Burgtheater

Sei qui: Vienna: cosa vedere >

Burgtheater e le decorazionei di Klimt 

 

L'edificio del Burgtheater, il Teatro Nazionale di Vienna, una icona nazionale austriaca, fu voluto dall'imperatrice Maria Teresa d'Austria con lo scopo di avere un teatro adiacente al palazzo imperiale dello Hofburg. Situato sull'anello di circonvallazione di Vienna, la Ringstrasse di fronte al Municipio, è il teatro più antico della città e il secondo più antico d'Europa.

BurgtheaterFu inaugurato il 14 maggio 1748 con La Semiramide riconosciuta di Christoph Willibald Gluck con i cantanti italiani Vittoria Tesi ed Angelo Amorevoli. Tre opere di Wolfgang Amadeus Mozart furono rappresentate per la prima volta al Burgtheater: Il ratto dal serraglio nel 1782, Le nozze di Figaro nel 1786 e Così fan tutte nel 1790. A partire dal 1794, il teatro venne chiamato "K.K. Hoftheater nächst der Burg". Qui venne rappresentata per la prima volta anche la Sinfonia n.1 di Beethoven. Il 14 ottobre 1888 venne spostato nella sede attuale, nell'edificio disegnato da Gottfried Semper e Karl von Hasenauer nello stesso stile neobarocco degli altri progetti sulla Ringstrasse dell'epoca. Fu anche il primo edificio a essere illuminato da luce elettrica in questa importante via.

Il 12 marzo 1945 il Burgtheater venne quasi completamente distrutto in un raid aereo durante la Seconda Guerra Mondiale e, un mese più tardi, il 12 aprile, venne ulteriormente danneggiato da un incendio dalle origini sconosciute. È stato ricostruito con le sembianze originarie tra il 1953 e il 1955.

BurgtheaterSi possono ammirare ai lati dei maestosi scaloni all'interno gli affreschi, di Gustav Klimt, (che per fortuna non andarono distrutti durante la guerra), realizzate insieme ai fratelli von Matsch (Ernst Klimt e Franz Matsch). Una volta queste scale erano riservate solo alla corte.  I dipinti sul soffitto raccontano la storia del teatro, da Thespis, il primo attore viaggiatore, a una rappresentazione di Molière che interpreta il Malato Immaginario alla Comédie-Française, nello stile storicistico tipico della Vienna di fine Ottocento. Erano realizzati con schizzi su cartone, che sono stati conservati e sono ancora oggi visibili, soprattutto prima delle rappresentazioni. Qui troviamo anche, in cattive condizioni di conservazione, l'unico autoritratto mai realizzato da Gustav Klimt, nel quadro che rappresenta la scena finale di Romeo e Giulietta al Globe Theatre di Londra.

BurgtheaterIl Burgthater è considerato uno dei più importanti teatri in lingua tedesca del mondo. Dalle finestre c'è una bella vista sulla Ringstrasse e in particolare sul municipio proprio di fronte. Di fronte nella seconda scala principale, è rappresentata la storia del teatro popolare. In particolare, c'è un sublime dipinto di Gustav Klimt che mostra una scena di danza dell'epoca dell'Impero Romano, che allude alla svolta che prenderà il suo lavoro.

Dr Karl Lueger ring

Indirizzo Universitätsring 2

Area: Innere stadt / al confine con il ring

Tel: +43 1 514 44 41

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Vienna  Ostelli Austria   Hotel Vienna

Carte de la Autriche    Karte von Österreich   Mapa Austria  Map of Austria

Carte de Vienne      Karte von Wien   Mapa Viena   Map of Vienna

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal