Cosa vedere a Bratislava

Advertisement

Cosa vedere a Bratislava - Cosa visitare a Bratislava

 

Centro storico di Bratislava - Stare Mesto

Castello di Bratislava

Cattedrale di San Martino

Palazzo del Primate

Porta di San Michele

Chiesa blu - di Santa Elisabetta d'Ungheria

Palazzo Grassalkovich

 

Bratislava è una città che sorprende. Lo fa con quel suo carattere elegante, alla moda e quella innata armonia che si incontra man mano che la si visita. Una piccola Praga, ma anche una piccola Budapest o ancora una piccola Vienna... Bratislava sembra raccogliere le eleganze di tante città in una, ma la sua è una identità unica. Immersa tra passato e futuro, la città si presenta con una forte voglia di farsi bella e farsi apprezzare. Il Danubio le scorre nel cuore e ne decide il ritmo pulsante oltre le sponde.

Advertisement

Il centro storico di Bratislava è il luogo di maggiore concentrazione turistica. Si presenta con un carattere fortemente medievale, con tipiche strade strette e tortuose, su cui domina, dall'alto, il castello in cima ad una collina. Il centro è molto piccolo ed accogliente e si può facilmente girare a piedi da un lato all'altro in pochi minuti. Il Danubio divide in due la città e la incontra ancor prima di arrivare a Vienna, a soli 60 km più in là, e subito dopo Budapest, più a sud-est. Dai secoli passati trovarsi a metà strada tra due importanti capitali non ha potuto che darle giovamento. Numerose le chiese e gli edifici storici da visitare, così come i musei, le piazze e gli angoli pittoreschi, e poi le caffetterie dove passare piacevoli momenti senza pensieri.

L'architettura urbana presenta alcuni importanti tratti proveniente dal periodo comunista, situati più che altro nella parte moderna della città. La città è formata da diversi quartieri, oltre lo Staré Mesto (il centro storico), anche il nuovo centro (Nové Mesto) e diversi altri, tra cui il Petržalka, sede di grandi complessi residenziale e abitativi, tra i più grandi dell'Europa centrale. Anche i dintorni di Bratislava meritano un'indubbia visita, il territorio è ricco di vigneti, terreni agricoli e piccoli villaggi ricchi di folclore. Presentiamo di seguito alcune delle attrazioni da non perdere di Bratislava.

Centro storico di Bratislava - Stare Mesto

Bratislava - PanoramaIl centro storico di Bratislava, che gli abitanti amano chiamare con il nome di 'korzo', è anche uno dei quartieri amministrativi della città. Ospita l'antico quartiere medievale, piccolo ma ben conservato, e anche il Castello di Bratislava ed altri punti di riferimento importanti. Si distingue dal cosiddetto Nové Mesto, il quartiere nuovo di Bratislava (amministravo Bratislava III), che si pone nella parte a nord: Hlavne namestie (piazza principale) e la stretta ed alberata Hviezdoslavovo namestie (dal nome di un famoso poeta slovacca), su quest'ultima si affaccia il Teatro Nazionale Slovacco, riccamente decorato dal 1886, e nell'estremità laterale la colonna della peste del XVIII secolo...Continua a leggere Centro storico di Bratislava

Torna su

 

Castello di Bratislava (Bratislavský hrad)

Castello di BratislavaIl Castello di Bratislava, anche chiamato semplicemente Hrad, è uno dei monumenti simbolo della città e della Slovacchia. Siede su una collina che domina il territorio circostante, come un guardiano sicuro a cui mostrare rispetto e da riverire in ogni momento della giornata. La bianca, imponente sagoma raccontano la storia di un'intera nazione, diventando un punto fermo nella vita dei cittadini di Bratislava. In origine la città nasceva come un avamposto di frontiera romana e all'epoca questo stesso luogo era sicuramente già servito alla costruzione di un antico 'castrum'. Alcuni studi hanno evidenziato la presenza di un nucleo abitativo già in Età celtica e probabilmente ancor prima durante l'Età del Bronzo...Continua a leggere Castello di Bratislava

 

Torna su

Cattedrale di San Martino (Katedrála svätého Martina)

Cattedrale di San MartinoSituata ai margini del centro storico, la Cattedrale di San Martino (localmente conosciuta come Katedrála svätého Martina) è uno dei monumenti d'architettura gotica più importanti di Bratislava e di tutta la Slovacchia. Venne costruita nel XIII secolo in stile romanico e quindi sostituita da un costruzione in stile gotico alla fine del XIV. La sua guglia, alta 85 metri, domina ancora oggi il panorama del centro storico (insieme ad un altro monumento famoso, la torre di San Michele) e costituisce un chiaro elemento distintivo della struttura anche per quella sua riproduzione all'apice a rappresentare la corona di Santo Stefano, placcata in oro. Dal XV secolo l'edificio subì diverse ricostruzioni e nel XVI divenne chiesa per la incoronazione dei re ungheresi (diciannove in tutto, tra cui Maria Teresa d'Austria), il primo re fu Massimiliano II, il quale nel 1563 fu incoronato con la corona di Santo Stefano (la Sacra Corona d'Ungheria), l'ultimo Ferdinando V nel 1830...Continua a leggere Cattedrale di San Martino

Torna su

Palazzo del Primate (Primaciálny palác)

Palazzo del PrimateLa parte nord-orientale del centro storico di Bratislava si affaccia verso il nuovo quartiere della città e qui, in una delle più belle piazze troviamo il grande Palazzo del Primate (Primaciálny palác). L'edificio copre l'intera parte meridionale della piazza omonima ed è considerato uno dei più bei palazzi della città. Il Primaciálny palác venne costruito tra il 1778 ed il 1781 sopra le fondamenta di un antico palazzo arcivescovile. Storicamente assunse notevole importanza nei primi anni del XIX secolo, quando dopo la battaglia di Austerlitz fu prescelto come sede per il cosiddetto trattato di Pace di Presburgo (nome con il quale era prima conosciuta Bratislava), tra Francesco I d'Austria e Napoleone Bonaparte, con il quale si pose fine alla ritirata austriaca dalla Terza Coalizione e alla perdita di importanti territori europei da parte dell'Austria, segnando di fatto la fine effettiva del Sacro Romano Impero. Continua a leggere Palazzo del Primate

Torna su

Porta di San Michele (Michalská brána)

Porta di San MicheleLa Porta di San Michele (Michalská brána) e la via che da essa si snoda, la Michalska Ulica, sono due delle attrazioni più conosciute di Bratislava e per questo sempre molto frequentate. La Porta, un edificio a sei piani alto 51 metri e per questo anche chiamata Torre di San Michele, è anche una delle costruzioni più antiche della città, unica ad essere rimasta delle quattro dell'antica Bratislava medievale. Le sue fondamenta gotiche risalgono al Trecento, anche se lo stile che oggi si ammira risulta dalla ricostruzione in stile barocco del 1758. Nello stesso periodo venne anche aggiunta la statua di San Michele con il drago nella cima della stessa torre. Il nome deriva da una chiesa un tempo presente accanto alla porta, dedicata al santo. Continua a leggere Porta di San Michele

Torna su


Chiesa blu - di Santa Elisabetta d'Ungheria (Kostol svätej Alžbety)

Chiesa blu - di Santa Elisabetta d'UngheriaLa chiesa di Santa Elisabetta, anche nota come chiesa blu di Bratislava (Modry Kostel), è una delle più belle ed eleganti chiese della città. Accentuata dal quel suo caratteristico stile e colore, viene spesso indicata come una delle opere architettoniche più belle dell'Art Nouveau, in questo caso del 'secessionismo ungherese'. La sua costruzione risale al primo Novecento (1907-1013) ed è opera di Odon Lechner, architetto ungherese tra i più apprezzati dell'epoca e anche noto per aver progettato l'edificio del museo d'arte applicata di Budapest. Venne consacrata nel 1913 ed è oggi conosciuta come la 'piccola chiesetta blu di Bratislava', perché d'azzurro sono i toni dell'esterno e dell'interno. Continua a leggere Chiesa Blu di Santa Elisabbetta d'Ungheria

Torna su

Palazzo Grassalkovich (Grasalkovi?ov palác)

Palazzo GrassalkovichIl Palazzo Grassalkovich di Bratislava è la residenza ufficiale del presidente della Slovacchia e un tempo era dimora dell'aristocrazia austro-ungarico e degli Asburgo. Si trova nella piazza Hodzovo Namestie e la sua architettura (barocco e tardo Rococò) diventa di particolare suggestione soprattutto nel periodo natalizio, con le luci tipiche del Natale. La sua costruzione risale al 1760, secondo un progetto di Anton Mayerhofer nel 1760 per conto di Antal Grassalkovich, da cui prende il nome e che fu presidente della Camera ungherese e consulente dell'imperatrice Maria Teresa. In passato il Palazzo divenne un punto d'incontro molto importante per la musica barocca dell'antica Pozsony (come un tempo era chiamata Bratislava, e diversi compositori illustri ebbero modo di far ascoltare la propria musica nelle sale dell'edificio; tra questi vi fu Joseph Haydn, sempre molto presente a corte (a lui fu assegnata la conduzione dell'orchestra al matrimonio della figlia dell'imperatrice con Alberto di Sassonia-Teschen)...Continua a leggere Palazzo Grassalkovich


Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

Torna su

 


Ostelli Bratislava     Ostelli Slovacchia   Hotel Bratislava  Hotel Slovacchia

Carte de la Slovaquie    Karte von  Slowakei       Mapa Eslovaquia   Map of Slovakia

Carte de Bratislava      Karte von Bratislava     Mapa Bratislava    Map of Bratislava

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal