Palazzo reale di Praga

Sei qui: Praga: cosa vedere >

Palazzo reale di Praga

 

Fino al XVI secolo l'antico Palazzo Reale (Starý královský palác) che si affaccia sul terzo cortile del Castello di Praga servì da sede ufficiale dei principi e re boemi.  In esso  si può leggere un intero periodo della storia dell'architettura. Divenne celebre, tra le altre cose,  per essere stato il luogo della celebre Defenestrazioni di Praga (vedi apposito articolo) nel 1618, nell'esatto luogo della Cancelleria. Fondato nel IX secolo come primitivo palazzo ligneo, subì notevoli modifiche fino a raggiungere l'aspetto attuale. Intorno al 1135, Soběslav I ricostruì il palazzo originale in un solido palazzo romanico in pietra, dai cui tempi alcuni resti sono conservati nel seminterrato.

Antico Palazzo RealeA partire dalla dalla metà del secolo XIII Otakar II (Ottocaro in italiano) lo fece ampliare notevolmente. Nel XIV secolo, Carlo IV gli conferì uno stile gotico con interni a volta e archi e suo figlio Venceslao IV aggiunse due ali perpendicolari. Seguì un periodo di abbandono durante il turbolento XV secolo, il periodo ussita. Nel 1483 appena insediato sul trono Ladisao Jagellone (Vladislav Jagiello), costruì la Sala di Vladislao (costruita da Benedikt Ried) al piano superiore del palazzo e una nuova ala chiamata Ludvík in onore di suo figlio. La dinastia asburgica utilizzò questo edificioper incoronazioni, assemblee, uffici governativi e magazzini.

Sala di VladislaoLa monumentale Sala di Vladislao caratterizzata dalle alte volte del soffitto era la più grande sala della Praga medievale. Fu utilizzata per le celebrazioni durante l'incoronazione di nuovi re, per tornei cavallereschi, balli o come mercato di oggetti di valore. I cavalieri entravano nella sala a cavallo attraverso una particolare scala realizzata da Ried, la Scala dei Cavalieri. Un angolo della sala conduce all'ala Ludvík, storicamente importante perché fu qui che avvenne la Defenestrazione di Praga nel 1618, quando due governatori cattolici furono gettati fuori dalle finestre dai protestanti, che diedero inizio alla Guerra dei Trent'anni. Oggi la Sala di Vladislao è il luogo di elezione del presidente della Repubblica Ceca. Altre aree di interesse sono l'Ala Teresiana, costruita da Maria Teresa d'Austria nel 1766 e ora trasformata in una sala espositiva per l'arte creativa, e la Chiesa dei Santi, costruita da Pietro Parler, che conserva i resti di San Procopio e fu gravemente danneggiata dopo il grande incendio del 1541, così come la Sala della Dieta di Ried.

Sono da non perdere anche i Giardini Reali, che oltre al delicato disegno floreale, offrono una vista eccellente della riva orientale del fiume.

Palazzo Reale di Praga

(all'interno del Castello Reale)

Hrad?anské náměstí,
Zona: Praga 1
Trasporti: Metro Malostranská / tram 12, 22

Praga

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Praga   Ostelli Repubblica Ceca   Hotel Praga   Hotel Repubblica Ceca

Carte de Prague  Karte von Prag Mapa Praga   Map of Prague

Carte de la  republique tchèque     Karte Tschechisches Republic     Mapa República Checa   Map of the Czech Republic

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal