Aeroporti di Berlino

Sei qui: Cosa vedere a Berlino >

 

Aeroporti di Berlino

 

Nel 2016 gli Aeroporti di Berlino attivi sono quelli di Tegel e di Schönefeld. Questi importanti e storici scali chiuderanno quando chiusura il più grande aeroporto di Brandeburgo li sostituirà entrambi (vedere sezione  Come arrivare a Berlino). Dopo la riunificazione del 1990, nella capitale tedesca operavano tre aeroporti diversi con un costo logistico ormai diventato antieconomico. Per questo motivo le autorità cittadine hanno portato avanti i piani per un grande aeroporto unico, più efficiente dal punto di vista economico e meno rumoroso degli aeroporti all'interno della città.

 

Aeroporti di BerlinoPertanto, è stato deciso di costruire l'Aeroporto di Brandeburgo, presso l'attuale sede di Schönefeld, originariamente prevista per la fine del 2012. Per varie ragioni, principalmente problemi con il sistema di allarme/sicurezza antincendio, l'apertura è stata rinviata alla fine del 2016 o alla metà del 2017.

Nel complesso la capitale della Germania era ed è servita dai seguenti aeroporti:

Berlino Tegel (IATA: TXL), al momento il principale aeroporto della capitale, costruito nel 1948 durante come scalo per il ponte aereo per rifornire la città durante il "blocco di Berlino". E' in programma la sua chiusura all'apertura del nuovo aeroporto di Brandeburgo.

Berlino Schönefeld (IATA: SXF), fondato nel 1934 e spesso ricordato come l'aeroporto di Berlino Est durante la Guerra Fredda.

L'aeroporto di Schönefeld fu inaugurato il 15 ottobre 1934 per ospitare l'impianto di  produzione aeronautica di Henschel. Entro la fine della seconda guerra mondiale, furono costruiti qui costruiti oltre 14.000 aerei. Il 22 aprile 1945, l'aeroporto fu occupato dalle truppe sovietiche, e le strutture per la produzione di aerei furono smontate o fatte saltare in aria. Alla fine del 1947, il collegamento ferroviario dell'aeroporto venne ripristinato. Nel 1946, le forze aere sovietiche spostarono qui la loro base, che divenne la base anche per la compagnia aerea civile Aeroflot. Nel 1947 infatti, l'amministrazione miliare sovietica approvò la costruzione di un aeroporto civile presso il sito. Tra il 1947 e il 1990, l'aeroporto di Schönefeld è stato rinominato in diverse occasioni e, infine, è diventato il principale aeroporto della DDR (Zentralflughafen).

Un accordo tra i quattro vincitori alleati (russi, britannici, americano e francesi) dopo la seconda guerra mondiale impose un divieto totale alla partecipazione dei vettori tedeschi nel trasporto aereo a Berlino. Dal momento che l'aeroporto di Schönefeld si trovava al di fuori dei confini della città di Berlino, questa restrizione non fu applica. Così, gli aerei della compagnia di bandiera della Germania Est Interflug poterono utilizzare l'aeroporto di Schönefeld, mentre al vettore della Germania dell'Ovest Lufthansa fu negato l'accesso agli aeroporti di  Tegel e Tempelhof.

Berlino Schönefeld ha visto un notevole incremento del numero di passeggeri negli ultimi anni come conseguenza del fatto che alcune linee aeree low cost easyJet e Germanwings hanno scelto lo scalo come base. Anche Ryanair ha aggiunto qui la sua base alla fine del 2015.

Il nuovo aeroporto di Brandeburgo che diventerà l'unico aeroporto di Berlino condividerà una sola pista con quello esistente - la pista attuale diventerà la pista nord del nuovo aeroporto. La maggior parte del vecchio aeroporto di Schönefeld, compresi i terminali, subirà una completa riqualificazione urbana dopo la sua chiusura. Parte della vecchia zona del piazzale sarà utilizzata dal futuro nuovo terminal passeggeri del governo tedesco per visite di stato e altre operazioni di volo di stato.

Berlino Brandenburgo (IATA: BER), il nuovo aeroporto attualmente in costruzione e situato poco lontano dall'attuale aeroporto di Schönefeld, tanto che prima di arrivare al terminale gli aerei percorrono quelle che saranno poi le nuove piste di rullaggio del nuovo aeroporto. Questo aeroporto diventerà poi l'unico scalo di Berlino. Le stime attuali indicano che il nuovo aeroporo aprirà nel 2018-2019, al più tardi.

Che cosa è Tempelhof?Berlino Tempelhof (IATA: THF. Tempelhof è l'ex grande aeroporto di Berlino oggi trasformato in un grandioso parco urbano. Questo era uno degli aeroporti europei più conosciuti nei primi anni del XX secolo,  famoso per la sua storia sia durante il periodo nazista, sia durante la guerra fredda. La Lufthansa venne fondata a Tempelhof nel 1926. Oggi viene usato come un grande parco per svariate attività all'aria aperta.  Questo fu l'aeroporto dove gli alleati organizzarono il più grande ponte aereo della storia, durante il blocco di Berlino, nel periodo 1948-1949 con cui venne rifornita la città dall'alto bloccata e circondata dalle truppe sovietiche via terra che non facevano transitare ne uomini ne rifornimenti. L'ex aeroporto di Tempelhof ha smesso di essere operativo nel 2008 ed è situato nella parte sud del quartiere centrale di Tempelhof-Schöneberg, ora non più operativo. Tempelhof era l'aeroporto cittadino di Berlino e gestiva tratte a breve gittana, principalmente voli verso altre parti della Germania e verso destinazioni europee, poiché la sua pista (con poco più di 2.000 m) era relativamente corta. Oggi, Tempelhof si è trasformato in un parco urbano molto amato dai berlinesi. Le ex piste dell'aeroporto di sono trasformate in in luogo per ciclisti, skaters e persone che fanno volare aquiloni.

Il quartiere di Tempelhof è identificato con l'aeroporto e con il ponte aereo del 1948 come è ovvio, tuttavia a volte questo fa dimenticare il fatto che il nome deriva dall'avamposto dei Cavalieri Templari, i monaci guerrieri che qui si trovava. La storia di Tempelhof comincia addirittura prima della stessa fondazione di Berlino. I resti della tenuta dei templari sono tra gli edifici più antichi di Berlino, e tra essi vi sono due cappelle del XII, una ad Alt-Marienfelde, vicino al municipio di Tempelhof. In quest'ultima si trova una antica croce templare del 1220.

Berlino RAF Gatow: ex base aerea militare britannica della Royal Air Force, situata nel distretto di Gatow, nel sud-ovest di Berlino. Chiuso nel 1994. Dopo la riunificazione della Germania, il Regno Unito ha ceduto il controllo della base alla Germania; il suo nome oggi è Steinhoff Kaserne e sul posto è stata istituita una scuola, la Hans-Carossa-Gymnasium, e alcune abitazioni per i dipendenti governativi. Dal 2003, l'area è parte del distretto di Berlino-Kladow.

Berlino Johannisthal (Campo d'aviazione), inaugurato nel 1909 come secondo aeroporto, un paio di settimane dopo il primo aeroporto del mondo, a Reims, in Francia. É situato a 15 km a sud est di Berlino, tra Johannisthal e Adlershof.

Berlino Staaken veniva utilizzato in passato per i famosi dirigibili Zeppelin e come base della Deutsche Lufthansa; è situato nel distretto di Spandau e venne chiuso dopo il ritiro della forza aerea sovietica. Dal 1915 servì come base per la costruzione dei dirigibili Zeppelin e la serie dei grandi bombardieri plurimotore Riesenflugzeug. Da qui partivano voli regolari di Zeppelin per Friedrichshafen sul Lago di Costanza e anche per Londra.

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

Torna su

 

 

OSTELLI Berlino   Ostelli Germania

Carte d'Allemagne Karte von Deutschland  Mapa  Alemania   Map of Germany

Carte de Berlin   Karte von Berlin Mapa  Berlín     Map of Berlin