Museo di Villa Guinigi a Lucca

Sei qui: Cosa vedere a Lucca >

Museo di Villa Guinigi a Lucca

 

Il Museo Nazionale di Villa Guinigi racchiude tutta la storia lucchese dagli etruschi al 1700, è una delle gemme nascoste della città, non abbastanza evidenziato all'interno dell'offerta turistica lucchese ed è un peccato. Se avessero una struttura del genere all'estero ne farebbero un piccolo Louvre, con tanto di caffetterie al seguito... Ma venendo a noi, il Museo Nazionale di Villa Guinigi si trova in uno dei più antichi e illustri palazzi lucchesi.

Museo Villa GuinigiPaolo Guinigi, che era stato mandato a 16 anni nelle filiali dell'azienda commerciale di famiglia a Londra e a Bruges, nella sua vita divenne uno dei personaggi più noti della storia della città e all'epoca uno degli uomini più ricchi d'Europa e signore di Lucca, nonché marito in seconde nozze di Ilaria del Carretto (rimpianta e immortalata alla sua morte nel celebre monumento funebre a lei dedicato di Jacopo della Quercia). Guinigi spese una fortuna nella costruzione di questo imponente palazzo interamente in mattoni, con le gallerie aperte su due facciate e una serie di trifore con colonnine in quello principale, che doveva essere una sorta di residenza di campagna, trovandosi all'inizio dei lavori, nel 1413, appena fuori dalle mura cittadine, verso Porta San Gervasio. Gli interni, raccolti intorno ad un salone centrale, sono molto vasti e devono essere stati decorati con pitture murali.

 

Museo Villa GuinigiLe collezioni d'arte in mostra sono connesse con la storia di Lucca, dalle origini etrusche del primo insediamento fino all'età contemporanea, passando dalle ciotole dell'VIII secolo a.C. ai corredi funebri di epoca longobarda, dai trittici rinascimentali alle tele d'altare neoclassiche. Il museo stesso è suddiviso anche per piani, cronologicamente. Il viaggio nella storia e nell'arte della città, inizia al piano terra con la presentazione di reperti archeologici come i vasi cinerari della necropoli etrusca scoperta nel 1982 nel quartiere di San Concordio, o come i resti provenienti dai monumenti e dalle abitazioni di epoca romana. Ai piani superiori si trovano capolavori duecenteschi come la Croce Dipinta di Berlinghiero Berlinghieri, quattrocenteschi come la Pietà di Matteo Civitali e cinquecenteschi come le opere di Giorgio Vasari Allegoria dell'Immacolata Concezione e San Biagio e  Sant'Eustachio.  Altre opere importanti del '500 sono il Dio Padre fra Santa Maria Maddalena e Santa Caterina da Siena di Fra Bartolomeo e la Madonna con Bambino e Santi di Amico Aspertini, pittore bolognese autore anche degli affreschi nella Basilica di San Frediano. Il percorso artistico e storico si conclude con le opere settecentesche tra le quali spicca L'Estasi di Santa Caterina da Siena del pittore lucchese Pompeo Batoni. In generale il museo documenta l'attività di artisti locali e stranieri che hanno lavorato a Lucca per commesse ecclesiastiche o laiche. Da non perdere, saranno tre/quattro ore spese benissimo.

 

Museo Nazionale Villa Guinigi

Via della Quarquonia

Lucca

Costi biglietto: 4,00 euro intero - 2,00 euro (dai 18 to 25 anni)
Entrata gratuita per i minori di 18 anni e gli over 65

E' possibile un biglietto cumulativo con l'altro bellissimo Museo Nazionale di Palazzo Mansi:
6,50 euro - 3,25 euro (dai 18 to 25 anni)
Gratuito fino a 18 anni e oltre i 65 anni

Orari di apertura:
Dal martedì al sabato: 8:30-19:30 - Domenica: 8:30-13:30 Chiusura di lunedì

Per informazioni:
Tel: +39 0583496033
Fax: +39 0583496033

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

 

Ostelli Lucca   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Lucca

Carte Lucques Karte von Lucca  Mapa Lucca Map of Lucca

 Carte de la Toscane     Karte von Toskana     Mapa Toscana     Map of Tuscany

Carte d'Italie   Karte von Italien   Mapa Italia   Map of Italy