Currywurst

Sei qui: Cosa vedere a Berlino > Currywurst

Currywurst - La specialità di Berlino

 

Il currywurst è il tradizionale spuntino di salsiccia di maiale grigliata (o, in altre varianti, bollita) tagliata a rondelle, condita da una salsa a base di concentrato di pomodoro, spolverata di curry, ed accompagnata da pane bianco o patate fritte. La sua invenzione pare sia dovuto a una certa Herta Heuwer (morta nel 1995), che il 4 settembre 1949 cominciò ad offrire nel suo banchetto all'angolo tra Kantstraße e Kaiser-Friedrich-Straße, nel quartiere di Berlino-Charlottenburg, una salsiccia bollita, condita con una salsa a base di concentrato di pomodoro, salsa Worcester e curry in polvere.


Dieci anni più tardi registrò il marchio della sua salsa, Chillup. Dal banchetto sulla strada passò poi ad un vero e proprio locale sulla Kaiser-Friedrich-Straße. Il currywurst divenne talmente popolare a Berlino che gli hanno dedicato addirittura un museo. Nel luogo dove aveva il banchetto originale Herta Heuwer è stata apposta una targa in suo ricordo.

 

Currywurst - La specialità di BerlinoNon ci sono due tedeschi probabilmente d'accordo sul currywurst perfetto. Alcuni lo apprezzano con il gusto dolce di curry indiano, altri con un tocco di senape in polvere, e altri ancora con peperoncino. Poi c'è la questione di come del contorno da abbinare al currywurst - con patatine fritte, pane bianco o una pagnotta integrale. C'è solo una cosa che non si può assolutamente mettere: il ketchup. Ma a prescindere dalle diverse varietà e dai dibattiti su quale contorno mettere, tutti sono d'accordo sul fatto che questo piatto è ormai una parte integrante della cultura tedesca.


Molte persone nel tempo hanno sostenuto di aver inventato currywurst. Ma le sue tracce cominciano di certo nella Berlino del dopoguerra, nel 1949, quando la città era ancora nel caos. In quel periodo il piatto era conosciuta come "la bistecca dei poveri" perché la maggior parte dei tedeschi non potevano permettersi una normale porzione di carne. Spezie come il curry erano estremamente scarse a Berlino. Anche se l'Unione Sovietica aveva abbandonato il suo blocco alla città da un'anno, le forniture e gli ingredienti erano ancora difficili da trovare.


Secondo quella che oramai è una leggenda, fu una casalinga tedesca di nome Herta Heuwer a mettere le mani su alcune confezioni di curry ottenute dai soldati britannici di stanza in città. Facendo esperimenti con la spezia nella sua cucina, la signora Heuwer inventò il piatto a buon mercato ora conosciuto come currywurst. Nella Germania che cambiava, questo pasto era un giusto compromesso di tradizione condita con un pizzico di esotismo.

La signora Heuwer iniziò a vendere il suo piatto da un banco sulla strada ai margini di quella che sarebbe diventato il quartiere a luci rosse di Berlino. I lavoratori edili che ricostruivano Berlino, gli operai e i braccianti trovarono il nuovo piatto stranamente familiare, e soprattutto accessibile come prezzo, circa mezzo euro di oggi. Il suo rapido successo permise alla signora di abbandonare la bancarella sulla strada e di aprire un vero e proprio piccolo ristorante nel quartiere a luci rosse. Per anni, fino alla sua chiusura nel 1974 ebbe un successo enorme. Nacquero presto, per imitazione, tantissimi altri ristoranti che proponevano il currywurst con diverse varianti. Ma la ricetta originale non venne mai rilevata dalla signora Heuwer, nemmeno a suo marito. La signora resistette anche alle offerte generose di grosso aziende alimentari che avrebbero voluto esportare il currywurst in tutto il mondo. In realtà, nessuna società è stata in grado di industrializzare il currywurst. Ingegneri tedeschi si sono affrettati a sviluppare macchine affettatrici per salsiccia, ma non esiste il McCurrywurst, né altre catene simili. Una spiegazione c'è: il Currywurst vale se chi lo vende è affidabile, la sua salsa è la firma.

 

Dal punto di vista culturale, il piatto è venuto a rappresentare il quotidiano tedesco. Quando il governo federale si trasferì da Bonn a Berlino nel 1999, l'allora cancelliere tedesco, Gerhard Schröder, il primo Cancelliere a governare la Germania da Berlino dopo la seconda guerra mondiale, amava immaginare se stesso come un appassionato di currywurst.

Oggi, circa 800 milioni di currywurst sono venduti ogni anno in Germania, dalle bancarelle di strada, fino ai ristoranti di fascia alta. Per esempio si può ordinare al raffinato Bier Kudamm 195, un luogo di ritrovo celebrità preferita, dove il piatto è servito in porcellane, con un bicchiere di champagne su richiesta. Il currywurst ha perfino resistito alla costruzione del muro, anche se la variante di Berlino Est ha una salsiccia spesso più morbida perché manca l'involucro. Questo deriva dal fatto che il budello di salsiccia non era disponibile nella DDR.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

Torna su

 

 

Ostelli Berlino   Ostelli Germania

Carte d'Allemagne Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Berlin   Karte von Berlin Mapa  Berlín     Map of Berlin