EMERGENZA ANNEGAMENTO BAMBINO

Sei qui: Pronto soccorso bambini >

PRONTO SOCCORSO  - ANNEGAMENTO DI UN BAMBINO  

Leggi bene questa nota prima di proseguire

Annegamento in caso di bambini: l'inalazione di acqua può impedire polmoni di funzionare. Spesso l'aver bevuto molta acqua, o inalato molta acqua, si risolve con molta paura e qualche conseguenza temporanea. Purtroppo in diversi casi si producono però anche danni neurologici. Insegnare il senso del pericolo fin da piccoli è buona norma. Per avere un'idea dell'importanza della vigilanza da parte degli adulti e del tempismo necessario ad intervenire, sappiate che bastano 10 secondi di tempo per un  bambino per annegare.

 

SINTOMI:

quando un bambino beve dell'acqua, perché è andato sotto, solitamente con qualche colpo di tosse o conato di vomito si libera spontaneamente. Nel caso in cui invece l'acqua sia molta e il bambino sia stato sotto il lungo allora alla situazione grave e si può arrivare all'arresto cardiorespiratorio.

COSA FARE:

 

innanzitutto quanto più tempestivo è il soccorso maggiori sono le probabilità di salvare il bambino. Se l'annegamento è lieve il bambino deve essere messo su un fianco o a faccia in giù per impedire che l'acqua finisca nei polmoni. Tenete conto che la situazione più grave se l'acqua è acqua di mare, e dunque salata, oppure contiene sapone (chiamate il medico subito in questi ultimi due casi).

 

Se l'annegamento è grave, chiamate il 118 e comunque cercate un medico fra i presenti. Se il bambino si è tuffato fate attenzione che non si sia fatto male al collo, portatelo fuori dall'acqua facendo finta che testa e collo siano un unico blocco, meglio perciò se vi fate aiutare da qualcuno. Controllate il respiro ed il cuore e mettetelo su un fianco aspettando i soccorsi. In caso di respiro o battito assenti effettuate la rianimazione ma attenzione a non premere sullo stomaco, questo potrebbe provocare il vomito ed il soffocamento.

 

PREVENZIONE:

 

l'unica vera misura di prevenzione è la sorveglianza di un adulto ed il suo pronto intervento, anche in caso di bagnetto nella vasca da bagno o nella piscinetta gonfiabile. Se disponete di una piscina tenete vicino al bordo un salvagente e una stecca lunga nel caso dobbiate effettuare un soccorso. Insegnate al bambino a controllare la profondità dell'acqua prima di tuffarsi al mare come in piscina, attenzione agli amichetti anche quando il bambino sa stare a galla, durante gli scherzi si possono creare situazioni di pericolo. Insegnate presto al bambino a nuotare (non potrà farlo comunque prima di 4/5 anni). Infine insegnategli a non trattenere il fiato sott'acqua troppo a lungo, quando sono piccoli possono anche perdere i sensi.

Potrebbe interessarti la lettura della nostra sezione Informa Bambini  

Altre problematiche correlate al bambino/ragazzo Psicormaci ai minori?

Altre problematiche correlate al bambino Bullismo = terrorismo verso il prossimo!

 

Se questo breve articolo vi è stato utile, potete mettere un "Mi piace" qui sotto e iscrivervi alle nostre pagine Facebook o Instagram per aggiornamenti sui nostri articoli.

Se non avete già un kit di pronto soccorso a casa potreste considerare l'acquisto di un kit di pronto soccorso per bambini su Amazon, con 68 pezzi fatti apposta per i bimbi (cliccate nella foto).

Kit pronto soccorso bambino

 

Altre problematiche correlate al bambino Bullismo = terrorismo verso il prossimo!

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Glossario di Termini medici

 

Torna su

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal