Ich bin ein Berliner - Siamo tutti di Berlino

Sei qui: Cosa vedere a Berlino > Ich bin ein Berliner

 

Ich bin ein Berliner - Siamo tutti di Berlino

 

 

"Ich bin ein Berliner", Siamo tutti berlinesi è una celebre frase pronunciata il 26 giugno 1963 dal presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy, durante il discorso tenuto a Rudolph Wilde Platz, di fronte al Municipio di Schöneberg (Rathaus Schöneberg), mentre era in visita ufficiale alla città di Berlino Ovest. Questa frase giungeva poco più di due anni  dopo che i berlinesi e con loro tutto il mondo aveva assistito con sgomento alla costruzione del Muro di Berlino che avrebbe diviso la città per più di due decenni. Kennedy nel suo discorso sostenne i berlinesi dell'Ovest garantendo che non sarebbero stati lasciati soli e isolati dall'America e dai suoi alleati.

 

Ich bin ein Berliner - Siamo tutti di BerlinoIl discorso di Kennedy di quel giorno è considerato uno dei suoi migliori e un momento fondamentale nella guerra fredda con il blocco sovietico. Fu un grande incoraggiamento morale per gli abitanti di Berlino ovest, che vivevano in una enclave isolata (lo zoo d Berlino) all'interno della Germania Est dalla quale temevano un'invasione.

Parlando dal balcone del Municipio di Schöneberg allora sede dell'amministrazione comunale dell'intera Berlino Ovest), Kennedy disse:

"Duemila anni fa l'orgoglio più grande era poter dire civis Romanus sum (sono un cittadino romano). Oggi, nel mondo libero, l'orgoglio più grande è dire 'Ich bin ein Berliner.' Tutti gli uomini liberi, dovunque essi vivano, sono cittadini di Berlino, e quindi, come uomo libero, sono orgoglioso delle parole 'Ich bin ein Berliner!'" L'idea della frase venne in mente a Kennedy all'ultimo momento, così come la scelta di pronunciarla in tedesco.

Il messaggio era una chiara dichiarazione della politica statunitense in risposta alla costruzione del "muro", uttavia, Kennedy fu criticato per aver di fatto riconosciuto lo status quo di Berlino. Ufficialmente, lo status della città, in quel momento, era di occupazione comune delle quattro potenze alleate della seconda guerra mondiale, ciascuna con un proprio territorio di competenza, territorio separato dal resto della Germania. Il discorso di Kennedy segnò il momento in cui gli Stati Uniti riconobbero ufficialmente che Berlino Est faceva parte del blocco sovietico insieme al resto della Germania Est.

A Berlino esistono luoghi della memoria che commemorano la figura di Kennedy, come la scuola tedesco-americana, e l'Istituto "John F. Kennedy"per gli studi sul Nord America alla Freie Universität di Berlino. La stessa piazza in cui tenne il primo discorso, dopo l'assassinio del presidente a Dallas, avvenuto sei mesi dopo il suo discorso di Berlino il 22 novembre 1963, fu ribattezzata in suo onore.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

Torna su

 

 

OSTELLI Berlino   Ostelli Germania

Carte d'Allemagne Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Berlin   Karte von Berlin Mapa  Berlín     Map of Berlin