Casa dos Bicos

Advertisement

Sei qui: Cosa vedere a Lisbona >

Casa dos Bicos a Lisbona

 

Bras de Albuquerque " figlio illegittimo del famoso vicerè delle Indie, esploratore e militare creatore di fatto del l'impero portoghese nel sud est asiatico, Afonso de Albuquerque " all’inizio del sedicesimo secolo (intorno al 1523) volle possedere un palazzo secondo l’ultima moda rinascimentale. In particolare venne ispirato da un suo soggiorno in Italia e in particolare dal Palazzo dei Diamanti di Ferrara e dal Palazzo Bevilacqua di Bologna.

Advertisement

Sorse così la Casa dos Bicos, letteralmente "casa dei pizzi", la cui facciata è rivestita da un bugnato a punta di diamante. È un palazzo imponente che sembra chiudersi e difendersi con dei pungiglioni.

Casa dos Bicos a LisbonaIl terremoto del 1755 distrusse i due piani superiori mentre quelli inferiori restarono intatti. Vennero utilizzati in seguito come magazzini dai vicini venditori di stoccafisso. La famiglia Albuquerque restò proprietaria dell'edificio per 4 secoli, fino al 1973  quando la vendette al comune di Lisbona, che lo acquisto con l'intento di ospitarvi un museo indiano. Dopo che la Sovrintendenza alle Belle Arti aveva vietato per ben tre volte la ricostruzione dei piani mancanti, nel 1982 il Ministero dei Beni Culturali approvò con grande sorpresa di tutti questo progetto assai discusso.

Casa dos BicosLa facciata venne ricostruita seguendo un vecchio modello azulejo; per i telai delle finestre si è impiegato comunque metallo al posto della pietra. L’interno è stato ristrutturato, mentre il lato posteriore è costituito da un’enorme vetrina. Prima dell’inizio dei lavori si era concesso agli archeologi un periodo di circa sei mesi per lavori di scavo, in occasione dei quali ci si imbatté in una collezione di bottiglie ancora chiuse e piene, forse la cantina dimenticata degli Albuquerque.

Casa dos Bicos - Fondazione José SaramagoOggi è parte del Museo di Lisbona, ed è sede della Fondazione José Saramago, dedicata all'omonimo grande scrittore portoghese, una una mostra sulla sua vita e dove si trova anche la biblioteca personale del vincitore del Premio Nobel della Letteratura nel 1998.  Molto toccante il fatto che all'esterno dell'edificio si trovi un olivo portato da Azinhaga, il paese natale dello scrittore, sotto cui si trovano le sue ceneri.

Al piano terra della Casa dos Bicos si trova anche, da luglio 2016, il Centro Archeologico del Museo di Lisbona, dove è possibile trovare una collezione che attraversa la storia della città dal momento dell'occupazione romana fino al XVIII secolo .

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli Lisbona    Ostelli Portogallo  Hostales Portugal

Carte de Portugal      Karte Von Portugal       Mapa Portugal   Map of Portugal

Carte de Lisbonne    Karte von Lissabon   Mapa Lisboa    Map of Lisbon

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal