Acquedotto delle Acque Libere

Advertisement

Sei qui: Cosa vedere a Lisbona >

Acquedotto delle Acque Libere a Lisbona

 

Gli ingegneri del settecento dovettero spostarsi di ben 18 km a nordovest della città, fino a Caneças per assicurare a una Lisbona in continua fase di espansione l'approvvigionamento idrico di acqua potabile. Per questo motivo fu progettato il maestoso Acquedotto delle Acque Libere (Aqueduto das Aguas Livres in portoghese). Il corso principale dell'acquedotto copre 18 km, ma tutta la rete di canali si estende attraverso quasi 58 km.

Advertisement

Acquedotto delle Acque LibereFu necessario un complicato sistema di condutture per portare l’acqua fino in città. Mentre Re Joào V investiva l’oro del Brasile in chiese e conventi, l’acquedotto venne finanziato grazie alla "Reai d'agua", una tassa speciale su carne, vino e olio d’oliva. Nel 1732, 20 scalpellini iniziarono i lavori sotto la direzione di un architetto italiano, Antonio Canevari, sostituito poco dopo da una squadra portoghese diretta da Manuel da Maia. L’acquedotto vero e proprio, lungo appena un chilometro, supera su arcate alte da 35 a 65 metri, la valle dell’Alcàntara tra l'Alto da Serafina e Campolide. Esso termina sulla Praca das Amoreiras con l’arco di trionfo del 1752 e la Mae d’Agua (serbatoio, cisterna) ideata da Mardel.

Dal suo completamento nel 1748 fino all’anno 1880, Lisbona copri il proprio fabbisogno d’acqua quasi interamente con l’acquedotto, che grazie sia alla sua costruzione solida che alla resistenza del suolo sopravvisse indenne al terremoto del 1755. Nell’ottocento era ancora praticabile anche se non sempre sicuro. Era infatti uno dei luoghi in cui il famigerato bandito Diogo Alves tendeva agguati ai viandanti, che utilizzavano volentieri questa comoda scorciatoia. Questo fino al 1841, anno in cui il malvivente venne impiccato.

Gli archi dell'acquedotto, che si può ammirare da diversi punti della città, sono 109, il più grande dei quali è alto 63 metri, con una larghezza di 32,5 metri.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli Lisbona    Ostelli Portogallo  Hostales Portugal

Carte de Portugal      Karte Von Portugal       Mapa Portugal   Map of Portugal

Carte de Lisbonne    Karte von Lissabon   Mapa Lisboa    Map of Lisbon

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal