ANAFILASSI NEL BAMBINO

Sei qui: Pronto soccorso bambini >

ANAFILASSI NEL BAMBINO

Leggi bene questa nota prima di proseguire

La parola Anafilassi significa allergia grave. Si può essere allergici a diverse sostanze ma di solito la reazione per un contatto con una certa sostanza (sia essa alimentare o chimica o altro) è lieve. Quando invece la reazione è forte e pericolosa si parla di anafilassi, specificatamente parleremo di allergia grave nei bambini.

La reazione si presenta di solito al secondo contatto con una specifica sostanza (veleno di insetti quali api, vespe, calabroni), farmaci (antibiotici, antidolorifici, anestetici), pesci, crostacei, uova, latte, fragole, arance, vaccini per le allergie sottocutanei, trasfusioni, sieri.

 

Pronto soccorso bambiniSINTOMI: prurito, pizzicore, gonfiore alla lingua e alla gola, starnuti, fuoriuscita di liquido nasale, prurito agli occhi, cuore che batte forte, senso di svenimento, difficoltà a respirare. I sintomi si manifestano dopo poco da pochi secondi a 30 minuti.

Qualunque sintomo non è da sottovalutare perché la situazione potrebbe precipitare in poco tempo.

COSA FARE: consultate immediatamente pediatra, anche se i sintomi sono lievi. Se non lo trovate scosse il bambino fatica a respirare o sviene chiamate il 118. Mettete il bambino per terra sollevandogli le gambe per favorire l'afflusso di sangue al cervello. Se è avvenuta una puntura di insetto cercate di rimuovere il pungiglione estraendolo con una pinzetta o grattandolo con un coltellino sterilizzato o un cartoncino. Non strizzate la pelle intorno alla puntura. Per diminuire il dolore è applicato un tubetto di ghiaccio. Se avete in casa un farmaco antistaminico da dare per bocca datene una dose al bambino. Se il bambino perde conoscenza controllate battito in respirazione ed eventualmente fate la rianimazione.

PREVENZIONE: veleno di insetti, attenzione ai frutteti e i campi di trifoglio, insegnate al bambino a riconoscere i nidi di vespe e api, evitate di camminare a piedi nudi. Ricordate che il miele la marmellata la frutta le bibite dolci ed alcuni profumi attirano gli insetti.

Farmaci, segnalate allergie ai farmaci sempre a medici e infermieri individuate con il pediatra i farmaci sicuri e portateli con voi specialmente all'estero, aspettate nella sala d'attesa del medico almeno mezz'ora dopo un'iniezione (stessa cosa in caso di vaccini, aspettate un po' e segnalate sintomi sospetti).

Alimenti, evitate gli assaggi controllate sempre la composizione degli alimenti, fate attenzione al contenuto di alcuni alimenti presenti nei farmaci, ad esempio proteine del latte o dell’uovo. 

Dopo una reazione allergica forte fate valutare il bambino da un allergologo insegnategli a riconoscer i primi sintomi della reazione allergica. nei casi veramente gravi sappiate che ci sono targhette o braccialetti da indossare che indicano i dati del bambino, i familiari da contattare e il tipo di allergia grave di cui soffre.

Vedi anche:

  1. PUNTURA DI ZANZARA, CIMICE, TAFANO

  2. PUNTURA DI ZECCA

  3. PUNTURA DI PAPPATACI

Potrebbe interessarti la lettura della nostra sezione Informa Bambini  

Altre problematiche correlate al bambino/ragazzo Psicormaci ai minori?

Altre problematiche correlate al bambino Bullismo = terrorismo verso il prossimo!

 

Se questo breve articolo vi è stato utile, potete mettere un "Mi piace" qui sotto e iscrivervi alle nostre pagine Facebook o Instagram per aggiornamenti sui nostri articoli.

Se non avete già un kit di pronto soccorso a casa potreste considerare l'acquisto di un kit di pronto soccorso per bambini su Amazon, con 68 pezzi fatti apposta per i bimbi (cliccate nella foto).

Kit pronto soccorso bambino

 

Altre problematiche correlate al bambino Bullismo = terrorismo verso il prossimo!

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Glossario di Termini medici

 

Torna su

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal