Miniere di sale di Wieliczka

Ann.

Sei qui: Guida di Cracovia > Cosa vedere a Cracovia  >

 

Miniere di sale di Wieliczka

 

Non meno importanti delle piramidi egizie, così un abituale viaggiatore del XVIII secolo indicava le miniere di sale di Wieliczka, situate a pochi chilometri a sud-est da Cracovia. Un luogo che è riuscito a catturare l'interesse e la curiosità di milioni di visitatori, da teste coronate di tutta Europa ad artisti come Goethe, a presidenti come Clinton e Bush, o allo stesso Karol Wojtyła (futuro Papa Giovanni Paolo II). Un mondo sotterraneo unico nel suo genere, iscritto dall'UNESCO nella lista del Patrimonio dell'Umanità nel 1978.

Miniere di sale di WieliczkaCorridoi, labirinti e grandi piazze... "molto più che sale", come avverte l'insegna d'accesso al sottosuolo. Gigantesche caverne, laghi sotterranei, grotte, da dove sorgono improvvise cappelle, musei, ristoranti, ricchi ornamenti e sculture di sale cristallino scolpite nella roccia. Peccato per i claustrofobici, che si perderanno nove secoli di storia e di singoli importanti avvenimenti.

Miniere di sale di WieliczkaA Wieliczka il sale è stato estratto dal XIII secolo fino al 2007 e in modo continuo dalla stessa azienda: Żupy krakowskie che, vista la sua attività anche in altre località del paese, è stata considerata la maggiore compagnia mineraria d'estrazione del sale al mondo. Sicuramente è stata una delle più redditizie, se si considera quanto sia stato importante il sale nel periodo del Medioevo e oltre, l'equivalente odierno del petrolio.

Il mondo di pozzi sotterranei accoglie il visitatore con non poca impressione ed emozione. La visita inizia dai 378 gradini in legno, dal sub-pozzo di Daniłowicz, al piano I ? Bono, che portano fino ad oltre 134 metri di profondità e da cui ha inizio la serie di grotte sotterranee: sono numerose e portano i nomi di grandi personaggi polacchi e non a caso. Al livello 1, ad una profondità di soli 64 metri, è situata la Grotta di Copernico, che nel lontano Quattrocento fu uno dei primi a visitare le miniere; la sua statua di sale appare eterea e immortale in mezzo a tanta storia e maestria umana (a scolpirla fu Władysław Hapek).

Miniere di sale di WieliczkaVicina a quella di Copernico, a 63,8 metri di profondità, è situata la cappella di Sant'Antonio, la più antica rimasta così ben conservata, costruita in stile Barocco e risalente al Seicento. Si notino in particolare le sculture di sale dell'altare maggiore, quelle del Cristo crocefisso, della Madonna e di Sant'Antonio. Alla stessa profondità si trova una delle sale più belle della miniera, la Grotta di Janowice: qui lo scultore Mieczysław Kluzek ha voluto illustrare l'atmosfera leggendaria legata alle stesse miniere, quella che vede protagonisti il principe polacco Boleslao V il Casto e la principessa ungherese Kinga (Cunegonda), venerata come santa dalla Chiesa cattolica e patrona della Polonia e della Lituania. Secondo la tradizione medievale il matrimonio tra i due non fu mai consumato, essendo la principessa molto religiosa. Si dice che proprio nelle viscere del giacimento di salgemma venne ritrovato l'anello di fidanzamento gettato via dalla stessa ragazza a segno della sua devozione a Dio (Cunegonda venne canonizzata nel 1999 da Giovanni Paolo II).

Miniere di sale di WieliczkaAl livello due sono situate la maggior parte delle cappelle: quella di Santa Croce è ad una profondità di 91 metri e fu costruita nell'Ottocento in ringraziamento per un salvataggio avvenuto poco prima. La Cappella della Beata Cunegonda è la sala più bella di tutto il complesso, in un estensione di 74x17 metri e ad una profondità di 101 metri si trova scolpita la devozione religiosa dei minatori che lavorarono nella grotta dal 1896 al 1963, tutti autodidatti come Józef e Tomasz Markowski e Antoni Wyrodek. Si notino in particolare l'altare maggiore e i bassorilievi al lato, compreso il presbiterio della cappella del primo Novecento. In questa stessa grotta dal 1999 trova posto anche una scultura di papa Giovanni Paolo II, l'unica al mondo ad essere costruita con il sale. Si noti che anche gli elaborati lampadari sono fatti con il sale, così come il pavimento.

Arrivati al circa 124 metri, dopo un itinerario ricco di decorazioni in sale e storie secolari, è possibile prendere una pausa inusuale, ben meritata dopo circa 2 km di percorso: pranzare all'osteria del minatore, presso la Grotta Witold Budryk... se preferite, anche solo un caffè, dipende dal tempo a disposizione. Magari siete tra coloro che avranno occasione di partecipare al banchetto di ricevimento di 400 persone della sala Kazanów (siete ad una profondità di 122,5 metri). Poco oltre, nel corridoio che porta lo stesso nome, avrete modo di acquistare i vostri souvenir tra negozi e punti multimediali di incredibile efficacia organizzativa.

Ma non è ancora finita: arrivate fino al livello III e ad una profondità di 135 metri per ammirare la Cappella di San Giovanni. Se preferite, potete avere una cena alla Grotta Jan Haluszka, ma dovete avere un invito speciale visto che la sala è chiusa ai turisti e in passato è stata aperta solo in occasione di pranzi ufficiali di Stato (con tanto di nomi celebri).

Non resta che accedere al Subpozzo Daniłowicz e risalire in superficie con l'apposito ascensore, lo stesso un tempo usato dai minatori.

Un po' di informazioni utili e curiosità in più:

 

Miniera di Sale di Wieliczka

Ul. Daniłowicza 10

Tel: +48 12 278 73 02

32-020 Wieliczka

Polonia

 

Dove si trova Wieliczka?

La cittadina di Wieliczka e l'altra cittadina di Bochnia dove si trovano le miniere di sale si trovano a 16 km a sud-est dal centro di Cracovia, raggiungibili con l’autostrada E40. Le miniere sono composte da una serie di corridoi minerari sotterranei a 327 metri di profondità e ben 287 chilometri di lunghezza.

Arrivare in treno fino alle miniere di sale di Cracovia

Per raggiungere alle miniere di sale in treno bisogna andare alla stazione centrale di Cracovia e salire su un treno gestito da Koleje Malopolskie (KMAL) - una compagnia ferroviaria che fornisce i suoi servizi in nell'area metropolitana di Cracovia che ha i treni di colore blu e arancione.

Dalla stazione ferroviaria principale di Cracovia le partenze avvengono una volta ogni mezz'ora per la stazione dei treni di Wieliczka Rynek. Costo attuale del biglietto 3 PLN (inferiore a 1€) per un biglietto adulto di sola andata, acquistabile sia nella stazione centrale che negli uffici tradizionali. La durata del tragitto in treno e di circa 25 minuti. La distanza dall'entrata alle miniere dopo la fermata è di 10 minuti a piedi (1 km).

Per arrivare in autobus, linea 304, dalla fermata del centro commerciale della Galeria Krakowska alla fermata di Wieliczka Kopalnia Soli, in via Dembowskiego; numerosissimi i servizi di trasporto privato (molto economici) a disposizione in città; coordinate GPS: N 49º 59,111' E020º 03,181'.

 

Orari d'apertura

 

1 aprile - 31 ottobre: 7.30 - 19.30

2 novembre - 31 marzo: 8.00 - 17.00

Le miniere sono aperte durante tutto l'anno ad eccezione del 1 gennaio, domenica di Pasqua, 1 novembre, 24 e 25 dicembre.

 

Prezzi di entrata:

Individuali lingua straniera circa 68 zotly a persona/ famiglia lingua straniera circa 190 zotly per gruppo. Sono previsti riduzioni per bambini, anziani e studenti. Supplementi pagabili in caso di gruppi organizzati e prenotazioni lingua.

La temperatura all'interno della miniera è di circa 15º C ed è uniforme durante tutto l'arco dell'anno.

La visita comprende la mostra sotterranea del Museo delle Saline di Cracovia (livello III).

Accesso disabili: si, ma con restrizioni in base alle capacità motorie di ciascun individuo (per info contattare la direzione).

Visite esclusivamente guidate da addetti del posto. In italiano le visite guidate possono essere prenotate a giugno, luglio, agosto e settembre in base a orari specifici.  Per una visita guidata in italiano compilare il form che trovate nella seguente pagina:  Visita guidata in italiano a Cracovia.

Grazie alle proprietà del sale, a 135 metri è situato un sanatorio per curare allergie e altre patologie.

La miniera è suddivisa in un'estensione di 300 km e nove piani di superficie. La profondità totale è di 327 metri. Ai visitatori l'accesso è garantito da 64 a 135 metri di profondità.

Numerosi i concerti che ogni anno si tengono all'interno della miniera, che presenta anche un'ottima acustica: a Capodanno, a Pasqua (in occasione del Festival di Misteria Paschalia), in autunno con i numerosi concerti jazz.

Altrettanto numerosi gli eventi sportivi. Che ne dite di una partita sotterranea di calcetto?

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

Dove si trova?

Torna su

 


Ostelli Cracovia   Ostelli Polonia  Hotel Cracovia   Hotel Polonia

Carte de Cracovie     Karte von Krakau Mapa Cracovia      Map of Krakow

Carte de la Pologne      Karte von Polen Mapa de Polonia  Map of Poland

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal