Zentralfriedhof

Sei qui: Cosa vedere a Vienna >

 

Zentralfriedhof - Cimitero centrale di Vienna 

 

Quasi tutti tendono ad allontanare le idee negative, come quelle relative alla morte o alle tumulazioni. Per i viennesi è sempre stato un po' diverso, non solo per la passione di abbellire e decorare le tombe dei loro defunti, comune ad altre città del mondo. Lo Zentralfriedhof, il cimitero centrale di Vienna è la rappresentazione del fatto che la morte è che lo vogliamo o no, presente nella vita di ognuno e quindi va, in un certo senso celebrata, come altre ricorrenze importanti dell'esistenza.

Questo luogo, il più grande cimitero della città, ampio 2,5 chilometri quadrati, contiene al suo interno 300.000 tumulazioni e 3 milioni di sepolture, accumulate nel corso degli anni. Diventato suo malgrado una attrazione turistica viennese, si trova sulla Simmeringer Hauptstraße al numero 234, nell'11. distretto, a sud-est della città. Ci si può facilmente arrivare in mezz'ora di tram (numeri 6 e 71).

Passeggiando silenziosamente tra le stradine che dividono le file di tombe si possono notare le differenze tra i vari tipi di sepolture, da quelle più sontuose, a quelle più grandi,  a quelle un po’ più scarne. Accanto a queste tombe, ci sono amici o familiari, che si recano per portare i fiori, per meditare, per trascorrere qualche ora, cercando un "contatti" spirituali con chi non c’è più. Poi, perché c'è sempre un poi, ci sono i turisti, chiamiamoli visitatori, come potremo essere noi, che si recano qui, per curiosare.

Davanti ad ogni ingresso ci sono fiorai, venditori di lapidi, ma anche negozi, bar, trattorie e venditori ambulanti di cibo da strada, in particolare di salsicce. Se capiterete in questo luogo nei giorni dedicati alla commemorazione dei defunti, quindi in particolare il 1 o il 2 Novembre, potrete vedere centinaia di persone, munite di fiori e lumini che "vagano" tra queste lapidi.

I Viennesi sono sempre stati legati a questo luogo, al punto che un vecchio detto sosteneva che il cimitero centrale era ampio la metà della città di Zurigo, ma in quanto a divertimento, ne poteva offrire il doppio, rispetto alla città elvetica. Oppure dicono, con fine auto ironia, che  è grande quanto Vienna "ma due volte più divertente". Non sappiamo se sia davvero così, ma certamente lo Zentralfriedhof ben si presta a essere "meta" di una gita domenicale. E con i suoi oltre cento chilometri di strade per lo più alberate e i pregevoli monumenti tombali, 

Il cimitero aprì le sue porte al "pubblico" nel 1874. Al centro, possiamo ammirare la chiesa di Karl Lueger, costruita tra il 1907 e il 1910, dall’architetto Max Hegele, una chiesa molto simile a quella Jugendstil di Otto Wagner "Am Steinhof". Anche l’ingresso principale, portone 2, è stato ideato nel 1905 dallo stesso architetto.

Se vogliamo visitare le tombe di alcuni dei personaggi che hanno segnato la storia dell’Austria, dall’ingresso principale dovremmo percorrere il viale che porta alle cosiddette "Tombe d’Onore". Il settore Israelita, per molto tempo è stato quasi sottovalutato, ma questo è il luogo delle tombe di Arthur Schnitzler e Friedrich Torberg. Dal portone 5 si accede al nuovo settore ebraico, dal portone 3 a quello evangelico, dal portone 2 a quello russo-ortodosso. All’interno del cimitero c’è una sezione dedicata a tutte le vittime di guerre dove sono sepolti i caduti delle due guerre mondiali (anche prigionieri di guerra italiani), della rivoluzione del 1848 e gli ebrei morti durante il nazismo.

Senza dubbio, la parte dello Zentralfriedhof più interessante per un visitatore è il viale centrale di questo vastissimo cimitero, attorno al quale sono disposte numerose tombe d'onore, come quelle di Ludwig Van Beethoven, Franz Schubert,  Johann Strauss padre e figlio, Helmut Qualtinger, e il cantante Falco, vari uomini politici tra cui tutti i presidenti della Repubblica.

Lungo la parte verde che delimita il cimiero, che è parte della cintura verde dell'area orientale di Vienna, si possono incontrare scoiattoli, lepri, uccelli, martore e persino per caprioli.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Vienna  Ostelli Austria   Hotel Vienna

Carte de la Autriche    Karte von Österreich   Mapa Austria  Map of Austria

Carte de Vienne      Karte von Wien   Mapa Viena   Map of Vienna

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal