Palazzo del Parlamento di Vienna

Adv.
Sei qui: Cosa vedere a Vienna >

 

Palazzo del Parlamento di Vienna 

 

Il Parlamento di Vienna è diventato nel corso del tempo, una delle icone della capitale austriaca, situato com'è lungo una delle più famose strade della città, la Ringstrasse, l'anello che costeggio il centro storico viennese. In questo edificio monumentale e raffinato in stile neoclassico a partire dal 1918 (allorché furono abbattute le mura cittadine) hanno luogo le sedute del Consiglio Nazionale e del Consiglio Federale austriaci.

 

La costruzione

 

Palazzo del Parlamento a ViennaDopo che le antiche mura della città sono state abbattute durante la metà del XIX secolo, venne, come già accennato, costruito il grande viale ad anello chiamato Ringstrasse, intorno al centro storico di Vienna. Presto su questa grande e nuova strada, che ora poteva competere con i boulevard di Parigi, vennero eretti numerosi edifici monumentali. Cinque di questi edifici furono progettati da Theofil von Hansen, di cui quello del Parlamento è il grande e monumentale. Hansen aveva studiato architettura a Atene e l'influenza greca è chiaramente visibile nel suo progetto per il Palazzo del Parlamento austriaco. L'architettura neoclassica è un ovvio riferimento alla Grecia antica, la culla della democrazia, con colonne corinzie e frontoni riccamente ornati.

 

Statua dea Atena Palazzo del Parlamento a ViennaTheophil Hansen costruì l’edificio negli anni tra il 1873 e il 1883 per le rappresentanze imperiali e nazionali istituite con il decreto del febbraio 1861. Fino all’avvento della Repubblica, proclamata il 12 novembre 1918, si riunivano in questo palazzo i deputati della metà austriaca della doppia monarchia austro-ungarica, che andava dalla Galizia, oggi divisa tra Polonia e Ucraina, fino alla Dalmazia, nell’attuale Croazia. All'interno sono due grandi sale di montaggio che originariamente ospitavano le due camere del parlamento imperiale: la Herrenhaus (camera alta) e l'Abgeordnetenhaus (camera bassa). Nel 1918, dopo la caduta dell'Impero asburgico, i parlamentari proclamarono la Repubblica d'Austria. Oggi l'edificio ospita sessioni del Nationalrat (Consiglio nazionale) e del Bundesrat (Consiglio federale).

La superficie del Palazzo del Parlamento Austriaco è imponente: 16 000 m2, largo 137 metri e lungo 145. I lavori di ricostruzione dell'edificio, gravemente danneggiato nel 1945, durarono fino al 1956. I domatori di cavalli in bronzo che sorvegliano le rampe sono invece opera dello scultore
Josef Lax.  L'imponente struttura è dominata dal portico centrale con otto colonne corinzie monumentali.

 

Le statue marmoree sedute rappresentano Erodoto, Polibio, Tucidide e Senofonte (a sinistra); Sallustio, Cesare, Tacito e Livio (a destra). Nel frontone triangolare sopra il portico è raffigurata la concessione della Costituzione ai 17 popoli dell’Impero Austro-Ungarico, per mano di Francesco Giuseppe. L’attico è ornato da 76 statue marmoree e 66 rilievi.  L'edificio è decorato su tutti i lati con molte più statue e fregi (insieme più di un centinaio).


Palazzo del Parlamento a ViennaDavanti al pronao si trova dal 1902 la Pallas-Athene-Brunnen (fontana di Pallade Atena, la dea della Saggezza). La statua di Atena, opera dello scultore Kundmann, è alta quattro metri, diventata un simbolo di Vienna. La dea è raffigurata con un vistoso elmo dorato e munita di una lancia, mentre le figure sdraiate che la circondano simboleggiano allogoricamente i fiumi dei territori asburgici Danubio, Inn, Elba e Moldava. Sotto la statua dei Atene ci sono sono due statue femminili, che rappresentano i poteri legislativo ed esecutivo dello Stato. La fontana, venne inaugurata nel 1902, opere degli scultori Carl Kundmann, Josef Tautenhayn e Hugo Haerdtl.


A sinistra dell'edificio si trova il
Denkmal der Republik (monumento alla Repubblica), che ricorda Jakob Reumann, sindaco di Vienna tra il 1919 e il 1923, Viktor Adler, padre fondatore della Repubblica austriaca e primo ministro degli Esteri, e Ferdinand Hanusch, ministro tra il 1918 e il 1920. A destra del Parlamento sorge il Karl-Renner-Denkmal, monumento in memoria di Karl Renner, che fu cancelliere nel 1918 e presidente della Repubblica tra il 1945 e il 1950.

Palazzo del Parlamento austriaco

 

Dr.-Karl-Renner-Ring 3, 1017 Wien, Austria

Telefono: +43 1 401100


Orari: aperto tutti i giorni, tranne il giorni di chiusura domenica, dalle 08:30 alle 18:30. Sabato orario  09–17.

Visite guidate: lun-ven ore 11 (esclusi i giorni delle sedute parlamentari); metà lug-ago ore 9,10,11,13,14,15.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

 

Ostelli Vienna  Ostelli Austria   Hotel Vienna

Carte de la Autriche    Karte von Österreich   Mapa Austria  Map of Austria

Carte de Vienne      Karte von Wien   Mapa Viena   Map of Vienna

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal