorreste che loro si comportassero. Questo significa che non urlerete, ascolterete, e spiegherete. Se fanno qualcosa che non vi piace, non perdete la pazienza. Chiedetegli in maniera educata che vi spieghino cosa sta succedendo.

  7. Non usate ricatti o minacce. Invece fate in modo che i vostri bambini siano consapevoli delle conseguenze delle proprie azioni, esempio: vestiti sporchi sul pavimento significa non avere un bel vestito da mettere per la festa di compleanno del loro amico. " Il problema che la maggior parte degli 'esperti' non spiega è la differenza tra minacce e conseguenze appropriate", dice il dottor Sloane. " Anticipare che 'Se pulisci la tua stanza puoi guardare la televisione' evidenzia che a volte, non pulendo la propria stanza, qualcuno ci offrirà qualcosa in cambio se la puliamo. Aspettare prima che puliscano la propria stanza e poi offrire qualcosa è molto, molto meglio."

  8. Tre passi per un comportamento migliore. Anche se non avete avuto molto successo in passato, fate funzionare questo metodo assieme a delle solide regole di base e un sistema di ricompense: siate chiari con i vostri bambini su quale comportamento è accettabile in casa vostra, e fate in modo che l'ascolto sia uno dei punti della tabella delle ricompense.

  9. Premiate i comportamenti corretti. Le tabelle delle ricompense aiutano a mostrare approvazione per azioni specifiche e sono un modo semplice e chiaro con cui i bambini possono guadagnarsi approvazione immediata. Potete fare dei giochi – guadagnare punti per ricompense divertenti, come chiedere al papà di indossare un cappello buffo durante la cena, o a letto, o in altre occasioni. Usate la vostra – e la loro – immaginazione. Buon divertimento!

Se volete aggiungere commenti, articoli o quant'altro scrivete all'indirizzo info  @   informagiovani-italia.com (antispam: togliete gli spazi prima e dopo la chiocciolina)

Torna su