BISOGNI D'INFORMAZIONE  

Adv.

Informagiovani Italia

  L'educazione in Italia

L'educazione in Europa

Lavorare in Italia

  Lavorare in Europa

Comuni Italiani

Buona amministrazione comuni

Articoli  Informagiovani

Mestieri e Professioni

Mettersi in Proprio

Idee imprenditoriali

Mettere su casa

Energia pulita Energia Pulita

Giovani arte e cultura

Stili di vita

Informa Bambini

Pronto soccorso bambini

Giovani e Salute

Viaggiare in Europa

Viaggi Italia  Viaggiare in Italia

Hotel in Italia  

Ostelli in Italia

Ostelli in Europa

No al bullismo

 

 

 

CMS Fare un giornale online

Un giornale online di successo

Periodicità del giornale online

Sistema di gestione dei contenuti di un giornale

Cosa si può fare con un CMS

Fonti dell'informazione

Il lettore tipo

Come si scrive una notizia

Impaginazione della notizia

La pubblicità su un giornale online

Redazione di un giornale online

Accreditamento di un giornale online 

Uffici Stampa Come diventare giornalista

Adempimenti burocratici per fare un giornale online

Bisogni d'informazione

Sono molte le indagini e le statistiche che ci parlano del bisogno d’informazione del pubblico. Solitamente ai primi posti troviamo il bisogno di informazione relativo a cronaca, problemi della città, salute, viaggi, cultura, lavoro, scuola, alimenti, moda, risparmio, casa, politica, economia…
Le notizie di tipo istituzionale non hanno grande attrattiva mente l'informazione di servizio e di approfondimento va per la maggiore on-line. Per informazione di servizio di approfondimento si intende ad esempio l'indicazione di luoghi e modi per la prevendita di biglietti di uno spettacolo, la pubblicazione di un bando per una borsa di studio, altre informazioni che servono a soddisfare le necessità quotidiane del lettore.
Spesso le scelte dei giornalisti non corrispondono ai bisogni dei lettori. Conoscere i bisogni di chi legge, essere in grado di fornire delle notizie secondo l'ordine di priorità e secondo una certa gerarchia sono due fattori molto importanti.

L'informazione non è più solo novità ma è opportunità, un modo per permettere alle persone di risolvere i loro problemi quotidiani, di migliorare la qualità della loro vita, di esercitare al meglio le proprie responsabilità di lavoro e personali, di progredire e di sentirsi migliore, più consapevoli, più partecipi del mondo che li circonda.


E’ comprensibile che il giornalismo si sforzi di conquistare il lettore-consumatore, il problema è la sua eccessiva modificazione in funzione dell'aspetto commerciale, nel linguaggio, nella drammatizzazione dei contenuti, nella volgarizzazione degli stessi.


La pubblicità, l’audience stanno provocando la drammatizzazione dei fatti, il concentrarsi sull'emotività dei telespettatori, tralasciando la completezza dell'informazione, anzi tralasciando di carattere informativo della notizia, per attribuirle un connotato piacevole, divertente o tragico, sempre un po’ eccessivo. L'informazione non è intrattenimento o spettacolo, non è compito dell'informazione essere un prodotto che svaga e diverte.

Internet permetere di avere un riscontro immediato e preciso sul gradimento di una notizia (votare la notizia, conoscere il numero delle volte in cui è stato letto l'articolo, commentare), approfittatene per conoscere il vostro pubblico.

L'importanza dei contenuti correlati e multimediali

I lettori si aspettano di avere accanto alla funzione informativa un'offerta relativa ad altri servizi quali le previsioni del tempo, le ricette, gli orari dei mezzi di trasporto, gli orari di cinema e farmacie, annunci di lavoro.

Le news sono molto apprezzate ma attenzione ai commenti delle news: gli utenti potrebbero postare messaggi offensivi in modo anonimo. A livello giuridico chi ne risponderebbe? Se si tratta di una testata giornalistica registrata in tribunale si potrebbe configurare il reato di diffamazione a mezzo stampa anche se il commento fosse pubblicato non dalla redazione ma dal lettore.

Ospitare uno spazio di opinione senza mediatore è pericoloso. I commenti dovrebbero essere visti dalla redazione prima di essere pubblicati e i lettori dovrebbero essere informati se i loro commenti non vengono pubblicati con una spiegazione del perché. Non è sufficiente dire che i commenti che violano la legge sulla stampa, sono insulti, non pertinenti non saranno pubblicati.


Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal