Bar e discoteche ad Amsterdam

Advertisement

BAR E VITA NOTTURNA AD AMSTERDAM  

 

Vita notturna ad AmsterdamCafé Américain
Leidseplein 30 (Amst.)
† 020-6245322
Questo "gran café" è un'istituzione: grandiosi interni in stile art nouveau, vetrate, affreschi, enormi lampadari. È caro, ma ci si può accontentare di un semplice caffè e accomodarsi al tavolo per una lettura.

Café De Karpershoek
Martelaarsgracht 2 (Amst.)
† 020-6247886
È uno dei più antichi (1629) "caffé scuri" di Amsterdam: soffitto basso e sabbia sull'impiantito, non è per niente "alla moda" ma proprio per questo assolutamente autentico. Caro.

Café Hans et Grietje
Spiegelgracht 27 (Amst.)
† 020-6246782
Perfetto per una sosta dopo aver visitato il Rijksmuseum: potete assaggiare i broodjes, i tradizionali panini olandesi.

Café Luxembourg
Spui 22 (Amst.)
† 020-6206264
Un "caffè bianco" che va bene sia per bere qualcosa, sia per mangiare (ma è caro). Dai tavoli in veranda si osserva l'incessante movimento sull'antistante Spui.

Café Thijssen
Brouwersgracht 107 (Amst.)
† 020-6238994
Frequentato prevalentemente da giovani, che bevono birra e chiacchierano ascoltando musica registrata. Da assaggiare l'apple pie della casa, la torta di mele.

De Drie Fleschjes
Gravenstraat 18 (Amst.)
† 020-6248443
Qui nulla è mutato da 1650. È un locale minuscolo con un bassissimo bancone in legno. Ci si viene soprattutto per bere liquore di ginepro: il migliore è il Korenwijn. Chiude alle 20,30.

De Engelbewaarder Het Amsterdamsch Litterair Café
Kloveniersburgwal 59 (Amst.)
† 020-6253772
È come essere a Parigi intono al 1950: un "caffé scuro" classico ed elegante, dove volendo si può anche pranzare o cenare (ma i prezzi sono un po' alti). Jazz session la domenica pomeriggio.

De Jaren
Nieuwe Doelenstraat 20-22 (Amst.)
† 020-6255771
Un'ex banca trasformata in un bel "caffé bianco" frequentato soprattutto da studenti universitari. Si può anche mangiare qualcosa a prezzi contenuti.

Hoppe
Spui 18-20 (Amst.)
† 020-4204420
È uno dei "caffé scuri" più noti: tra le 18 e le 19 è un'impresa avvicinarsi al bar. Comunque merita un giro, anche perché l'edificio che lo ospita è protetto dalle Belle Arti.

Illy Espresso
Prinsenstraat 2 (Amst.)
† 020-6259398
Questo baretto senza nome propone ottime prime colazioni a basso prezzo e una ricchissima scelta di panini, fatti con pane appena sfornato. Anche insalatone e frullati.

La Place
Rokin 160 (Amst.)
† 020-6220171
Occupa 3 case del '600 raccolte attorno a un delizioso cortile ed è un simpatico self service in pieno centro. Cibo discreto e prezzi contenuti.

Mediacafé De Kroon
Rembranrtplein 17-1 (Amst.)
† 020-6252011
Un "gran café" realizzato in un affascinante stile neocoloniale, con una splendida terrazza coperta.

The Bulldog
Leidseplein 13-17 (Amst.)
† 020-6271908
È il veterano nel settore dei coffee-shop, oggi è una catena. Molto conosciuto dai turisti, ha prezzi concorrenziali, ma l'atmosfera non è tra le più rilassanti.

The Grasshopper
Oudebrugsteeg 16 (Amst.)
† 020-6261259
Un coffee-shop in pieno centro: si sviluppa su 4 piani (ci sono anche bar e ristorante) ed è molto frequentato dai turisti. A piano terra c'è lo spaccio di erba, ma ricordatevi che questo "prodotto" non può varcare la frontiera.

The Pankake Bakery
Prinsengracht 191 (Amst.)
† 020-6251333
Ci sono almeno 70 diversi tipi di pankake. Sono un po' cari, ma con un piatto ci si mangia in 2.

Urban Espresso Bar
Botersloot 44a (Rott.)
† 010-2130768
Dicono che qui facciano il miglior caffè di Rotterdam. Si può anche mangiare un sandwich o un'insalata.

Bimhuis
Oude Schans 73-77 (Amst.)
† 020-6233373
Gestito da musicisti, è il miglior jazz club di Amsterdam: qui si esibiscono tutti i più grandi jazzisti di passaggio in città.

Escape
Rembrandtplain 11 (Amst.)
† 020-6221111
Esiste da 15 anni ed è la discoteca più grande di Amsterdam: può contenere oltre 2 mila persone. Apre dal giovedì al sabato e cambia aspetto ogni sera: Rush (giovedì) è a base di house music e abbigliamento sexy; Chemistry (sabato) è animata da famosi Dj. Selezione all'ingresso.

Maloe-melo
Lijnbaansgracht 163 (Amst.)
† 020-4204592
È l'antitesi del locale snob. Ci sono concerti ogni sera e propone un po' tutti i generi, dal punk al blues al funk, in un clima festaiolo molto contagioso.

Mazzo
Rozengracht 114 (Amst.)
† 020-6267500
È una delle discoteche "storiche" di Amsterdam e, pur non avendo più l'appeal di qualche anno fa, continua a proporre qualche buona serata con Dj di fama internazionale. Il biglietto d'ingresso è ragionevole e c'è poca selezione alla porta.

Melkweg
Lijnbaansgracht 234a (Amst.)
† 020-6241777
Questa ex latteria è un centro culturale dalle molte facce: nell'area concerti si esibiscono band di tutti i tipi, il cinema proietta film d'autore, nel teatro si rappresentano opere d'avanguardia, nella sala video si proiettano deliri d'ogni sorta. Ci sono una sala da tè, una galleria d'arte e, nel weekend, una discoteca molto frequentata.

More
Rozengracht 133 (Amst.)
† 020-3446401
Aperto da pochi mesi, è subito diventato uno dei club più cool. È gestito dallo stesso staff del Supper Club e del Nomads, e questo garantisce la massima professionalità. Il giovedì deep house e techno, il venerdì groovy funk e latin tunes, il sabato house e commercial. Selezione all'ingresso.

Odeon
Singel 460 (Amst.)
† 020-6249711
Un classico aperto praticamente tutti i giorni con 2 sale piuttosto accoglienti dove, in particolare durante il weekend, si balla fino alle 5 del mattino. Molto bella la zona bar, con splendidi affreschi sul soffitto. Poca selezione alla porta, biglietti abbastanza contenuti.

Panama
Oostelijke Handelskade 4 (Amst.)
† 020-3118686
Un nuovo e molto spazioso (è all'interno di un'ex fabbrica) club-ristorante-teatro, uno dei ritrovi più alla moda del momento. Aperto dal giovedì alla domenica, propone serate molto diverse.

Paradiso
Weteringschans 6 (Amst.)
† 020-6264521
Un classico. Ricavato all'interno di una chiesa sconsacrata, esiste dagli anni '60 ed è un'icona per i fan del rock. Si esibiscono regolarmente band più o meno conosciute, il fine settimana si trasforma in una discoteca d'avanguardia.

The It
Amstelstraat 24 (Amst.)
† 020-6250111
È uno dei locali gay più famosi in Europa. Anche per questo la selezione all'ingresso è molto rigida e il biglietto piuttosto caro. Ma una volta entrati il divertimento è assicurato: qui tutto è eccessivo, dalla musica al look. Apre solo venerdì e sabato e va avanti fino alle 5 del mattino.

ToNight
's-Gravesandestraat 51
(Amst.)
† 020-6948794
È il club dell'Hotel Arena, un ostello con oltre 600 posti letto. Spesso organizza concerti rock e jazz. Ma le serate del venerdì e del sabato, con Dj di ottimo livello, sono imperdibili.

Winston
Warmoesstraat 123 (Amst.)
† 020-6231380
Nella lounge di questo albergo molto centrale organizzano seratine davvero glamour. Imperdibile la Club Vegas (alla domenica), a base di performance a dir poco bizzarre e offbeat music. Per non sentirvi a disagio, vestitevi nella maniera più eccentrica possibile.

Baja Beachclub
Karel Doormanstraat 12 (Rott.)
† 010-2130534
È come essere su una spiaggia tropicale: bagnine in bikini e muscolosi bagnini rendono l'atmosfera incandescente. Si balla (funky, latin e hit degli anni '70 e '80) fino alle 5 del mattino. E ci si diverte parecchio, garantito! Apre dal giovedì alla domenica.

Bar P
Witte de Withstraat 96 (Rott.)
† 010-2409002
Aperto circa un anno fa, questo bar dall'atmosfera postmoderna è un ritrovo molto cool. C'è chi lo usa come pre-disco, chi come dopo-cinema. Comunque è sempre piuttosto affollato: apre dalle 18 alle 2 di notte. Detto per inciso, la P sta per Pedro, che è il proprietario.

Crazy Pianos
Maasboulevard 300 (Rott.)
† 010-2800238
Un posticino davvero divertente: una band propone un repertorio fatto quasi esclusivamente di hit di ieri e di oggi, arricchendo la propria esibizione con numeri da clown. E la gente balla dove gli pare, tavoli compresi.

Las Palmas
Wilhelminakade 66 (Rott.)
† 010-8901075
Il Las Palmas avrebbe la pretesa di raccogliere l'eredità del mitico Now&Wow. Ambiente interessante, valido il resident DJ.

Coffeeshop

Celebri e discussi, fanno pensare a qualcuno che gli olandesi siano un popolo peccaminoso che ha liberalizzato droga, prostituzione ed eutanasia.  Intorno agli anni 70 Amsterdam era un centro mondiale del mercato delle droghe e il governo scelse una soluzione diversa rispetto al proibizionismo (usato ad esempio in America contro l’alcool). Si decise di accettare la presenza di luoghi dove fosse possibile consumare droga leggera sotto controllo.
I coffeeshop di Amsterdam sono oltre 200. Nei coffeeshop è possibile fumare ed acquistare droghe leggere come marijuana (weed) o hashish (hash), anche sottoforma di space cake, ovvero piccole torte.
I coffeeshop sono solitamente divisi in 2 zone: il bar, con i servizi per i fumatori (attrezzati con sigarette, cartine, vaporizzatori, pipe ad acqua ecc.) e la zona della vendita della cannabis. E' possibile che vi venga chiesta la carta di identità, perché l'ingresso è vietato ai minori di 18 anni. E’ obbligatorio di solito consumare, ordinando almeno una bibita o uno snack. Ci sono limiti alla quantità acquistabile di tali sostanze. Dal 1 luglio 2008 è vietato, come in Italia, fumare sigarette nei luoghi pubblici. Questa nuova legge ha portato delle modifiche anche all'interno dei coffee shop dove non si può mischiare il tabacco con l’hashish o la marijuana se si è dentro il locale (al posto del tabacco viene fornita dal locale una sostanza surrogata da mischiare). Si può utilizzare il tabacco negli appositi spazi segnalati. La vendita e l’acquisto di droghe per strada è illegale e pericolosa. Spacciatori locali avvicinano spesso i turisti per vendere droghe pesanti, sono spesso insistenti e provano spesso a derubare le persone.

 

Torna su

 

 

Ostelli Amsterdam    Ostelli Olanda   Hotel Amsterdam     Hotel Olanda

Auberges de Jeunesse Amsterdam 

Carte de Hollande    Karte von Niederlande  Mapa Holanda     Map of the Netherlands

Carte de Amsterdam   Karte von Amsterdam    Mapa Amsterdam   Map of Amsterdam

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal