Basilica di San Lorenzo Maggiore a Milano

Sei qui: Cosa vedere a Milano >

Basilica di San Lorenzo Maggiore a Milano

 

La Basilica di San Lorenzo Maggiore è la più antica chiesa di Milano ed ha origine nei giorni in cui la città era la capitale dell'Impero Romano d'Occidente. Edificata intorno al IV secolo, la struttura paleocristiana è stata ricostruita e modificata più volte nel corso dei secoli ma conserva ancora il sapore delle sue radici. All'interno si ammirano in particolare un bel cortile, alcune statue dell'imperatore Costantino e un sarcofago nella cappella che si dice contenere i resti di Galla Placidia, sorella di Onorio, ultimo imperatore di Roma e moglie di Ataulfo, re dei Visigoti.

Basilica di San Lorenzo Maggiore a MilanoTra le prime basiliche paleocristiane costruite all'epoca dell'episcopato di Aurelio Ambrogio, la Basilica Palatina (San Lorenzo) è senz'altro l'edificio più im-portante. Eretta tra la fine del IV secolo e gli inizi del V, le ricostruzioni più tarde non ne hanno alterato l'originario impianto, tranne che per la copertura e la fronte. La chiesa presenta un'unica aula centrale a pianta quadrata con i lati movimentati da profonde absidi schermate da colonne e, nel piano superiore, da logge con un ambulacro (corridoio tra colonnato) praticabile. Gli spigoli angolari dell'impianto basilicale sono sottolineati da quattro torri. In corrispondenza delle aperture absidali si sviluppano tre mausolei a pianta poligonale: sono le Cappelle di Sant Ippolito, San Aquilino, San Sisto. La Cappella di Sant'Ippolito, posta sul lato orientale, è certamente la più antica; si pensa che sia addirittura anteriore alla costruzione della basilica; presenta una pianta a croce greca con, negli angoli, colonne in marmo africano con capitelli compositi e corinzi (II secolo).

Cappella di Sant'Aquilino - Basilica di San Lorenzo Maggiore a MilanoLa Cappella di Sant'Aquilino, sul lato meridionale, è unita alla chiesa per mezzo di un atrio a forcipe, che conserva resti di paramenti musivi che illustrano figure di Apostoli e Profeti. Si accede alla cappella attraverso un portale in marmo d'età flavia; lo spazio si presenta scompartito, nella parte inferiore, in nicchie a pianta rettangolare e semicircolare, nella parte superiore, in un loggiato con grandi arcate in corrispondenza dei vani delle finestre. Dei mosaici che ornavano le absidi sono rimasti solo alcuni brani (Cristo fra gli Apostoli e il Ratto di Elia); l'ambulacro dell'ordine superiore, invece, mostra ancora la decorazione pittorica originaria.

Basilica di San Lorenzo Maggiore a MilanoLa Cappella di San Sisto, posta sul lato nord, è la costruzione più tarda tra le tre cappelle: venne infatti eretta dal vescovo Lorenzo, morto nel 499, per sé e il suo successore. Questo mausoleo ripropone lo stesso impianto della Cappella di Sant Aquilino. Sulla chiesa si innalza l'alta cupola di Martino Bassi, la più grande di Milano, iniziata nel 1574 per volere di Carlo Borromeo, in sostituzione di quella crollata nel 1573. Sedici colonne marmoree si ergono davanti alla fronte dell'edificio: esse sono state recuperate da un più antico edificio pubblico romano e poste in sito al tempo dell'innalzamento della basilica.

Basilica di San Lorenzo Maggiore a MilanoLe due canoniche secentesche, che concludono l'iter cronologico degli interventi sulla facciata, sono opera di Aurelio Trezzi (1623). Nel secolo XX si è operato un massiccio intervento su tutto il complesso architettonico, attuando il criterio dell'isolamento più completo. Sono state isolate le sedici colonne della fronte, imbrigliate in supporti metallici; si sono collegati gli archi medioevali, che includono tali colonne, con due muri che partono dalle canoniche del Trezzi; si è demolita la cortina di case e casupole esistenti fra il nucleo monumentale della basilica e il colonnato, sventrando purtroppo il quartiere della Vetra. Alle spalle della basilica si trova il Parco delle Basiliche, progettato nel 1934, che congiunge tra vialetti e prati verdi San Lorenzo Maggiore con la Basilica di Sant'Eustorgio.

Colonne di San Lorenzo a MilanoDi fronte alla Basilica di San Lorenzo Maggiore, si trovano le Colonne di San Lorenzo, uno dei punti di ritrovo delle notti milanesi prima o dopo la spola tra i numerosi locali dei dintorni. Si tratta di sedici colonne in marmo dai capitelli corinzi risalenti al I-Il secolo e provenienti da un tempio non identificato che furono portate in loco probabilmente nel IV secolo e ricomposte per formare il quadriportico, scomparso, che un tempo conduceva alla basilica. In mezzo al sagrato, tra le colonne e la basilica, sorge oggi la Statua di Costantino imperatore (copia di quella originale conservata in San Giovanni in Laterano a Roma) che nel 313 aveva proclamato la libertà di culto per i i cristiani.

Basilica di San Lorenzo Maggiore

Corso di Porta Ticinese 39

Tel: 02 8940 4129

Come arrivare: fermata metro Missori; bus 94 e tram 3

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Milano    Ostelli Italia

Carte Milan Karte von Mailand  Mapa Milano Map of Milan

Carte de la Lombardie     Karte von Lombardei    Mapa Lombardía   Map of Lombardy

Carte d'Italie Karte von Italien Mapa Italia      Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal