Cosa vedere a Girona

Advertisement

Cosa vedere a Girona - Cosa visitare a Girona

Centro storico di Girona (Barri Vell)

Cases penjades

Ghetto Ebraico di Girona

Calle de la Força

Mura di Girona

Cattedrale di Girona

Chiesa di Sant Feliu di Girona

Monastero di Sant Pere de Galligants

Bagni Arabi di Girona

Dintorni di Girona

Girona, seconda città più grande della Catalogna è una scoperta inattesa. Situata alla confluenza di ben quattro fiumi (Onyar, Güell, Galligants e Ter) e a pochi chilometri dalla Costa Brava. É una città che sorprende per quel suo carattere urbano, a tratti inconsueto, e per quel suo spirito leggiadro, che poco si cura della vicinanza di città più famose (tra tutte Barcellona); sorprende e lo fa con uno squisito senso artistico, che pare essersi plasmato dalle abilità di menti geniali.

Advertisement

E abili lo furono i figli di Girona, benché rimasti forse poco conosciuti. Vissero all'ombra di alcuni altri più famosi ma furono comunque capaci di esprimere la passione per un arte che ebbe lo scopo di rendere più bella la propria città. Alcuni degli edifici più caratteristici di Girona sono opera di Rafael Masó Valentí, architetto e padre fondatore della corrente artistica conosciuta come Noucentisme (in catalano), nata nel primo Novecento come alternativa al Modernismo, quest'ultimo già ben conosciuto nella Barcellona di Antoni Gaudì. A Masó Valentí si devono molti degli palazzi edificati tra il 1910 ed il 1923, come il Farinera Teixidor, La Punxa, la Casa Masó, il Centro culturale Athenea, la Casa Masramon a Olot, la Casa Casas a Sant Feliu de Guíxols, la città-giardino di S'Agaró e diversi altri.

Il tratto della città più caratteristico - il lungofiume sull'Onyar - ha tante storie da raccontare. Qui gli edifici vengono chiamati Cases penjades, case pendenti, perché sembrano proprio pendere sull'acqua. Una schiera di palazzi dai colori ambrati, che si accostano a quelli della melagrana o della pesca, e sembrano sorgere dal fiume e dalle sue acque scure. Scure come tutte le acque dei fiumi urbani, come la Senna a Parigi, che in comune con la città catalana ha anche un nome: Eiffel. A Girona però al posto della torre c'è un ponte, il Ponte Eiffel, localmente noto come Pont de les Peixateries Velies, di ferro, piccolo e bellissimo (venne costruito proprio da Gustave Eiffel nel 1877). Non è l'unico ponte di Girona, che con i suoi quattro fiumi ne vanta ben undici di ponti, e se con Parigi la città condivide uno dei più grandi ingegneri della storia, a Firenze dall'altra parte si lega proprio quel tratto di fiume dell'Onyar che tanto ricorda i colori del Ponte Vecchio ed del suo fiume Arno: Girona per questo viene spesso chiamata Petita Florència.

Con altre città Girona ha condiviso la storia. Oggi, le sue origini e il suo sviluppo ci permettono di apprezzare monumenti di incredibile interesse storico, quelli romani appartenenti all'antica Geruna, quelli arabi, carolingi, medievali (periodo nel quale Girona ospitò la più importante comunità giudaica catalana, con la scuola cabalistica di Girona e il Gran Rabbino della Catalogna). Non mancano apprezzabili angoli moderni e contemporanei.

Le attrazioni turistiche di Girona sono numerose. Forse molti di noi hanno potuto solo iniziare a conoscerle grazie ad uno degli scali di collegamento in servizio con la vicina Barcellona, l'aeroporto di Girona. Usato da diverse compagnie aeree low cost, ha di certo contribuito a far conoscere la città a tantissimi visitatori, che non si sono lasciati distrarre dalla frenesia di raggiungere immediatamente la capitale della Catalogna. A Girona i turisti hanno scoperto un piccolo gioiello medievale, ricca di un proprio patrimonio culturale.

 

 

Torna su

 

Ostelli Girona   Ostelli Spagna   Hotel Girona   Hotel Spagna

Carte Girona    Karte von Girona   Mapa Girona   Map of Girona

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal