Gastronomia a Madrid - Cosa mangiare a Madrid

Advertisement

Gastronomia a Madrid - Cosa mangiare a Madrid

 

Madrid da capitale iberica raccoglie i sapori della Spagna intera e, più precisamente, della cucina di regioni quali l’Andalusia, la Galizia, l’Asturia e altre ancora. La cucina di Madrid è quindi una fusione delle cucine di diverse regioni della Spagna sviluppate, in parte, dalle migrazioni di massa verso la città capitale durante il regno di re Filippo II, quando fece spostare qui la corte spagnola. Intanto che la città cresceva, incorporava le tradizioni culinarie dei comuni limitrofi che assorbiva nella zona ora conosciuta come la Comunità di Madrid .

Advertisement

L'odore della cucina locale è spesso paragonato a quello del cibo fritto in olio vegetale : churros, calamari alla romana, tortilla de patatas, bocadillos de calamari, patatas bravas, choquitos, Gallinejas, tra gli altri piatti tradizionali, che possono dare l'odore di cottura non importa a che ora del giorno.

La storia culinaria di Madrid inizia alla fine del XIV secolo, quando il re Filippo II stabili a Madrid la capitale del suo regno. Da questo punto in avanti, la gente da tutte le parti del Impero spagnolo accorsero in città, portando con sé le loro usanze e tradizioni uniche. Alcuni dei più famosi hotel della di Madrid furono aperti nel corso di questi primi secoli di sviluppo: Posada de la Villa nel 1624 e Casa Botin nel 1725.
Uno dei primi ristoranti cittadini fu il Lhardy, che aprì le sue porte nel 1839, e che influi nella creazione di locali simili. Nel 1873, l'imprenditore Matias Lacasa arrivato da Vienna decise di aprire una panetteria a vendere il suo brevetto pasticceria pan de Viena. La sua istituzione è diventata la base della  catena di pasticcerie Viena Capellanes.
Oggi Madrid è sede di una moltitudine di ristoranti, che offre sia piatti spagnoli regionali che cucina internazionale. Una meta gastronomica internazionale, Madrid è molto apprezzata dai visitatori stranieri, la cui unica lamentela è il programma di spagnolo per i pasti. Come in gran parte della Spagna dal periodo franchista, la cena è servita tra le due e le quattro del pomeriggio, e una cena leggera è consumata dopo le dieci di sera

Mangiare tapas è comune la norma a Madrid. Questa è la pratica di visitare diversi bar e ordinare una serie di piccoli, ricchi piatti che vengono poi condivisi tra le persone del gruppo. Molti degli stessi piatti locali sino disponibili come tapas e possono essere ordinati anche in porzioni regolari come se si fosse al ristorante.

Alcuni dei piatti più tipici  della cucina di Madrid sono:

  • Cocido madrileño. Un popolare manzo con verdura stufato che viene spesso offerto come un Martedì speciale. Composto di ceci (Cicer arietinum), carne (di solito manzo), verdure e salsiccia, il piatto è servito in tre corsi. Il primo corso è costituito da un brodo a base di zuppa , la seconda comprende i fagioli e verdure, e il corso finale contiene la carne e la salsiccia.

  • Callos a la madrileña . Una variante locale del piatto asturiano, questo piatto a base di trippa è fatto con il chorizo​, il sanguinaccio, la paprika dolce, e la trippa di vitello o di agnello.

  • Oreja a la plancha. Letteralmente orecchio alla griglia questo comune piatto di maiale  è considerato molto gustoso, ed esiste in diverse forme: con aglio (al ajillo), con salsa piccante, in stile basco (a la biscaglina), ecc

  • Gallinejas. Un piatto popolare composta da fritti pecore interiora .

  • Ajillo e setas al ajillo. Letteralmente gamberi con aglio e funghi con aglio, questi piatti sono serviti bollenti e sono popolari antipasti per il pasto di mezzogiorno .

  • Bocadillo de calamari. Un bocadillo (un panino) con anelli di calamari fritti che possono essere ordinati in praticamente ogni bar.

  • Patatas bravas. Un piatto molto comune composto da  patate fritte tagliate in modo irregolare coperte in una piccante di pomodoro salsa.

  • Soldaditos de Pavía . E' un piatto semplice ma delizioso di merluzzo marinato, impanato e fritto.

  • Caracoles a la madrileña. Una tapa composto di lumache cotte in una salsa piccante.

  • Besugo a la madrileña. Un piatto tradizionale costituito da un'orata al forno.

  • Huevos Estrellados. Un piatto di uova fritte in olio di oliva fritto servito con patate (ad esempio a dadini a fette con patatine fritte) e spesso a base di carne a fette (di solito prosciutto o pancetta) o salsiccia (tipicamente chorizo ​​o chistorra).

Per i palati più forti, consigliamo di non perdere la Sopa de Ajo, come si comprende dal nome, una gustosa zuppa all’aglio.

I classici piatti spagnoli trovano a Madrid piena approvazione, e quindi ecco le Tortillas come quelle di patate, oppure alle tipiche e numerose Tapas (provate il ‘Quartiere Tapas’ in zona Latina!)  e, per i frettolosi, i classici sandwiches Bocadillos Vegetales, in genere con il formaggio.

Tra i dolci madrileni, ricordiamo il Bartolillos alla crema (dolce tipico alla crema), il Buñuelos (un dolce fritto e ripieno con crema), le Rosquillas de anís (delle ottime ciambelle all’anice) e le Torrijas (un tipico toast).

Tra le bevande in voga a Madrid  ricordiamo il  ‘chato’, che altro non è che un piccolo bicchiere di vino rosso o bianco. I principali luoghi di produzione sono Navalcarnero dove troviamo i vari Bodegas, Francisco Casa, Bodegas Ricardo Benito, Villarejo de Salvanes, che inoltre producono il famoso vino ‘Puerta del Sol’. Altri famosi vini in circolazione nella capitale spagnola sono anche i rossi di Ribera Del Duero, La Rioja e i classici vini della La Mancha e Valdepenas, quelli della Galicia (Rias Baixas) e La Rueda.

 

 

Torna su

 

 

Ostelli Madrid   Ostelli Spagna   Hotel Madrid  Hotel Spagna

Carte de Madrid Karte von Madrid Mapa Madrid    Map of Madrid

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal