Fiera del libro di Francoforte

Advertisement

Fiera del libro di Francoforte

 

" Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come fanno gli ambiziosi per istruirvi. No, leggete per vivere".  (G. Flaubert)

A Francoforte il mese di ottobre si tinge di tanti colori, grazie ad uno degli eventi letterari più importanti del mondo: la Fiera del Libro Frankfurter Buchmesse. Chi è del settore direbbe "have you made a note of the most important dates in the world of media & publishing?", in inglese ovviamente, non solo in tedesco. In breve, vi sta chiedendo se vi siete segnati la data della più importante fiera dell'editoria del settore, così tanto internazionale da parlare non solo inglese, ma anche italiano, francese, polacco, turco, hindi, giapponese e pure maori... quasi tutte le lingue del nostro pianeta.

 

Advertisement

Esperti del settore, siano essi editori, librai, agenti, produttori di film o autori, ogni anno nel mese di ottobre, si riuniscono nella splendida cornice della città sul fiume Meno per scambiarsi idee, informazioni, conoscenze e creare qualcosa di nuovo. La storia della Fiera del libro di Francoforte racconta di molti avvenimenti, uno di questi per esempio è legato alla Lonely Planet, che possiamo volentieri identificare come una delle più grandi idee editoriali della nostra epoca: i fondatori Tony e Maureen Wheeler nel libro edito dalla EDT (Un giorno, viaggiando...The Lonely Planet story), parlano di come nel 1976 la Fiera di Francoforte sia stato il luogo in cui le neonate guide videro affermare per la prima volta la loro potenzialità:

"La nostra prima volta a Francoforte è immortalata da una fotografia che scattai all'intero catalogo Lonely Planet in bella mostra su meno di cinquanta centimetri di scaffale. Presentarsi al mondo con soli quattro titoli all'attivo era senz'altro un azzardo se non addirittura un gesto d'incauta spavalderia, eppure qualcosa ci diceva che prima o poi la gente avrebbe apprezzato le nostre guide. Si trattava solo di aspettare".

(Sappiamo tutti poi cosa ne è stato: oggi le edizioni Lonely Planet sono tradotte in otto lingue e l'azienda è indicata come il più grande editore viaggi nel mondo).

La Fiera del Libro di Francoforte è il punto d'incontro più importante per libri, media, diritti e le licenze d'autore di tutto il mondo. Gli espositori ogni anno sono quasi ottomila e provengono da centinaia di nazioni. Le ultime edizioni hanno visto una partecipazione di quasi trecentomila visitatori e oltre diecimila giornalisti. Francoforte non è nuova a tutto questo via vai. La prima edizione della fiera va indietro di secoli ed alcuni ne rintracciano le origini al Quattrocento. Nella città di Magonza, all'epoca, Johannes Gutenberg inventava la stampa a caratteri mobili e nel 1455 la prima edizione della sua Bibbia veniva messa in vendita proprio a Francoforte (la tiratura nel periodo fu di 180 copie). La prima fiera venne organizzata dai librai locali e per diversi secoli la città divenne il centro di rivenditori e stampatori di mezza Europa; solo più tardi venne affiancata dalla Fiera del Libro di Lipsia, un'altra importante città tedesca del settore.

L'evento di Francoforte non è solo una finestra aperta sulle ultime novità editoriali del mondo, ma anche un vero e proprio punto d'incontro tra editori, agenti, librai, bibliotecari, accademici, illustratori, produttori cinematografici, traduttori, stampatori, associazioni, istituzioni, artisti, autori, antiquari, fornitori di multimedia e software... e tantissimi altri, tutti a prendere parte alla più grande fabbrica internazionale di idee editoriali.

Ogni edizione concentra il proprio interesse su argomenti e produzioni provenienti da una particolare cultura o paese. Le recenti edizioni hanno per esempio trattato l'Islanda e la letteratura islandese (2011), l'Argentina (2010), la Cina (2009), la Turchia (2008), Barcellona e la cultura catalana (2007), l'India (2006). L'Italia è stata il fulcro dell'importante fiera nel 1988, con l'evento intitolato Italienisches Tagebuch (diari italiani). Gli appuntamenti in programma nel 2012 vertono sulla cultura della Nuova Zelanda.

**** Un po' di numeri e informazioni pratiche:

Posizione: Messegelände (Ludwig-Erhard-Anlage 1), siamo in una delle più importanti aree commerciali del mondo, una rete di padiglioni fieristici e una superficie espositiva di 578.000 metri quadrati, che ogni anno organizza circa 90 fiere di portata internazionale.

Quartiere: il polo espositivo si trova nei distretti di Bockenheim e Westend-Sud, nella zona ovest di Francoforte.

Come arrivare:

accesso diretto all'autostrada (Bundesautobahn 648) e parcheggio. Metropolitana e tram con fermata alla stazione di Festhalle / Messe (linee U4, e tram 16 e 17), treni di superficie con la S-Bahn di Messe Frankfurt (linee S3 per S6). La zona fieristica è raggiungibile in circa 10 minuti a piedi dalla stazione centrale dei treni di Francoforte (direzione per Düsseldorfer strasse / Friedrich-Ebert-Anlage / Messeturm). Per come arrivare in città si consiglia di visitare la sezione Come raggiungere Francoforte.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

Ostelli Francoforte   Ostelli Germania

Carte d'Allemagne      Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Frankfurt    Karte von Frankfurt    Mapa Frankfurt     Map of Frankfurt

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal