Museumsufer - La riva dei musei a Francoforte

Sei qui: Cosa vedere a Francoforte >

Museumsufer - La riva dei musei a Francoforte

 

La Museumsufer, letteralmente la "Riva dei Musei" rappresenta una delle aree a maggior concentrazione di musei non solo della Germania ma dell'intera Europa. Su entrambe le rive del Meno hanno la loro sede numerosi musei. Sulla riva sud ne sono ospitati ben nove: il Museo Giersch, la Liebieghaus, l'Istituto d'Arte Städel, il Museo tedesco di architettura, il Museo delle comunicazioni, il Museo tedesco del film, il Museo delle culture mondiali, il Museo di arti applicate e il Museo delle Icone. Sulla riva nord si trovano invece il Museo Ebraico e il Museo Storico.

 

Da quando è stata creata negli anni ottanta, la Riva dei Musei é diventata una delle aree più alla moda della città, dove alla ricca offerta culturale si accompagna un'architettura all'avanguardia, con le vecchie case borghesi che sono state completamente distrutte e ricostruite con un design moderno e con nuove costruzioni create secondo i progetti di importanti architetti di fama internazionale. L'ampia offerta museale è in grado di soddisfare qualunque interesse. Uno dei musei maggiormente apprezzati è lo Städel, che ospita una collezione di circa 2700 dipinti, 600 sculture e 100'000 disegni.

La collezione comprende opere che vanno dal Medioevo fino ad oggi e comprende opere di artisti come Botticelli, Dürer, Vermeer, Rembrandt, Monet, Cézanne, Kirchner, Picasso.

Gli appassionati di scienze non possono mancare una visita al Museo di Storia Naturale, uno dei maggiori centri di storia naturale d'Europa. Tra le attrazioni di maggiore interesse c'é certamente lo scheletro di "Lucy", la nostra progenitrice vissuta oltre tre milioni di anni fa in quella che é l'attuale Etiopia.

Alla settima arte é invece dedicato il Museo del Film Tedesco, che ripercorre la storia del cinema, dagli albori ad oggi e che mostra trucchi scenografici, effetti speciali e i macchinari utilizzati.

Il DAM, Museo Tedesco di Architettura, é ospitato in un edificio che é esso stesso un'opera d'arte. Il progetto di trasformare una villa neoclassica del 1912 in un museo venne affidato all'architetto Oswald Mathias Ungers. La conversione dell'edificio richiese sette anni, dal 1977 al 1984 e la collezione include 200'000 planimetrie, disegni, schizzi, 1240 modelli oltre a fotografie di arredamento. L'elemento centrale del museo é l'architettura del XX secolo, con modelli in scala che rappresentano opere di Eric Mendelsohn, Frank O. Gehry, Mies Van der Rohe.

Decisamente altre atmosfere si respirano nel Museo delle Icone, che presenta l'arte e il rituale delle icone dal XV al XX secolo. Il nucleo originario del museo lo si deve ad una donazione

del fisico Dr. Jörgen Schmidt-Voigt di Königstein, che nel 1988 donò alla città di Francoforte 800 icone. La collezione si é ampliata e oggi comprende oltre 1000 esemplari provenienti sia dal Nord della Russia, sia dal Medioriente e dall'Etiopia.

La riva dei musei é anche il palcoscenico di famosi eventi culturali, come la notte dei Musei, quando oltre cinquanta musei di Francoforte rimangono aperti dalle 19 alle due di notte e il Festival della Riva dei Musei "Museumsuferfest" che si tiene ogni anno l'ultimo week-end di agosto. Il Festival dura tre giorni ed é frequentato da oltre 2 milioni e mezzo di visitatori ogni anno. Si tratta di uno dei maggiori eventi culturali europei e ogni anno ha un tema principale differente.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

Dove si trova?

Torna su

 

OSTELLI Francoforte   OSTELLI Germania

Carte d'Allemagne      Karte von Deutschland     Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte Frankfurt    Karte von Frankfurt    Mapa Frankfurt     Map of Frankfurt