Stage lavorativi in Europa

Advertisement

Sei qui: Articoli informagiovani > Stage lavorativi in Europa 

 

 

Lo stage lavorativo è un’opportunità importante per chi ha finito o sta per terminare gli studi. Mette in contatto diretto con il mondo del lavoro e permette di fare esperienza, non è retribuito ma talvolta sono previsti rimborsi spese. Vediamo ora come trovare un'azienda dove fare uno stage all'estero. Per chi vuole partire tranquillo ed esser certo di fare uno stage a Londra ci sono organizzazioni che offrono alloggio+stage+corso d'inglese, ovviamente in questo secondo caso il costo è maggiore ma lo stress minore. Dipende molto dal carattere di chi parte optare per l'una o l'altra soluzione. Noi ve le proponiamo entrambe.

Advertisement

Stage lavorativi a Londra

 

1. Presentarsi Strategia

2. Azienda piccola o grande?

3. Aspiri ad essere assunto?

4. Gli strumenti per candidarsi

5. CV

6. La lettera di accompagnamento

7. Stage in Inghilterra - Internship

8. Stage Programma Leonardo da Vinci

9. Trovare un'azienda dove fare lo stage

10. Prima di partire

 

 

Presentarsi

 

E' importante avere idee chiare buona motivazione e obiettivi in linea con la preparazione professionale e le esigenze dell'azienda che offre il tirocinio. La conoscenza della lingua straniera del paese dove si fa lo stage è importante ovviamente e condiziona la tipologia di stage che si riescono a trovare.

Strategia

Per contattare direttamente le aziende è importante elaborare, prima, un piano di lavoro e preparare poi, tutti gli strumenti che ti serviranno per iniziare la tua auto-promozione.

Azienda piccola o grande?

Spesso le grandi imprese ricevono molte richieste da parte di aspiranti stagisti e, quindi, o non vengono prese in considerazione tutte le domande o ci sono liste di attesa molto lunghe. Una volta ottenuto lo stage il rischio è quello di ritrovarsi a svolgere mansioni molto esecutive e di routine. Nelle piccole e medie aziende, invece, è più facile accedere ai principali processi aziendali. In questo caso però è probabile che i responsabili aziendali conoscano meno lo strumento dello stage e quindi si dimostrino più “diffidenti?.

Aspiri ad essere assunto?

Se stai pensando, attraverso lo stage, a un rapido inserimento lavorativo è consigliabile, comunque, puntare su aziende private medio-piccole (cioè da 2 a 250 dipendenti), perché, di norma, ci sono maggiori possibilità che uno stage con esiti positivi, si trasformi in una proposta di lavoro.

Gli strumenti per candidarsi

 

Molti sono i modi per contattare le aziende, ma qualunque di essi tu scelga (per telefono, per email, recandoti di persona, ecc), è importante aver predisposto:

  1. il curriculum vitae in lingua straniera

  2. la lettera di accompagnamento

  3. il colloquio informativo

Torna su

1. CV


CV inglese

Il curriculum vitae se vuoi presentarti in Gran Bretagna deve essere breve, leggibile e graficamente gradevole. Presenta subito, in alto dopo il nome il tuo profilo professionale; elenca sinteticamente le tue competenze chiave e le aspirazioni professionali. Ricorda di inserire le referenze, ovvero l’indicazione di due professori o datori di lavoro (con indirizzo e numero di telefono) che possano fornire informazioni attendibili su di te. Per molte posizioni di rilievo è prassi comune verificare le referenze dei candidati con una breve telefonata. Le attività extra scolastiche (ad esempio, praticare uno sport, suonare uno strumento o fare volontariato) dimostrano la capacità del candidato di lavorare in squadra e di essere in grado di portare a termine un progetto, citale nel CV.

Europass

Europass Curriculum Vitae, è un formato di CV che può aiutarti a mettere in evidenza conoscenze e competenze acquisite in percorsi formali e non formali leggi Europass.

Dopo aver inviato la tua candidatura può accadere:

- che tu riceva una risposta positiva con indicazioni relative a chi contattare direttamente per valutare la tua candidatura;

- che tu riceva una risposta negativa, dove si spiega che non ci sono stage aperti in azienda;

- che tu non riceva risposta. In tal caso dovrai verificare i motivi di questa mancata risposta (che possono anche essere molto banali, per cui vale la pena verificare sempre). Chiama direttamente l'azienda, solo per verificare il ricevimento della candidatura e, magari per riuscire a capire chi occupa delle richieste di stage, avere il suo numero diretto e indicazioni su quando puoi parlarci direttamente (spesso le telefonate esterne sono filtrate da un centralino o dalla segretaria). Meglio essere brevi, concisi e spiegare come si è trovato il numero di telefono. Con gentilezza potrai chiedere subito un successivo appuntamento telefonico con la persona che valuta le proposte di stage. Tutte le informazioni che riesci a raccogliere (bisogni aziendali, progetti futuri, competenze professionali necessarie) diventano strategiche nella tua ricerca dello stage, anche in altre aziende (via via che chiami acquisisci informazioni utili anche per le chiamate successive)Se riesci a parlare subito con la persona che si occupa degli stage, approfittane, non farti trovare impreparato, parla delle tue competenze in relazione allo sviluppo futuro dell’azienda, parla di come potresti contribuire a questo sviluppo, dai modo a chi dovrà scegliere di valutare in breve tempo il tuo potenziale.

Puoi affrontare argomenti del tipo: 
▪ interessi ed esperienze collegate allo stage per cui ti stai proponendo;
▪ autonomia e capacità di collaborare senza creare ostacoli all’azienda ed ai colleghi;
▪ motivazione a svolgere lo stage, in quel ruolo e in quella azienda;
▪ obiettivi per il futuro.

La lettera di accompagnamento

Allega sempre una lettera di accompagnamento al curriculum, ne esistono due tipologie:  tipo 1, lettera che si usa quando si risponde ad un annuncio; tipo 2, lettera che si scrive quando ci si candida spontaneamente.

Lettera 1 La candidatura è richiesta dall'azienda

La lettera di risposta a un annuncio deve essere cortese, sintetica e in linea con le richieste dell’annuncio. La tua candidatura sarà una tra tante, quindi se vuoi emergere vai subito al sodo e dimostra in modo chiaro la congruenza tra CV e richieste dell’azienda. Per questo motivo concentrati sugli annunci che sembrano più rispondenti alle tue aspettative e caratteristiche. Spesso le aziende britanniche o gli enti che organizzano stage inviano al candidato una application form (un modulo pre stampato uguale per tutti) che deve essere compilato e restituito all'azienda entro i tempi prestabiliti. L'application reca le istruzioni, leggile bene!

Torna su

Lettera 2 Candidatura spontanea, non richiesta dall'azienda

Quando la candidatura non è richiesta dall'azienda è fondamentale suscitare interesse nei tuoi confronti. Una volta individuate le aziende alle quali proporsi, è consigliabile stabilire un primo contatto telefonico per ottenere il nome della persona o il dipartimento che si occupa dell’organizzazione degli stage. Successivamente si può inviare una lettera di presentazione ed un curriculum vitae. I consigli sono diversi a seconda del paese dove ti candidi, vediamo.

In Francia è preferibile scrivere la lettera a mano. Nella lettera inviata alle aziende francesi va chiaramente definita la propria motivazione ed il valore aggiunto (capacità, conoscenze, dinamicità, intraprendenza) che si pensa di portare all’azienda. Si invia lettera + CV

In Germania, invece, alla lettera di accompagnamento, oltre al curriculum, si devono allegare anche le copie di tutti gli attestati che abbiamo, raccolti in un dossier (in caso di risposta negativa le aziende si faranno carico di rispedire, puntualmente, al candidato tutti i documenti inviati).

In Gran Bretagna la lettera di accompagnamento è molto importante: va scritta al computer e deve spiegare all’azienda, in modo chiaro e dettagliato, le motivazioni allo stage e al settore di riferimento. Nella lettera si può già proporre un periodo in cui ci si rende disponibili per un colloquio: se c’è interesse da parte dell’azienda, non è raro che si venga contattati per fissare subito un appuntamento. Non è necessario allegare nulla: documenti, attestati e certificati potranno essere presentati direttamente al colloquio, se richiesti.

In Spagna la lettera di accompagnamento deve evidenziare una buona conoscenza del settore di riferimento e la conoscenza dell'azienda per cui ci si candida.
 

Conoscenza della lingua inglese per stage in paesi dove è la lingua madre

Il livello di competenza linguistica inciderà ovviamente sulle mansioni previste dallo stage. Dipende ovviamente dallo stage che si farà, ma in generale, per svolgere uno stage in Gran Bretagna è necessaria una buona conoscenza della lingua inglese (B1 - B2). Uno stagista deve essere in grado di cavarsela al telefono, nello scritto e nel parlato. Alcune aziende sottopongono i candidati ad un colloquio per valutare il loro livello d'inglese o richiedono il possesso di un diploma di lingua inglese, come lo IELTS (International English Language Testing Service).

È importante notare che, nella grande maggioranza dei casi, questi tipi di stage non prevedono una remunerazione e i servizi di organizzazione del tirocinio e dell'alloggio sono a pagamento. Vedi ad esempio: stage a Londra

Stage in UK - Internship

Per i datori di lavoro britannici l’inserimento di stagisti in azienda rappresenta una valida risorsa umana che arricchisce l’impresa di nuove idee. La maggioranza degli stage è offerta dalle grandi imprese che utilizzano questi inserimenti come un valido metodo per valutare potenziali risorse umane. Le statistiche dimostrano che le aziende assumono il 70% dei loro stagisti e che i giovani laureati che hanno avuto esperienze lavorative trovano impiego più facilmente. Alcuni programmi di stage prevedono una retribuzione, in base ai termini minimi stabiliti dalle leggi locali. 

Nella lingua inglese, la parola stage si traduce con internship e di solito, indica un tirocinio che fanno gli universitari nelle vacanze estive. Il Graduate internships é probabilmente l’esperienza più adatta a un giovane italiano, è uno stage in azienda per laureati ed è organizzato e gestito direttamente dalle imprese o da associazioni ed enti specializzati. La durata dello stage e la retribuzione o meno, variano da azienda ad azienda. 

Scegli di partecipare a uno stage a Londra organizzato.

STAGE FINANZIATI DAL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI

Prima di cercare autonomamente il tuo stage in Gran Bretagna considera le opportunità offerte, ogni anno, dal Programma Leonardo da Vinci. Il programma permette, infatti, di compiere un'esperienza di formazione e lavoro (ovvero stage o tirocinio) all'estero. La partecipazione al Programma è gratuita; la borsa Leonardo da Vinci rappresenta un contributo finanziario diretto per sostenere i "costi di mobilità": viaggio, assicurazione e soggiorno. Per partecipare occorre rivolgersi alle strutture i cui progetti sono stati approvati per realizzare azioni di mobilità.

Torna su

Procedura da seguire per ricercare un'azienda

In Gran Bretagna le aziende/società/banche pubblicizzano le possibilità di stage direttamente sui loro siti web. In particolare cerca sui siti web relativi ai seguenti settori:  studi legali, enti governativi, banche, industrie automobilistiche, aziende informatiche, catene commerciali, società di consulenza, compagnie petrolifere. Per gli altri settori, ad esempio cultura, media ecc. devi proporti autonomamente. Si possono anche contattare le Camere di Commercio per richiedere una lista di aziende italiane che hanno filiali in Gran Bretagna oppure visitare il sito dell’Istituto per il Commercio Estero (ICE) per conoscere gli uffici regionali dell’ICE. 

Come contattare le aziende

Studia le aziende del settore nel quale vi candidate e quale tipo di candidato cercano. Per indicazioni dettagliate sulle aziende che fanno stage prova a rivolgerti ai Career Centres, centri d’informazione e di orientamento al lavoro presenti in tutta la Gran Bretagna che forniscono informazioni e consulenze gratis. Trovi gli indirizzi dei Career Centres sulle pagine gialle, presso questi uffici troverai banche dati di aziende, materiale utile per scrivere curriculum vitae, lettere di presentazione e per prepararti ai colloqui. Ad esempio: Hobsons  www.graduatecareers.hobsons.co.uk
e Prospects www.prospects.ac.uk

Torna su

LE INFORMAZIONI NECESSARIE PRIMA DI PARTIRE

Per fare uno stage in azienda in Gran Bretagna non è necessario richiedere alcuna carta di soggiorno. Si può circolare, studiare o lavorare liberamente nei Paesi dell’Unione Europea, per partire basterà il passaporto o la carta d’identità.
 
Per beneficiare dell’assistenza sanitaria all’estero è necessario essere in possesso della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) che sostituisce il vecchio Tesserino Sanitario Nazionale ed i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128 utili in passato per ricevere cure sanitarie all’estero.
 

Torna su

 

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal