website
statistics

Cosa vedere a Lugano

Cosa vedere a Lugano - Cosa visitare a Lugano

 

Chi ha visitato Lugano, sa che il capoluogo ticinese ha tanti luoghi interessanti da vedere e visitare, un luogo incantevole e a misura d'uomo. Adagiata su una baia dell'omonimo lago e circondata da splendide montagne, la terza piazza finanziaria svizzera si è sviluppata come centro turistico a partire dal 1882, anno in cui venne inaugurata la ferrovia del Gottardo, che portò a Lugano turisti attratti dal clima mite e salubre della città. Le prime notizie della città risalgono al 724, quando il borgo di Lugano venne donato da Re longobardo Liutprando a San Carpoforo di Como.

Per lungo tempo la storia di Lugano si intreccia con quella della Lombardia ed in particolare con le città di Como e Milano, fino al 1513, anno in cui diventò dominio svizzero. Con l'invasione napoleonica nel 1798 iniziò un periodo turbolento che portò dapprima alla creazione della Repubblica Elvetica e successivamente, nel 1803 alla nascita del Canton Ticino quale Repubblica indipendente all'interno della riformata Confederazione Elvetica. Alla caduta di Napoleone, il Congresso di Vienna riconobbe i confini della Svizzera e la sua neutralità. Durante questo periodo Lugano si alternò con Bellinzona e Locarno nel ruolo di capitale del Cantone, fino al 1878, anno in cui Bellinzona venne nominata a titolo definitivo capitale del Canton Ticino.

Sia di giorno, quando il colore blu del lago e il verde delle montagne conferiscono alla città un aspetto da cartolina, oppure di sera quando le luci della città e dei paesi sulle colline che la circondano creano un'atmosfera fiabesca, Lugano ha molto da offrire al visitatore che la vuole scoprire.

Nel centro della città, a due passi dal lago si alternano boutiques da sogno, caffè dall'atmosfera mitteleuropea, eleganti ristoranti e snack bar, musei e gallerie d'arte. Chi preferisce godere delle bellezze della città da una differente prospettiva può scegliere una delle numerose escursioni in battello che partono dal centro della città verso i paesi che si affacciano sul lago.

Il centro della città si può visitare comodamente a piedi. Via Nassa è la principale strada dello shopping nonchè una delle vie storiche. Sotto i 270 metri di portici dove ora eleganti negozi di moda si alternano a gioiellerie dalle vetrine sfavillanti, in passato trovavano spazio le barche dei pescatori, che qui stendevano le loro reti.

Il cuore della città è Piazza Riforma, che deve il suo nome alla riforma costituzionale del 1830. La piazza è circondata da caffè e ristoranti ma l'edificio più importante è il Palazzo Civico del 1844, sede del municipio. Il Palazzo civico ospitò il governo cantonale dal 1845 al 1851 e dal 1863 al 1869 e negli anni in cui la sede del governo cantonale si spostava a Bellinzona e a Locarno veniva utilizzato come albergo. Piazza Riforma può essere definita come il salone delle feste di Lugano: qui si svolge ogni estate l'Estival Jazz, uno dei più importanti eventi musicali in Europa e a cui in passato hanno preso parte artisti del calibro di Miles Davis, Dizzy Gillespie, Keith Jarrett, Ray Charles, tanto per citare solo alcuni degli oltre 300 artisti che negli anni si sono esibiti sul palco allestito in piazza Riforma.

Alla sera Lugano offre occasioni di svago e divertimento per tutti i gusti, grazie ad un ricco cartellone di spettacoli teatrali e concerti, al casinò situato proprio di fronte al lago o ai suoi piano bar e discoteche.

Chi preferisce l'alternativa di una serata ticinese può provare uno dei tanti grotti che si trovano sulle colline che circondano la città. " Grotto" è il nome che in Ticino viene dato ai locali rustici che offrono cucina tipica regionale, solitamente dotati di un ampio spazio esterno dove si cena su tavoli e panche in granito, sotto gli alberi o un pergolato.

Tra storia e silenzi della natura, il respiro dei secoli lascia al visitatore la pace dell'anima.

Cattedrale di San Lorenzo

 

La Cattedrale di San Lorenzo si trova in posizione panoramica, tra la stazione ferroviaria e il lago. L'origine della cattedrale è molto antica. La prima testimonianza risale all'anno 875, quando sugli scritti veniva menzionata la chiesa "Sancti Laurentii in Luano". Inizialmente denominata plebana, ovvero il nome che nell'Alto Medioevo veniva dato alle pievi, venne successivamente denominata chiesa parrocchiale (818), successivamente Collegiata (1078) e infine Cattedrale a partire dal 1888. Alcuni scavi archeologici effettuati nella zona che corrisponde all'attuale sagrato indicano che in epoca romanica la posizione della chiesa era orientata in senso opposto rispetto ad oggi...Continua a leggere sulla Cattedrale di San Lorenzo.

 

Chiesa di San Rocco

 

La Chiesa di San Rocco sorge vicina al Museo Cantonale d'Arte e in prossimità del Quartiere Maghetti, quartiere che dalla fine degli anni novanta ha conosciuto una vera e propria trasformazione diventando un importante punto di riferimento della vita cittadina, nel quale trovano spazio numerosi negozi, bar e locali. Nelle vie vicine alla chiesa ogni sabato tra le 8 e le 17 si tiene un interessante mercatino dell'antiquariato, dove gli intenditori e non possono curiosare tra libri antichi, cornici, argenteria e cristalli...Continua a leggere sulla Chiesa di San Rocco.

 

Chiesa di Santa Maria degli Angeli

 

La Chiesa di Santa Maria degli Angeli sorge di fronte al lago di Lugano, alla fine di via Nassa, nella piazzetta intitolata a Bernardino Luino, pittore rinascimentale di cui la chiesa conserva tre splendidi affreschi. In origine la chiesa faceva parte del convento dei Francescani Minoriti che era stato fondato nel 1490 e che venne soppresso quando nel 1848 i Francescani vennero espulsi dal cantone per decreto governativo...Continua a leggere sulla Chiesa di Santa Maria degli Angeli.

 

 

Chiesa di Santa Maria di Loreto

 

La Chiesa di Santa Maria di Loreto si trova nell'omonimo quartiere di Lugano a cui ha dato il nome e che si estende tra la Chiesa di Santa Maria degli Angeli e il lungolago del quartiere di Lugano Paradiso. É nella seconda metà dell'Ottocento che il quartiere Loreto conosce un importante sviluppo, grazie alla costruzione dei grandi alberghi e di ville residenziali...Continua a leggere sulla Chiesa di Santa Maria di Loreto.

 

Parco di Villa Ciani

 

Le sue splendide aiuole fiorite, i suoi giardini curati e i maestosi alberi secolari vengono immortalati ogni anno nelle fotografie di migliaia di turisti. Con un'estensione di 63'000 metri quadrati, il Parco Ciani é situato in posizione strategica, di fronte al lago e a pochi passi dal centro della città e proprio questa posizione fortunata di cui beneficia ha consentito l'impianto di una vegetazione subtropicale che conferisce al parco la sua lussureggiante atmosfera...Continua a leggere sul Parco e Villa Ciani a Lugano.

 

Castagnola

 

Proseguendo sul lungolago di Lugano in direzione del Monte Bre si raggiunge il quartiere di Castagnola, comune indipendente fino al 1972, anno in cui si é aggregato a Lugano. Un forte impulso allo sviluppo di Castagnola si ebbe grazie allo sviluppo del turismo e dell'edilizia residenziale a partire dalla fine XIX secolo e grazie alla quale é oggi una delle zone piú prestigiose dell'intera città di Lugano. Risale proprio a questo periodo la creazione dell'Hotel Villa Castagnola, oggi rinomato albergo a cinque stelle, nato inizialmente come pensione...Continua a leggere su Castagnola.

 

Monte Bré

 

A soli dieci minuti dal centro di Lugano, parte la funicolare che in circa 12 minuti, con un dislivello di 629 metri e una pendenza che nel punto massimo raggiunge il 61% conduce sulla cima del Monte Bré, un luogo incantevole, dal quale si domina il lago di Lugano e dal quale si gode una vista spettacolare del Monte Rosa, delle alpi vallesane e di quelle bernesi. Il secondo tratto della funicolare Cassarate – Bré venne inaugurato nel 1912...Continua a leggere sul Monte Bré a Lugano.

 

Gandria

 

Prendendo la strada che da Castagnola conduce verso l'Italia, Gandria è l'ultimo paese che si trova in territorio svizzero. A partire dal 2003 la località si è aggregato a Lugano, di cui è entrata ufficialmente a far parte. Il paese è arroccato sulla montagna, praticamente a picco sul lago di Lugano. Le prime notizie ufficiali che si hanno di Gandria risalgono al 1237, successivamente il nome del villaggio compare su alcuni documenti relativi ad affitti, pesi, misure, strade e ponti del 1335, 1336, 1353 e 1370, prova che nel 1335 il villaggio attuale già esisteva. E' considerato tra i più bei villaggi svizzeri...Continua a leggere su Gandria.

 

Museo Cantonale d'Arte di Lugano

 

Il Museo Cantonale d'Arte di Lugano sorge in via Canova, a due passi dal quartiere Maghetti e il palazzo che lo ospita fu uno dei primi edificati nella seconda metà del 1400. Il museo accoglie un'importante collezione permamente che include oltre ad una considerevole selezione di opere di artisti ticinesi tra cui Giovanni Battista Discepoli, Pier Francesco Mola, Giuseppe Antonio Petrini anche opere di artisti di fama internazionale come Degas, Renoir, Pissarro, Orozco, Dijkstra, Struth...Continua a leggere sul Museo Cantonale d'Arte di Lugano.

 

Museo di Hermann Hesse a Montagnola

 

Nel 1919, lo scrittore tedesco Hermann Hesse trasferì la propria residenza in Canton Ticino, nel piccolo paese di Montagnola situato a soli 6 chilometri da Lugano. In questa amena e piccola località, il futuro premio Nobel trascorse ben 43 anni e qui videro la luce le opere che lo resero famoso in tutto il mondo: Siddharta, La Cura, Narciso e Boccadoro, Ore nell'orto e Il giuoco delle perle di vetro oltre a numerosi altri racconti, poesie e articoli...Continua a leggere sul Museo Herman Hesse di Montagnola.

 

Altre cose da vedere oltre all'elenco comprendono:

 

Il Villaggio Svizzero in Miniatura , Via Cantonale, Melide-Lugano.

 

Museo d'arte moderna di Lugano a Villa Malpensata,

 

Parco del Belvedere – passeggiata rivierasca all’ombra di lussureggianti alberi e fiori. Il parco costeggia il lungolago fino a Paradiso.

Monte San Salvatore (912 m) – possibilità di scendere dalla cima del «pan di zucchero» di Lugano-Paradiso (funicolare) per il sentiero panoramico fino a Carona e più lontano fino a Morcote.
 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

 

Torna su

 

Ostelli a Lugano  Ostelli Svizzera  Hotel Lugano  Hotel Svizzera

Carte Lugano      Karte von Lugano  Mapa Lugano  Map of Lugano

Carte de la Suisse   Karte von  Der  Schweiz   Mapa Suiza  Map of Switzerland

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal