Gamla Stan

Advertisement

Gamla Stan

Stoccolma è formata da 14 isole maggiori e da un territorio che arriva a comprendere in totale 24 mila isolotti, il ben noto arcipelago di Stoccolma. Ciascuna delle isole maggiori forma un quartiere urbano ben definito, Gamla Stan è il cuore storico e geografico della capitale svedese ed occupa interamente quella che è conosciuta come isola di Stadsholmen. La 'città tra i ponti' (Staden mellan broarna), come veniva ufficialmente chiamata Gamla Stan fino agli anni '80, venne fondata nel 1252 proprio in quel lembo di terra che segnava il punto in cui le acque del lago Mälaren (ad ovest) si confondevano (e confondono ancora oggi) con quelle del Mar Baltico, ad est.

Advertisement

Un isola con una caratteristica forma a cuore: sembianze ricevute da una prima conformazione urbana arrivata con l'edificazione delle mura. In quest'isola si concentrano le attrazioni turistiche più rappresentative della città, come il Palazzo Reale di Stoccolma ed altri antichi edifici storici. Il nome di Gamla Stan, secondo la leggenda, era legato all'antica capitale della Svezia, Sigtuna. Quest'ultima, ormai indebolita dagli attacchi esterni e dallo sviluppo mercantile che andava crescendo nel territorio più a sud, venne ben presto sostituita dall'attuale capitale. Si racconta che i governanti di allora affidarono la ricerca della nuova città niente meno che ad un tronco d'albero, il quale (svuotato e riempito d'oro) avrebbe vagato nelle acque del lago fino a trovare un punto ben preciso su cui arenarsi; con l'aiuto delle correnti il tronco arrivò definitivamente nel punto in cui oggi sorge Gamla Stan.

L'architettura di Gamla Stan appartiene al XVII secolo, in quanto ricostruita dopo i numerosi incendi che la devastarono in precedenza. Fanno parte del centro storico, ma non colloquialmente incluse, anche le due piccole isole di Riddarholmen (Isola dei Cavalieri) e di Helgeandsholmen (isola del Santo Spirito), in quest'ultima trova quasi interamente posto il Parlamento svedese (Riksdagen). Un terzo isolotto, lo Stromsborg, molto piccolo e completamente 'invaso' da un unico palazzo di fine Ottocento, è anch'esso parte del centro geografico della città, tuttavia la recente urbanizzazione lo colloca al di fuori del centro più antico. A nord e a sud, Gamla Stan è circondata dai quartieri di Norrmalm e Södermalm, dalle baia di Riddarfjärden (ad ovest) e dall'isola di Skeppsholmen (sede del Moderna Museet).

L'antico centro storico ospita un'architettura caratteristica, che risente delle influenze continentali arrivate secoli fa dalle città mercantili tedesche. É un centro fatto di vicoli medievali, stradine acciottolate e atmosfere particolari. La caratteristica forma a cuore del centro è dovuta alla costruzione delle mura più antiche (in pietra), nel 1250, il cui perimetro coincideva con le attuali Osterlanggatan e Vasterlanggatan, le strade maggiori del centro storico. Due secoli dopo, queste stesse mura si ritrovarono incluse all'interno di una città in via d'espansione. Prästgatan è una delle vie più caratteristiche di Gamla Stan, prende il nome dai tre cappellani e dal campanaro che nel XVI secolo abitavano la via. In una parete di un edificio all'angolo tra la Prästgatan (17-27) e la via Kakbrinken, è situata una pietra runica di antiche origini, che gli studiosi fanno datare a due secoli prima la nascita di Stoccolma (è una delle due pietre runiche presenti a Stoccolma, una seconda è conservata nel Museo Medievale; una terza, una volta presente nella chiesa di Riddarhokskyrkan, è andata perduta). Dalla piazza centrale di Gamla Stan (la Stortorget), diparte la strada più antica di Stoccolma (Köpmangatan), e da questa l'originale Mårten Trotzigs Gränd, il vicolo più stretto di Gamla Stan, di soli 90 centimetri di larghezza nel suo punto più stretto. Semmai vi capita d'incontrare una statua raffigurante un ometto con gli occhiali ed un libro in mano, siete probabilmente nella Järntorge, una delle piazze più popolari della città, e di fronte a Evert Taube, uno degli autori e musicisti svedesi più amati.

Gamla Stan è un cuore pulsante di attrazioni turistiche, caffetterie, ristoranti, bar e negozi adatti per lo shopping più alla moda. Siamo in un quadro ricco di armonia, arte e curiose novità per il viaggiatore più esigente. Si prendano per esempio le gallerie di antiquariato, distribuite tra le stradine della città vecchia. É questo il luogo che ha visto nascere il design svedese più autentico, tra il rigore illuminista diffuso in patria da re Gustavo III nell'ultimo ventennio del Settecento, e le influenze stilistiche del Roccoco e del Neoclassicismo delle corti italiane e francesi. Nasceva a Stoccolma lo stile 'gustaviano'.
Sono rinfrescanti i pomeriggi estivi passati al tavolo di una caffetteria della Stortorget, la piazza principale di Gamla Stan. A rinfrescare sono le ombre snelle ed eleganti degli edifici color pastello che circondano la piazza, antiche case mercantili del Seicento. Il momento è perfetto per organizzare la visita alle attrazioni turistiche di questo centro storico: il Palazzo Reale, la Cattedrale di Stoccolma e altre maggiori chiese, oppure importanti musei come il Nobel Museum, o ancora poco oltre, la Riddarhuset nella cosiddetta isola dei Cavalieri (Riddarholmen), l'angolo nord occidentale del centro. Qualcuno di voi potrebbe preferire esplorare la città vecchia perdendosi fra le viuzze più pittoresche, arrivando fino al Skeppsbron, il lungomare che verso est segna il confine di Gamla Stan.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Stoccolma   Ostelli Svezia

  Carte de Stockholm  Karte von Stockholm Mapa Estocolmo  Map of Stockholm

  Carte de Suède  Karte von Schweden Mapa Suecia    Map of Sweden

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal