Palazzo della Ragione - Broletto - Milano

Advertisement

Sei qui: Cosa vedere a Milano >

Palazzo della Ragione - Broletto - Milano

 

Il Palazzo della Ragione a Milano, forse più grande e famoso palazzo di tutta la Lombardia, fu costruito per volere del podestà Oldrado da Tresseno nel 1233. Il palazzo veniva indicato come Broletto, ed era il luogo dove i giudici, i magistrati milanesi, rendevano ragione nelle cause civili e penali. Fu anche l'antica sede del Comune, prima del trasferimento in Palazzo Marino.

Advertisement

Palazzo della Ragione - Broletto - MilanoIn origine, prima che la Piazza dei Mercanti, venisse attraversata dall'ottocentesca via Mercanti, il Broletto si veniva a trovare proprio al centro di una struttura di edifici pubblici che si sviluppavano sui quattro lati intorno ad esso, costituendo un quadrilatero chiuso, all'interno del quale era possibile l'accesso attraverso sei passaggi (tipo quello ancora percorribile delle Scuole Palatine) che mettevano in comunicazione la piazza centrale con i corrispondenti quartieri della città.

 

Il Palazzo della Ragione è da sempre conosciuto anche con il nome di Broletto Nuovo, che sostituì il più antico Broletto che si trovava grossomodo dove oggi sorge Palazzo Reale (Broletto deriva del termine "brolo" che indica un prato alberato, forse perché dove sorgeva un tempo l'antico broletto c'era un prato o forse perché in passato le funzioni amministrative e legate alla giustizia venivano esercitate in un prato alberato). Il bel portico che si trova al piano terreno è costituito da sette campate che costituiscono una vera e propria piazza coperta In cui un tempo notai e banchieri disponevano i loro banchetti per stipulare contratti o prestare denaro. Qui anche i mercanti per fare affari.

 

Portici Palazzo della Ragione - Broletto - MilanoUna curiosità, se rivolgete la faccia a uno del piloni che reggono il portico e bisbigliate qualcosa a chi si trova dall'altra parte del portico, questi riuscirà a distinguere le vostre parole. Secondo la leggenda questa particolare caratteristica del Broletto era stata pensata proprio per i mercanti che in questo modo potevano comunicarsi al volo da un capo all'altro della piazza informazioni segrete sui prezzi, fare cartello insomma.

 

Stemmi dei magistrati del Palazzo della Ragione - Broletto - MilanoNel Palazzo della Ragione, proprio sopra il porticato si trova un'unica ampia sala, di circa mille metri quadri, dove si riuniva il Consiglio dei novecento, cioè il consesso dei capifamiglia (che erano centocinquanta per ognuno dei sei sestieri in cui la città era divisa). Dopo il trasferimento del consiglio cittadino a Palazzo Carmagnola, il palazzo divenne un tribunale, in particolare specializzato nelle cause civili. L'attuale copertura risale al 1773, quando si decise di sostituire la ormai compromessa copertura a capriate lignee e di costruire un sopralzo ad opera dell'architetto Francesco Croce.

 

Scrofa simbolo di Milano - Palazzo della Ragione - Broletto - MilanoI lati esterni dell'edificio sono coperti di mattoni a vista su cui si aprono trifore con ghiere in cotto (al di sopra della copertura si vede ancora una parte dell'originario cornicione medievale ad archetti intrecciati). Dopo i restauri settecenteschi, la struttura fu adibita ad Archivio notarile, funzione che ricopri fino al 1961. All'interno il palazzo presenta due navate divise da pilastri sottili che reggono la settecentesca copertura con volte a tazza. Alle due estremità sono ancora visibili tracce delle due stanze che vi furono ricavate nel Cinquecento. A parte un notevole frammento di una Crocifissione del Quattrocento, gli affreschi risalgono al Settecento e sono opera di Giuseppe Bracieri e Donato Mascolino.

 

Ettore Verga, nella sua Storia della vita milanese, descrive ironicamente: "nel Broletto tutte le funzioni del vivere civile si muovevano, si intrecciavano, si armonizzavano; ivi la scienza giuridica, dottamente manipolata nel collegio dei giureconsulti, passava dalla teoria alla pratica nella casa del podestà, il capo del potere giudiziario; saliva alle scuole Palatine, per ridiscendere umile sulla piazza, dove uno sciame di notai e avvocati, dai loro banchetti, l'adattavano cavillando a servigio dei litiganti" (1930).

 

Rilievo di Oldrado da Tresseno a cavallo - Palazzo della Ragione - Broletto - MilanoLe contrade nel porticato sotto il palazzo assumevano il nome di contrada degli orefici, o dei profumieri, di peschiera vecchia ecc. Il Palazzo della Ragione fu rifatto nel 1233 e continuò ad ospitare gli uffici amministrativi della città fino alla fine del Settecento. Durante gli scavi fu ritrovata una piccola lastra scolpita che raffigura una scrofa con il dorso a metà coperto da un vello. Era la famosa scrofa della leggenda legata all'origine della città. Lì fu trovata e lì fu lasciata, visibile solo ai pochi curiosi che si trovano, casualmente, ad alzare gli occhi verso l'angolo sud della facciata del palazzo su via Mercanti.

 

Oggi il palazzo è adibito a spazio espositivo per il quale è stata aggiunta anche la modernissima scala che scende lungo uno dei due lati più corti realizzata dall'architetto Marco Dezzi Bardeschi. Nel porticato ci sono delle lapidi a ricordo di tutti i nomi dei partigiani caduti nella lotta per la libertà.

 

Palazzo della Ragione - Broletto

Piazza dei Marcanti, 20123 Milano

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Milano    Ostelli Italia

Carte Milan Karte von Mailand  Mapa Milano Map of Milan

Carte de la Lombardie     Karte von Lombardei    Mapa Lombardía   Map of Lombardy

Carte d'Italie Karte von Italien Mapa Italia      Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal