Dove mangiare a Pistoia

Adv.

Cosa mangiare a Pistoia - Dove mangiare a Pistoia

 

Tanti anni fa si scoprirono veri cuochi, nella Pistoia della Toscana antica, alcuni intraprendenti carcerati che, sfruttando l’elemosina di rigaglie e interiora di macello, inventarono un piatto povero, talmente povero da diventare una prelibatezza di gusto e semplicità. Con pane secco saporito, acqua della fonte e tanta mano di padella, tirarono fuori, quei cuochi carcerati, una zuppa profumata che ancora oggi tiene banco nelle trattorie colorite e tradizionali di Pistoia, la zuppa del carcerato!

Dove e cosa mangiare a PistoiaOggi questa zuppa si è arricchita di ingredienti della tradizione toscana, come pomodori, aglio ed aromi verdi e può essere assaporata insieme ad altri piatti meravigliosi, come la "minestra di fagioli e di cavolo nero", "la pappa al pomodoro", "la cioncia", anch'essa una prelibatezza povera, costruita con le parti più semplici del vitello, come guance e coda, ma unica ed inconfondibile della tradizione rurale. Il carcerato assaggiatelo alla Trattoria La Bettola, in via Porta San Marco.

 

Ma vediamo insieme cosa ordinare, dove si mangia bene a Pistoia, quali sono i prodotti locali, i vini della zona e dove acquistarli.

 

Ma cosa ordinare al ristorante?

 

Piatti tipici di PistoiaPrima di tutto il classico antipasto toscano: crostini con fegatini, formaggi stagionati, salumi toscani, olive, sottoli e piccole bruschette arrostite e condite con aglio e olio o con pomodoro fresco ed origano. Tra i salumi ricordiamo la finocchiona, un insaccato di carne di maiale, aromatizzato con il finocchio. Il pane toscano che accompagna i piatti è solitamente “sciocco?, ovvero senza sale. Tra i primi piatti classici della zona, da non perdere la pasta con il sugo di cinghiale, la minestra di ceci, la ribollita, le pappardelle alla lepre (nella foto di lato) e in estate la panzanella (pan bagnato, insalata, cipolle e pomodori, piatto condito con olio toscano e servito freddo). Tra i secondi il baccalà in umido, l'anatra a sugo, la tagliata che non manca mai e l'arrosto morto (carni miste cotte in teglia con aglio, salvia, rosmarino e scorza di limone). Tra i dolci in inverno consigliamo il migliaccio o il castagnaccio (fatto con la farina di castagne della vicina montagna pistoiese).

Torna su

 

I ristoranti, a Pistoia, sono molti e quasi tutti di qualità. Negli ultimi anni si sono aggiunti tanti ristoranti, pizzerie, birrerie e locali alla moda davvero interessanti. Il cuore gastronomico di Pistoia, batte ora in Piazza della Sala e nelle tante stradine intorno. Non si vorrebbe far torto a nessuno ma, per citarne alcuni, consigliamo:

 

Iccio Trattoria dell’Abbondanza, ambiente caldo e famigliare, romantico, buona scelta dei vini e ottimo rapporto prezzo/ qualità. Consigliato, oltre a trovarsi al centro, è frequentato da molti locali e quindi una garanzia (Indirizzo: Via Abbondanza, 51100 Pistoia, Telefono: 0573 368037);

 

Enoteca Ristorante Baldo Vino è presente da qualche anno ma è ancora di apprezzabile qualità e di buon rapporto prezzo-menu nel contesto del pieno centro storico di Pistoia in piazza San Lorenzo, con fresche e colorate idee gastronomiche, arricchite da una buona carta dei vini (Indirizzo: Piazza San Lorenzo, 5, Pistoia, Telefono:0573 21591);

 

Corradossi  ristorante di un certo stile, conosciuto e apprezzato in città. Popolare e frequentato sia a pranzo che a cena. Specialità pistoiesi e toscane (Indirizzo: Viale Attilio Frosini, 112, 51100 Pistoia, Telefono:0573 25683);

 

Il Cucciolo per chi vuole mangiare pesce, consigliamo questo ristorante (che tuttavia è aperto spesso solo a cena). Il pesce arriva direttamente da Viareggio e dalla Versilia, fresco fresco (Indirizzo: Via dei Panciatichi, 4, 51100 Pistoia, Telefono:0573 29230). 

 

I Salaioli Ottima osteria, buoni spuntini, negozio con tanti prodotti prelibati. Piazza della Sala, 20/21/22 Pistoia (PT)  Tel. 0573.20225

La Bottegaia
Circa 35 euro esclusi vini, caruccio ma ne vale la pena. Consigliato menù degustazione. Dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 19.00 alle 23.00. Meglio prenotare allo 0573 365602. Via del Lastrone, 17

 

Vegetariani e vegani (aggiornato al 2016)

L'Arcimboldo, Via XX Settembre, 57.

La Degna Tana, birreria e ristorante Piazza della Sala 1.
L'albero vita, Via di Sant'Andrea 27.

 

Infine se siete in macchina e volete spendere poco e mangiare bene, nella zona industriale, chiamata Sant'Agostino, facilmente raggiungibile anche a piedi, ogni bar ha un menù a prezzo fisso con piatti semplici e cucinati a dovere. Infine non perdetevi una mangiata sulle colline di Pistoia. In 10 minuti potete salire, prendendo la via verso Modena, nella piccola località di Cireglio dove vi consigliamo alla Via dell'Orto, mentre a Maresca chiedete della pensione Tesi, buono il menù a prezzo fisso, cibo genuino e bella presentazione. Se proprio siete di quelli a cui piace cercare (e trovare) un bel posto dove mangiare bene, allora dirigetevi fino a Pracchia, da Melini (antipasto memorabile e ottimo tutto il resto, incluso apparecchiatura servizio e prezzo). Dall'altra parte della collina pistoiese, verso Bologna, non perdetevi un pranzo a La Cugna, via Bolognese 238, molto rinomato in zona, rustico ma davvero genuino. Da prenotare in anticipo tel. 0573 475059.

Torna su

 

Prodotti tipici di PistoiaProdotti tipici

Tra i prodotti tradizionali del territorio pistoiese ci sono i salumi, il vino, il pecorino a latte crudo, i prodotti del sottobosco della montagna pistoiese, il miele e i confetti e panforte di Pistoia, i brigidini di Lamporecchio, la particolare cialda di Montecatini ecc. Il pecorino a latte crudo è prodotto nella montagna pistoiese da famiglie di pastori e casari che fanno pecorini come cento anni fa: portano le pecore in alpeggio, usano caglio naturale e non pastorizzano il latte (da qui l'appellativo crudo).  La farina di castagne è un altro prodotto della montagna locale, fatta seguendo metodi tradizionali usando seccatoi (i metati, che si possono anche visitare) e mulini tradizionali che macinano le castagne per ricavarne una farina dolce naturalmente, usata sopratutto per fare castagnacci, necci e biscotti. I golosi devono sapere che il pistoiese è terra di famosi artigiani cioccolatieri, ricordiamo la cioccolateria di Bruno Corsini a Pistoia, Slitti a Monsummano Terme, l'Arte del cioccolato di Catinari ad Agliana e molti altri. Di cioccolato fondente purissimo è ricoperto il panforte glacé, molto dolce e profumato.  

 

Vini tipici

Le colline pistoiesi e della provincia offrono terreni e il clima adatti a vitigni come il Sangiovese, il Canaiolo nero, il Trebbiano Toscano e la Malvasia del Chianti. I vini che si producono sono DOC e DOCG (denominazione di origine controllata e garantita) come il Chianti Montalbano e Colline Pistoiesi ed il Rosso dell'Etruria Centrale. Un vino dolce che accompagna spesso i dessert nei ristoranti è il Vinsanto, ottenuto dalla vinificazione delle uve appassite nella settimana di Natale.

 

Dove comprare vino a Pistoia?

Consigliato: Enoteca David, Via Giosuè Carducci, 37, 51100 Pistoia
Altre enoteche:
La Bottegaia, Via del Lastrone 4, 51100 (Pistoia)
Ristorante Enoteca Caciodivino, Via del Lastrone, 13

Torna su

 

 

Ostelli Pistoia   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie

Carte de Pistoia     Karte von Pistoia    Mapa Pistoia Map of Pistoia

 Carte de la Toscane     Karte von Toskana     Mapa Toscana     Map of Tuscany

Carte d'Italie   Karte von Italien   Mapa Italia   Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal