Piazza Belgioioso a Milano

Sei qui: Cosa vedere a Milano >

Piazza Belgioioso a Milano

 

Per secoli, a Milano, la giustizia è stata amministrata in Piazza dei Mercanti, uno dei luoghi più antichi di Milano, più antico anche del Duomo, la piazzetta medievale intorno alla quale erano concentrati i principali edifici pubblici della Milano comunale, quali la Residenza del podestà, la sede della magistratura cittadina, un corpo di carceri e le principali corporazioni mercantili. La piazza rappresenta forse uno dei pochi angoli dove si può ancora oggi percepire l'atmosfera del passato, nonostante le vetrine moderne nelle quali si rispecchia la sagoma dell'antico pozzo.


Piazza Belgioioso a MilanoPiazza Belgioioso è una elegante piazza che ospita il neoclassico Palazzo Belgiojoso, costruito dai nobili milanesi alla fine del 1700, e la Casa del Manzoni, dove Alessandro Manzoni visse. La casa oggi ospita una biblioteca e il Centro Nazionale di Studi Manzoniani. Palazzo Belgioioso fu edificato per il principe Alberico XII di Belgioioso d'Este, ad opera dell'architetto Giuseppe Piermarini,  lo stesso autore del  progetto del Teatro alla Scala. I lavori iniziarono nel 1772 e terminarono nel 1787, all'epoca il Piermarini era responsabile della riconversione urbanistica della città. Per Palazzo Belgioioso si ispirò al modello di Luigi Vanvitelli della Reggia di Caserta, rielaborandolo e semplificandolo.

 

Palazzo Besana in Piazza Belgioioso a MilanoDi fronte si trova Palazzo Besana, costruito nel 1815 per opera dall'architetto Giovanni Battista Piuri dalla volontà di Ludovico Belgioioso, mentre in fondo alla piazza si staglia la casa rosso terracotta dove Alessandro Manzoni (1785-1873) visse per oltre sessant'anni e vi morì. E' un ambiente signorile ma di grande semplicità, che offriva allo scrittore spazi comodi, un ampio giardino nascosto, la vicinanza degli amici e dei parenti più cari, ricompensa del distacco dalla casa paterna, legata ai ricordi dell'infanzia e della giovinezza. Oggi è sede del Museo Manzoni, dove sono stati ricostruiti alcuni degli ambienti in cui si muoveva il romanziere, dallo studio alla camera da letto.

 

Casa Manzoni in Piazza Belgioioso a MilanoLa Casa di Alessandro Manzoni è uno di quei luoghi in cui il tempo sembra essersi fermato: sembra di poter ancora respirare l'aria romantica in cui visse il grande romanziere e l'atmosfera calda e vivace degli ospiti illustri di Manzoni, sempre più numerosi dopo il successo de I promessi sposi, ma si percepiscono ancora anche i momenti personali più difficili, dalla morte della moglie a quella della figlia.

Visitare la Casa di Manzoni non è soltanto uno spaccato intatto di vita ottocentesca, è un entrare silenzioso nella vita di uno dei più grandi scrittori italiani di tutti i tempi: ripercorreremo i suoi studi, i suoi successi letterari, poetici e teatrali, le sue incertezze, i suoi fallimenti, le sue bizzarre nevrosi fino a giungere all'incidente sul sagrato della Chiesa di San Fedele che lo porterà in poco tempo alla morte e alla sepoltura nel Cimitero Monumentale di Milano.

A seguito del grande restauro avvenuto in occasione di Expo2015, la Casa di Alessandro Manzoni a Milano riapre al pubblico restaurata e valorizzata, permettendo ai visitatori di scoprire, accompagnati dalle parole del grande scrittore, una delle personalità letterarie più affascinanti e moderne d'Italia.


Ristorante Boeucc in Piazza Belgioioso a MilanoAll'interno di Palazzo Belgioioso, al numero 2 dell'omonima piazza, si trova il più antico ristorante di Milano, il Boeucc, la cui storia inizia nel lontano 1696. Quando nel 1848 il Boeucc era solamente una bottega di vini, complice l'oste-patriota, le Cinque Giornate di Milano partirono anche da qui, poiché venivano ospitati i carbonari che organizzavano la riscossa contro Radetzky. E questo non è che uno degli episodi legati alla lunga e fortunata storia di questo locale, che dopo la trasformazione in ristorante ha ospitato personaggi del calibro di Toscanini, Bernstein e Horowitz.

Si dice che il direttore d'orchestra Lorin Maazel, perso in un dessert, arrivò in ritardo al suo concerto alla Scala, e che Eduardo de Filippo dichiarava che, fuori da Napoli, era qui che gli servivano i migliori spaghetti pomodoro e basilico. Vi pranzavano la duchessa di Kent e Caroline di Monaco e ancora oggi il Boeucc ospita un'élite di imprenditori, politici, artisti e scrittori.

Il menù è un connubio fra la tradizione e un gusto per l'eccellente pescato fresco. Non potrebbero certo mancare l'ossobuco con risotto alla milanese o gli ancor più tradizionali nervetti e la frittura di cervella, senza dimenticare la straordinaria e raffinata atmosfera che aleggia nei vari ambienti, a cominciare dalla grande sala delle colonne con soffitti a volta, che riporta alla memoria i fasti di Palazzo Belgioioso.

 

Piazza Belgioioso

Fermata metro Montenapoleone

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Milano    Ostelli Italia

Carte Milan Karte von Mailand  Mapa Milano Map of Milan

Carte de la Lombardie     Karte von Lombardei    Mapa Lombardía   Map of Lombardy

Carte d'Italie Karte von Italien Mapa Italia      Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal