BANDA LARGA IN EUROPA

Sei qui: Articoli informagiovani > Digital Divide > Banda larga in Europa

 

Il progresso tecnologico dei Paesi industrializzati introduce la problematica attualissima, anche nel nostro Paese, di Internet a banda larga, la cui esperienza fa sembrare rapidamente sorpassate le modalità d’accesso precedenti, e su cui si alimenta la corsa verso nuovi servizi e contenuti (audio, video, realtà virtuale, ecc.).

Questo sviluppo minaccia la stessa filosofia di comunicazione egualitaria su cui è stato costruito Internet, segnando il passaggio da un’architettura dello scambio a quella della diffusione.

 

Banda larga EuropaIl divario tra le metropoli e le aree rurali dell’Occidente non raggiunte dalla connessione a banda larga è accentuato dalla tendenza diffusa di disporre di alta tecnologia indipendentemente dai bisogni reali del singolo: questo comporta una rapida evoluzione del mercato delle tecnologie e delle condizioni infrastrutturali necessarie a connettersi ad Internet, allontanando sempre di più per i Paesi del Terzo Mondo la possibilità di accedere alla Rete.

Inoltre, il problema influisce sulla fuga di cervelli all’estero per avere una remunerazione adeguata e a causa della mancanza di contatto con il resto del mondo, con la comunità internazionale di scienziati e dell’accesso all’informazione globale.

 

 

 

 

Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal