Dove mangiare a Firenze

Advertisement

Dove mangiare a Firenze - Ristoranti a Firenze 

 

La città  di Firenze come si può immaginare è ricca di ristoranti, pizzerie e trattorie tipiche, dal centro della città alle colline circostanti. La gastronomia si basa su piatti semplici e sani: minestre saporite dai sapienti ingredienti della tradizione, arrosti e carni alla griglia (la famosa "bistecca alla fiorentina"), ma anche carni bollite, formaggio, verdure saltate e poi gli immancabili salumi e formaggi.

Advertisement

Consigliamo, se è possibile, di controllare bene i menù nelle zone più turistiche come Piazza Duomo e Piazza della Signoria, dove non sempre il rapporto tra prezzi alti e qualità vanno di pari passo. Con un po' di attenzione potrete trovare in ogni zona un buon ristorante.

Valutate i menù dei ristoranti nei pressi del Mercato di San Lorenzo, sempre molto interessanti. Le più alte concentrazioni di ristoranti e trattorie di qualità sono nella zona di Santa Croce e in Oltrarno. Valutate anche i ristoranti degli hotel, talvolta con vista mozzafiato, se volete concedervi qualcosa di speciale.

Tenete a mente che i menu dei ristoranti toscani cambiano frequentemente: anche tutti i giorni. Chiedere il menù del giorno solitamente è una buona idea rispetto alla carta.

La cucina toscana si accompagna agli eccellenti vini toscani, che non hanno bisogno di presentazioni: Chianti Classico, Vino di Montepulciano, Brunello di Montalcino, Bolgheri Sassicaia, Vernaccia di San Gimignano per citarne alcuni.  Il vino rosso è corposo e intenso, quello bianco è più leggero, immancabili i vini dolci con il famoso "Vinsanto" servito con i cantuccini di Prato, biscotti a pasta dura con le mandorle intere. Iniziamo con i ristoranti e partiamo dalla zona turistica per eccellenza a Firenze, il Duomo. Anche qui è possibile mangiare molto bene senza spendere troppo.

Se per i comuni mortali il Desco è un'ottima scelta, per i "divini" almeno di portafoglio, in via Ghibellina, non lontana dalla stazione e alla fine del mercato di S. Lorenzo, trovate la celebre Enoteca Pinchiorri, spesso citata come uno dei migliori ristoranti nel mondo. L'enoteca si trova in un palazzo rinascimentale e ha una cantina con 150.000 bottiglie. Pochi possono permettersi una cena qui e giacca e cravatta sono obbligatorie. Menu degustazione con 6 portate, vini esclusi, 200 euro, più che un posto dove andare, una curiosità da conoscere!

 

Ritornando con i piedi per terra, facendo una passeggiata lungo via dei Velluti in Oltrarno, magari sbirciando nei numerosi studi di restauro, si arriva fino al numero civico 18/20 e al ristorante In Tavola, dove per poco più di 25 euro a persona è possibile assaporare i piatti più tipici della cucina toscana come crostini, zuppa di farro e cantucci, e un ottima bottiglia di chianti. L'ambiente è suggestivo e caldo. In piazza Tasso, sempre in Oltrarno, troviamo il fiorentino Alla Vecchia Bettola, con ottimi prezzi (Primi 6-7 euro e secondi 8-12 euro, la prenotazione è richiesta). Fondata dai proprietari di Nerbone, nel Mercato Centrale, viene scelta per le penne alla Bettola in salsa piccante di pomodoro e panna, per i rigatoni conditi con olive schiacciate, o il riso sulle testicciole d'Agnello (a voi scoprire di che si tratta).

La Trattoria Pallottino, in via Isole delle Stinche, nei pressi di Santa Croce conserva un'atmosfera amichevole, con tavoli in legno e tovagliette informali. Cucina tipica fiorentina, tra cui grandi porzioni di pasta, o assortimenti di formaggi e salumi. Questo è un luogo popolare ed è meglio evitare le ore di punta o magari prenotare in anticipo.

Il Bar Enoteca Fuori Porta (Via del Monte alle Croci 10), sotto il Piazzale Michelangelo è un compromesso valido tra zona turistica, velocità e buona qualità. É un tradizionale snack bar fiorentino, con crostini, formaggi assortiti, salumi e conserve di ortaggi. Una vasta selezione di vini italiani al bicchiere o bottiglia. Molto popolare con il locale teatro e ideale per sedersi in tutto relax all'aperto in estate.

Al Lume di Candela in via delle Terme 23 in prossimità di Via Tornabuoni, è un po' caro ma è di ottima atmosfera. Cibo buono e Firenze ai piedi. Prenotate prima di andare.

Cosa ordinare di tipico?

Tagliere di salumi e affettati dove non devono mancare la bruschetta (all'olio, al pomodoro o al lardo di colonnata) e i crostini con i fegatini. Per primo ribollita, pappa al pomodoro o panzanella in estate, tra i secondi bistecca alla fiorentina, trippa e lampredotto, peposo, contorno di spinaci saltati e per dolce cantuccini di Prato e vin santo oppure ancora meglio la schiacciata alla fiorentina (dolce semplice e soffice, talvota con panna o crema in mezzo).

 

Bruschetta?

 

Volete assaggiarne una buona? Andate da  Johnny Bruschetta, dove il pane arrostito e condito nei modi più diversi è venduto al centimetro, partendo da 40 cm...

Pizza

Una ottima la potete gustaree: alla Bottega Conviviale, Via Ghibellina 134/R oppure napoletana Da Gherardo o da Santarpia in Borgo San Frediano 57/R. La vera pizza napoletana con il cornicione in un ambiente accogliente, moderno e colorato. C'è anche la pizza fritta con il lampredotto!

Schiacciata o panino

Panino o focaccia memorabile? Fermatevi al I' Girone De' Ghiotti, in Via dei Cimatori 23/Rosso. Piccolo locale, servizio veloce, palato deliziato! Anche taglieri di salumi e buon vino toscano. Altro indirizzo, via dell'Anguillara, 48r, dal Bufalo Trippone, locale curato e caratteristico per una sosta all'insegna del tipico toscano, panino e bicchier di vino rosso!

Lampredotto

Non potete lasciare Firenze senza aver provato almeno una volta nella vita il più antico panino del fast food fiorentino, una storia lunga 1000 anni... il tradizionale “lampredotto": una sorta di trippa di colore marrone scuro, il cui nome deriva dal suo aspetto rugoso. Trovate il banco del trippaio presso uno dei tanti carretti delle piazze del centro, attrezzati di tale bontà culinaria da prelevare direttamente dal calderone in cui viene bollito con erbe e pomodori, tagliato e preparato in porzioni, colante di caldo brodo, servito in vaschetta o nel panino. Si aggiungono semmai le salse, sopratutto salsa verde o piccante.  Il migliore pare sia del Trippaio di Gavinana, Via Di Ripoli-Viale Giannotti, dove il trippaio sosta con il suo chiosco.

Gelati

Infine, gli immancabili gelati. Alcuni intenditori considerano quello fiorentino il gelato migliore del mondo. Dove trovare il migliore? Un po' ovunque, ma scegliete sempre quelli di Produzione Propria e se proprio volete dei nomi, allora questi saranno: Piazza del Duomo, Edoardo Il Gelato Biologico, Carabè in via Ricasoli 60/r, Gelateria Vivoli, in via Isole delle Stinche (un tempo la migliore), Perché No? in via dei Tavolini, in Piazza Duomo e Piazza della Signoria; Ettamo Gelateria in Piazza del Mercato Centrale, 21r; gusti originali da La Strega Nocciola in Via Ricasoli 16r.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

Ostelli Firenze  Ostelli Italia  Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Firenze

Carte de Florance     Karte von Florenz    Mapa Florencia Map of Florence

 Carte de la Toscane     Karte von Toskana     Mapa Toscana     Map of Tuscany

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal