Torre delle Ore - Lucca

Sei qui: Cosa vedere a Lucca >

Torre delle Ore - Lucca  

La Torre civica delle Ore di Lucca è l'unica rimasta intatta tra quelle esistenti nel periodo medievale. Un tempo erano infatti ben 130 e furono purtroppo demolite con l'avanzare dei secoli. Il suo nome non è un caso: fu infatti il suo orologio, dettando le ore del tempo, a disegnarne anche il suo destino. Innalzata nel lontano 1390, la Torre delle Ore era ed è anche la più alta della città; più alta della Torre Guinigi, benché probabilmente meno rappresentativa.

Torre delle Ore - LuccaDivenne torre civica qualche tempo dopo essere stata eretta, e dopo essere passata di mano in mano da una famiglia all'altra, e considerando che in città diventava necessario munirsi di " un " orologio bonum, sufficienter aptum et bene distinguentes tempus per horas". Da allora e fino ai giorni nostri la torre mantenne il suo ruolo, nella Via Fillungo in tutta la sua eleganza, a dettare il ritmo di passanti e turisti e di tutto il cuore storico della città di Lucca.

Che tu abbia l'abitudine di passarci accanto ogni mattina o che tu sia nuovo di queste parti, e magari in città ci arrivi per uno dei tanti eventi, primo tra tutti il Lucca Comics, la visita alla Torre civica delle Ore è da non perdere. La Via Fillungo ti appare come sempre stretta, ombrosa come tutte le antiche vie di un tempo. Lucca nei secoli è stata un'apprezzata città di scambi commerciali, ricchissima con i suoi mercanti e per le sue finanze, capace di dettare legge oltre i confini urbani e le terre del nord Europa (di Lucca furono i coniugi Arnolfini, ritratti nel famoso capolavoro dipinto da Jan Van Eyck, così come i Buonvisi, i Cenami e gli stessi Mansi).

Torre delle Ore - LuccaLa torre la trovi all'angolo con Via dell'Arancio. Ma attenzione, potresti passare oltre e non accorgerti che ci sei passato accanto: è necessario prestare attenzione quando si cammina per luoghi così antichi; osservare i propri passi e posare lo sguardo attorno allo spazio che man mano si pone davanti, così come al lato. I negozi all'ultima moda sembrano distrarre non poco, così anche il rumore delle pedalate delle bici. Improvviso poi un cartello bianco segnala la torre, Torre Civica delle Ore, e poi vedi gli imponenti mattoni color terra e una porta piccola. É guardando verso l'alto che ci si accorge di quanto alta e bella sia, a tratti misteriosa e pur sempre maestosa.

Torre delle Ore - LuccaUna volta al suo interno la suggestione aumenta. Di gradini se ne contano 207, tutti in legno, squadrati, ordinati uno dopo l'altro e incastonati nella pietra, ad avanzare quasi animati in spazio ristretto. Impossibile contare le persone arrivate fino al tetto della città: un cumulo di battiti e rintocchi, di cuore e di lancette; battiti e rintocchi amalgamatisi tra loro, uniti nella celebrazione di antiche maestrie. Fu probabilmente così anche per Labruccio Cerlotti, ideatore dell'orologio più antico della torre, un capolavoro della tecnologia per quel tempo e completato non senza qualche difficoltà . Fu di certo così anche per Lucida Mansi, una nobile donna vissuta nella Lucca del XVII secolo. (* del 1752 è la realizzazione di un nuovo meccanismo, grazie anche alla collaborazione di orologiai lucchesi e svizzeri).

Torre delle Ore - LuccaCon Lucida le leggende di Lucca trovano terreno fertile alla curiosità di noi tutti. Si narra infatti che la lenta e incessante storia della Torre delle Ore trovò uno dei suoi momenti più significativi nel Seicento, allorché la nobile Mansi, conosciuta per la grande vanità e per le spietate malefatte nei confronti dei suoi amanti, arrivò a vendere l'anima al diavolo pur di non invecchiare e perdere la propria bellezza all'inesorabile scorrere del tempo (tanto era ossessionata la nobildonna, che aveva disseminato di specchi la sua dimora, Villa Mansi, situata a Segromigno in Monte, una frazione di Capannori, a Lucca). Il compromesso durò 30 anni, fino a che la disperazione nell'accorgersi di una ruga sul viso non la portò in cima alla torre, nel tentativo di fermare l'arrivo dell'ora fatidica e la perdita dell'anima al diavolo: era il 14 agosto del 1623, mancavano pochi minuti alla mezzanotte e c'erano 207 lunghi gradini da fare, in affanno, nella calda e afosa notte estiva lucchese. Le lancette dovevano essere fermate ad ogni costo. Ma a niente valse la fatica, il diavolo si materializzò allo scoccare esatto della mezzanotte; arrivò con un carro di fuoco e portò via l'anima della donna, tra urla strazianti e lo spavento dei cittadini. Lucida, ormai un corpo senza anima, fu vista precipitare nelle acque del piccolo laghetto dell'ancora presente Orto botanico, dove ancora oggi si dice apparire a qualcuno nelle notti di luna piena.

Torre delle Ore - LuccaCosì fu, quel tentare di raggiungere le altezze più divine, immortalare la giovinezza, così come costruire la torre più alta, quella che più dava prestigio e onore a colui che la possedeva. La torre dell'orologio era infatti in precedenza anche chiamata Torre delle Lite, per via delle dispute contenziose – non poche – incorse tra le famiglie rivali.

Lucca è una città senza eguali, ricca nella sua storia e unica nella sua antica planimetria urbana. Raggiungere la Torre delle Ore significa in qualche modo riuscire a fermarlo davvero il tempo: sembra quasi di sentirli parlare gli antichi come Cesare, Pompeo e Crasso, che qui, all'angolo di un vicolo chiamato Chiasso Barletti, nel lontano 56 a.C., insieme ad altri 200 senatori, decisero le sorti politiche e militari del territorio. Qui sembra ancora di vederle le terribili razzie del 1314 arrivate con il pisano Uguccione della Faggiola; così come pare sentire quel tipico rumore degli artigiani di un tempo, lavorare la materia, e quel genio del Cerlotti, l'orologiaio, a suonar le ore.


Indirizzi e direzioni

Torre civica delle Ore di Lucca

Via Fillungo (centro storico)

Lucca

Orario apertura al pubblico

- novembre, dicembre, gennaio e febbraio: chiusa

- marzo: dalle 9.30 alle 17.30

- aprile e maggio: dalle 9.30 alle 18.30

- da giugno a settembre: dalle 9.30 alle 19.30

- ottobre dalle 9.30 alle 17.30

Ingresso: a pagamento (€4 euro circa)

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Lucca   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Lucca

Carte Lucques Karte von Lucca  Mapa Lucca Map of Lucca

 Carte de la Toscane     Karte von Toskana     Mapa Toscana     Map of Tuscany

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy