Cosa può fare la scuola contro il bullismo

Advertisement
 

Manifestazioni del bullismo

Cosa può fare la scuola contro il bullismo

 

A cura della redazione sociale di Informagiovani-Italia

 Bullismo: introduzione

Come si manifesta il Bullismo

Le conseguenze del Bullismo

Consigli per vittima del Bullismo

Aiutare figli vittime di  Bullismo

Cosa può fare la scuola

Cosa possono fare società e famiglia

Bullismo al femminile, tra ragazze

Bullismo = reato, denuncialo!

Cyberbullismo

  Libri per combattere il bullismo

Articoli sul Bullismo

Psico farmaci ai minori?

Campagna nazionale tolleranza zero

Numero verde antibullismo

Impiego del Ritalin come farmaco antibullismo?

Testimonianze sul bullismo

Il bullismo è un problema serio e frequente e sia la scuola che le organizzazioni giovanili devono affrontare il problema in maniera attiva.

Il problema va affrontato dalla più giovane età e tenuto regolarmente sotto controllo in modo tale che ognuno possa capire il problema senza sottovalutarlo o inquadrarlo come uno scherzo tra ragazzi.

Se c’è stata una lamentela da parte di un genitore o se si notano atteggiamenti di bullismo tra ragazzi, è bene organizzare una riunione del corpo insegnante sull’argomento con l’obiettivo di risolvere il problema o comunque di affrontarlo subito. A questo proposito si possono fare delle schede su cos’è il bullismo, sulle azioni che concretizzano comportamenti da bullo, sui sentimenti di isolamento e insicurezza che si insinuano nella vittima del bullismo e sui sentimenti e sulle azioni dell’oppressore e quindi sulle varie soluzioni che possano servire a fermare il bullismo.

E ricordate che spesso la vittima del bullismo tende a nascondere l’atto di inciviltà che ha subito per paura di future rappresaglie e per sentimenti di estrema insicurezza.

La scuola è la prima vera istituzione sociale dove gli studenti devono essere incoraggiati a denunciare episodi di bullismo per un pronto intervento di autorità. In tal senso è molto importante la fiducia che i ragazzi devono avere nelle istituzioni, ricordate la fiducia deve essere meritata. Genitori e istituzioni sono chiamati per primi alla responsabilità che il loro ruolo comporta.

I ragazzi chiedono di essere gratificati, ma anche puniti se è necessario. Un comportamento giustamente punito tutela tutti forti, deboli, bulli e non. I ragazzi chiedono agli adulti di essere adulti responsabili, anche quando questo li danneggia. Un adulto responsabile e coerente, ecco cosa chiedono.

Articolo di C. Serra

Leggi anche: Rimedi al cyber bullismo

Se volete aggiungere commenti, articoli o quant'altro sull'argomento scrivete all'indirizzo info  @   informagiovani-italia.com (antispam: togliete gli spazi prima e dopo la chiocciolina).

 

Torna su

 

 

 

 

 

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal