I Canali di Amsterdam

Advertisement

Sei qui: Amsterdam: cosa vedere >

I Canali di Amsterdam 

 

I Canali ad Amsterdam sono circa 1600 tra principali e secondari. I quattro più importanti sono concentrici su uno sviluppo a mezzaluna, dall’interno verso l’esterno il Singel, lo Herengracht, il Keizergracht e il Prinsengracht. Un labirinto di corsi minori uniscono o incrociano due o più di quelli principali creando un centinaio di isole, cosicché per una visita esauriente e non dispersiva è opportuno seguire un criterio logico: ad esempio si può percorrere prima tutta una riva di ciascun canale e poi a ritroso la riva opposta; oppure seguire l’intero perimetro delle singole isole; o ancora individuare i siti d’interesse e spostarsi da uno all’altro come su una scacchiera.

 

Advertisement

Come punti di orientamento "a vista" possono essere presi i campanili delle numerose chiese o le varie torri erette tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo a scopi difensivi in punti strategici della cerchia dei canali.

Canali di AmsterdamI canali costituiscono un capolavoro d'ingegneria, il reticolo di vie d'acqua fu scavato intorno al centro città, prendendo forma attorno ai tre canali principali (Herengracht, Keizergracht e Prinsengracht) che a loro volta seguivano la forma delle antiche mura. La necessità di allargare l'abitato oltre gli angusti confini medievali si scontrava con la natura paludosa del terreno, e i canali rappresentarono la soluzione ideale e più logica per risolvere insieme il problema del drenaggio e quello dei trasporti. Nell'epoca d'oro delle colonie, i canali divennero le vie  attraverso cui le merci, giunte al porto, si distribuivano ai magazzini dei mercanti. Nati per motivi commerciali e per il trasporto delle merci, i canali sono diventati una delle caratteristiche uniche e suggestive di Amsterdam, addirittura alcuni hanno soprannominato Amsterdam la Venezia del Nord.

Una cosa nota a pochi è che l’acqua, in media profonda sui tre metri, è mantenuta a livello costante e sufficientemente pulita da un sistema di 16 chiuse che ogni notte vengono aperte e poi abbassate rinnovandola completamente.

Dopo il 15 Agosto si tiene, sul canale chiamato Prinsengracht, un grande concerto " galleggiante". La navigazione del canale viene fermata, viene ormeggiata in acqua una piattaforma di legno su cui siede l'orchestra e parte del pubblico e le persone si affollano nelle strade e soprattutto sui ponti sul canale vicini per ascoltare la musica e vedere l’orchestra suonare.

Dal 2010 i canali di Amsterdam sono Patrimonio dell’Umanità Unesco. Ai canali è stato riconosciuto il "valore universale eccezionale" e vanno ora ad aggiungersi agli altri siti già iscritti nella Convenzione dell'Unesco del 1972 sulla protezione del patrimonio mondiale dell'umanità.

 

Torna su

Ostelli Amsterdam    Ostelli Olanda   Hotel Amsterdam     Hotel Olanda

Auberges de Jeunesse Amsterdam  

Carte de Hollande    Karte von Niederlande  Mapa Holanda     Map of the Netherlands

Carte de Amsterdam   Karte von Amsterdam    Mapa Amsterdam   Map of Amsterdam

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal