Galleria Nazionale di Arte antica

Sei qui:  Musei di Roma > Galleria Nazionale di Arte Antica

 

Galleria Nazionale di Arte Antica

 

La Galleria Nazionale di Arte antica di Roma si trova in due dei più importanti e sontuosi palazzi della nobiltà romana, Palazzo Barberini e Palazzo Corsini (sopratutto il primo). Progettato come una villa di campagna da Carlo Maderno (1556-1629), con prospettive aperte e vasti giardini, il palazzo fu costruito dal Bernini e dal Borromini. Gli ambienti interni sono tutti decorati nel gusto settecentesco.

 

Il Palazzo Barberini è stato progettato per papa Urbano VIII, un membro della famiglia Barberini laddove si trovava Villa Sforza. Il soffitto del salone centrale fu decorato nel 1633 da Pietro da Cortona con il panegirico visivo della Allegoria della Divina Provvidenza e Potenza per glorificare il papa Barberini. Il Palazzo Corsini, in precedenza noto come Palazzo Riario, è un palazzo del XV secolo ricostruito nel XVII secolo dall'architetto Ferdinando Fuga per il cardinale Neri Maria Corsini.

Galleria Nazionale di Arte AnticaMoltissimi i capolavori che esposti tra cui:  Madonna di Tarquinia (datata 1437) e Annunciazione di Filippo Lippi; San Niccolò da Tolentino (1505-07) del Perugino; dipinti di Domenico Beccafumi e di Andrea del Sarto; Ratto delle Sabine e Sposalizio mistico di Santa Caterina del Sodoma; Ritratto di Stefano Colonna del Bronzino; la Fornarina, famosissimo dipinto di Raffaello che, ritrasse la donna amata; Sposalizio mistico di Santa Caterina di Lorenzo Lotto; Venere e Adone di Tiziano; Adultera di Tintoretto.

 

Si possono ammirare inoltre due bozzetti di El Greco i celebri dipinti Giuditta e Oloferne e Narciso di Caravaggio; Flagellazione di Cristo del Guercino. Seguono una sala dedicata ai dipinti fiamminghi del XV e del XVI secolo.

 

Al secondo piano del palazzo sono collocate opere del XVIII secolo: Vedute della Campagna Romana e di Roma e Vedute di Venezia del Canaletto.


I capolavori come abbiamo visto sono numerosi, e mentre si ammirano i quadri appesi alle pareti, non si può non guardare il soffitto e gli affreschi di uno dei maestri di affreschi barocchi romani, Pietro da Cortona (nella foro subito a sinistra).

 

Breve storia della Galleria di Arte antica di Roma

 

Il primo nucleo della Galleria Nazionale di Arte Antica, venne a costituirsi nel 1883, con la donazione allo Stato delle ottocentosei opere della collezione fidecommessaria dei principi Corsini e del grandioso palazzo alla Lungara che le costodiva. Nel 1892 si aggiunse la donazione delle 400 opere delle collezione Torlonia e subito dopo, nel 1895, le quasi 200 provenienti dal Monte di Pietà, e le 13 donate dalla famiglia Odelscanchi. Le galleria fidecommissarie costituivano un patrimonio inalienabile, vincolato dall'istituto del "fidecommisso" che le rendeva patrimonio indivisibile fra gli eredi di una famiglia, legato al primogenito erede del titolo e al palazzo dove erano raccolte. Le collezioni artistiche, esposte in appositi locali del palazzo nobiliare, erano tutelate dal governo papale e ne era vietata l'esportazione. Con l'aggiunta di altri acquisti e donazioni era quindi necessaria la creazione di una grande Galleria Nazionale di Roma che avvenne nel 1895.

Da subito però si pose il problema di spazio, dato che le undici sale del Palazzo Corsini non erano più sufficienti. La soluzione del problema della collocazione delle opere fu rimandata e la mancanza di spazi idonei portò a favorire la prassi della concessione in uso delle opere d'arte ad uffici, enti, ministeri ecc. In seguito importanti nuclei di quadri furono depositati a Villa d'Este a Tivoli (1915), a Palazzo Venezia e partire dal 1927 nell'Accademia dei Lincei. Intanto le collezioni continuavano ad arricchirsi con i  grandi quadri Mattei e nel 1952 con quello che rimaneva della Collezione Barberini. La soluzione di tutti i problemi sembrò arrivare nel 1949 con l'acquisto proprio di Palazzo Barberini che con la vastità dei sui spazi (17.000 mq) avrebbe potuto offrire ampia ospitalità all'intera collezione e finalmente Roma poteva avere una Galleria Nazionale degna di una capitale europea. Sebbene inizialmente il palazzo al momento aveva altri inquilini (come il Circolo ufficiali delle forze armate), tutta la collezione in pochi anni ha trovato degnamente posto.

 

 

Galleria Nazionale di Arte Antica

 

Roma - Palazzo Barberini, via Barberini, 18

Tel. 064824184 - 0642003669  - 068413979 - 0632879 - 0632879

Aperto 9-19 da martedì a domenica - chiuso lunedì  

AMMISSIONE
€ 7,00 (gratuito prima domenica del mese) Roma Pass: Sì (gratuito, o risparmiare il 50%)

TRASPORTI
Bus : 61, 62, 85, 175, 492, 590, 116T, 52, 53, 83, 116, 160, 160F, 175, C3 Metropolitana : Barberini (A) Hop-on / hop-off : Piazza Barberini
 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

 

Torna su

 

 

Ostelli Roma  Ostelli Italia

Carte de Rome     Karte von Rom   Mapa Roma    Map of Rome

Carte Latium     Karte von Latium  Mapa Lazio     Map of Lazio

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal