ELIMINAZIONE E REINTRODUZIONE DEGLI ALIMENTI   

sei qui: Giovani e salute > Intolleranze alimentari >

 

Intolleranze: eliminazione e reintroduzione degli alimenti

 

Il recupero della tolleranza è possibile attraverso inizialmente l'eliminazione degli alimenti colpevoli e poi la loro graduale reintroduzione a rotazione. Il risultato finale dovrà essere quello di ritornare a mangiare di tutto senza subire effetti negativi. Una volta sviluppata una intolleranza si dovrà agire all'inizio concedendo all'organismo il tempo di riposarsi e recuperare forza dopo l'aggressione subita. Si tratterà di dare tempo al corpo per smaltire il sovraccarico, evitando di oberarlo di lavoro: il cibo o i cibi colpevoli dovranno essere eliminati. Dopo un tempo relativamente breve dovranno però essere progressivamente reintrodotti. L'eliminazione definitiva o per lungo tempo dell'alimento, in passato praticata, non fa altro che sviluppare un’intolleranza ancora maggiore.

 

La guarigione è sempre un percorso individuale che richiede l'ascolto del proprio corpo delle proprie reazioni ed è opportuno che sia guidata da un medico.
È necessario capire quali sono gli alimenti da evitare almeno temporaneamente e quali possono essere i loro possibili sostituti.

 


 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Torna su

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal