Victoria & Albert Museum

Sei qui: Cosa vedere a Londra >

Victoria & Albert Museum  

Ben 11 km di sale e gallerie ripercorrono 5.000 anni di storia delle arti decorative, con 4 milioni di oggetti provenienti da tutto il mondo. Molto interessante la Dress Court, che illustra l'evoluzione della moda dal '500 a oggi. Il Victoria & Albert Museum venne fondato a Londra nel 1852 e sin dal 1857 è situato nella sua sede attuale. Ospita una delle più grandi collezioni d'arte decorativa del mondo. Non solo ceramica e sculture, ma anche ritratti, fotografie, disegni. Imperdibile la sezione dedicata al design britannico, che in ordine cronologico sorvola la storia inglese dal regno di Enrico VIII a quello della regina Vittoria.

 

Victoria & Albert MuseumPer varietà e dimensioni, il Victoria and Albert Museum è il principale museo al mondo di arti decorative e design, con collezioni significative di dipinti e performance art. E' impossibile visitarlo tutto in una sola visita, i tesori del V&A sono esposti in modo armonioso ma disordinato in un labirinto di stanza divise in sette livelli La gamma degli oggetti esposti significa che qualunque siano i propri gusti, ci sarà sicuramente qualcosa che attirerà l'attenzione di qualsiasi persona. Qualche esempio? Qui si trova la più bella collezione di scultura italiana fuori dall'Italia, la più grande collezione di arte indiana fuori dall'India, più ampie gallerie cinesi, islamiche e giapponesi; una galleria di oggetti d'arte del ventesimo secolo...

 

Le cosiddette British Galleries del museo sono particolarmente interessanti e ospitano la più completa raccolta di design britannico nel mondo, che abbraccia quattro secoli, dal 1500 al 1900. I visitatori possono inoltre esplorare la storia lunga quattromila anni del vetro, navigare attraverso una miriade di esempi di post- scultura classica europea, visualizzare una collezione di fotografia  iniziata nel 1852, e vagare attraverso stanze piene di tesori d'infanzia, tra cui bambole, macchinine, giochi e costumi.

 

E questa è solo la punta di un iceberg. Quello che è conosciuto semplicemente come V&A ha anche una collezione impressionante di arti decorative dell'estremo oriente, una mostra di moda e gioielli che spazia dal XVII secolo fino ad oggi, più di quattordici mila pezzi di mobili provenienti da Gran Bretagna, Europa continentale e in America che risalgono Medioevo ai giorni nostri.

 

Abbigliamento, tessuti, stampe, gioielli, vetri, mobili, il tutto rappresentato secondo un programma audio-video d'eccezione. Consigliamo di non perdere anche la sezione Whiteley Silver Gallery, che ospita le collezioni d'argento dal XV al XIX secolo, una maiolica di Urbino del 1546 e un vaso in vetro proveniente dalla Siria del XIV secolo, decorato da arabeschi colorati e dorati e noto come Luck of Endenhall (Fortuna di Edenhall), dove Edenhall è un villaggio della contea del Cumbria, un tempo appartenente alla famiglia Musgrave. Secondo la leggenda, l'antico vaso fu portato in Inghilterra nel periodo delle Crociate ed incarna la prosperità permanente dei suoi antichi proprietari, così è scritto "If this cup should break or fall Farewell the Luck of Edenhall!" / "Se questo calice si rompe, addio alla fortuna di Edenhall!" (The Gentleman's Magazine in 1791, Rev. William Mounsey of Bottesford).

 

Il V&A ha iniziato la sua vita museale nel 1852 come Museo delle Manifatture - essendo l'intenzione del marito della regina Vittoria, il principe Alberto quello di sostenere il dominio industriale della Gran Bretagna ispirando gli operai, gli studenti e gli artigiani con esempi di eccellenza nell'arte applicata e nel design. Più tardi fu rinominato South Kensington Museum, e la regina Vittoria pose la prima pietra dell'edificio fel 1857. Sempre lei, avendo regnato per tantissimi anni, era di nuovo presente per dare la sua benedizione all'attuale edificio profondamente coloniale nel 1899 (il suo ultimo grande impegno pubblico), dopo di che fu conosciuto come il Victoria and Albert Museum; dieci anni dopo l'imponente ingresso principale di Aston Webb, con la sua cupola ottagonale, gli archi rampanti e i pinnacoli, fu finito. L'ingresso laterale su Exhibition Road, originariamente costruito nel 1873 per la Scuola degli Architetti Navali, è ugualmente ornato, con arcate di terracotta e piastrelle Minton.

 

L'entrata principale del museo, la Grand Entrance, è su Cromwell Road, ma c'è un'altra entrata, solo leggermente meno grande, su Exhibition Road, nel Sackler Courtyard, aperta nel 2017. Una terza entrata è sotterranea, nel tunnel che collega i musei alla stazione della metropolitana di South Kensington. Il banco informazioni principale è proprio all'interno del Grand Entrance, dove è possibile ritirare una piantina gratuita.


Un tour introduttivo quotidiano e gratuito (1 ora) parte dal punto d'incontro dall'entrata principale con orari alle 10.30, 12.30, 13.30 e 15.30. Ci sono vari altri tour gratuiti che si concentrano su aree specifiche della collezione e un tour autoguidato dei 20 tesori più grandi del V&A disponibile presso il banco informazioni.


Per una pausa potete bere o mangiare qualcosa al Garden Café nel centrale John Madejski Garden e sederti sull'erba accanto alla piscina ovale in pietra arenaria, o sedervi per qualcosa di più sostanzioso nelle abbaglianti Refreshment Rooms, il primo ristorante di un museo al mondo. C'è anche un nuovo caffè nel cortile Sackler.

 

Victoria & Albert Museum

Cromwell Road

Tel: +44 (0) 20 79422000

Londra SW7

Trasporti: South Kensington (M)

Apre tutti i giorni dalle 10 alle 17,45, il mercoledì e l'ultimo venerdì del mese dalle 18,30 alle 21,30. Ingresso libero.

 

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Londra   Auberges de Jeunesse a Londres Ostelli Inghilterra

Carte de la Grande Bretagne   Karte von Großbritannien   Mapa Gran Bretaña   Map of Britain

Carte de Londres   Karte von London    Mapa Londres   Map of London

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal

Offerte del giorno Amazon