Santa Zita

Ann.

Sei qui: Biografie >

Santa Zita

 

Santa Zita è la più famosa santa di Lucca, nota in particolare per l'eccezionale conservazione in cui destano le sue spoglie, custodite nella Basilica di San Frediano. Venerata dalla chiesa cattolica e patrona della città, così come anche patrona delle casalinghe e delle domestiche, Zita è una santa molto amata dai lucchesi, che a lei ricorre con grande devozione, tanto che già in passato capitava che la città di Lucca venisse spesso identificata con la Santa, e tanto che la sua fama veniva equiparata con l'altrettanto noto reliquiario del Volto Santo. Lo stesso Dante la menziona, ancor prima della stessa canonizzazione della donna.

Ann.

Santa ZitaSanta Zita nacque nel 1218 in un villaggio poco lontano da Lucca, chiamato Monsagrati. La sua era una famiglia molto povera (studi hanno evidenziato che da bambina soffrì di almeno due episodi di malnutrizione, probabilmente durante la grande carestia del 1226) e per questo sin da piccola dovette lavorare come domestica presso facoltose famiglie lucchesi. A dodici si trasferì nella casa dei Fatinelli, i quali, si racconta, non furono inizialmente alquanto benevoli nei confronti della ragazza (che infatti subì una serie di oppressioni da parte dei suoi datori di lavoro). Il tutto non servì di certo a placare la bontà di cuore della giovane e il rispetto che essa per natura riversava verso il prossimo. Il suo atteggiamento venne ripagato, la sua gentilezza d'animo finì per conquistare l'affetto della famiglia, che le affidò non solo la direzione della casa, verso la quale ella riuscì a risvegliarne la coscienza umana secondo i canoni propri della carità religiosa. L'umanità e la compassione verso il prossimo più indigente risuonavano come non mai in una città indaffarata sempre più a prestare attenzione allo sviluppo economico di pochi fortunati.

Santa ZitaUna delle più note tra le leggende di Santa Zita nasce proprio in questo periodo. La benevolenza conquistata dalla giovane presso la famiglia per la quale era a servizio le provocarono non poche invidie. Una in particolare fu quella di un'altra domestica, la quale pur di porre Zita in cattiva luce insinuò il sospetto che ella, pur di donare ai poveri, rubasse in casa dei suoi padroni. Fu così che, quando vedendola uscire di tutta fretta da casa, il capo famiglia le chiese di poter vedere cosa nascondeva nel grembiule eccezionalmente carico: improvvisamente le sue pagnotte si trasformarono in una miriade di fiori e fronde.

Santa ZitaZita morì 1278, a circa 60 anni di età, nella stessa casa che la ospitò per 48 anni, quella della famiglia Fatinelli. Era il 27 aprile e la città tutta si strinse in un giorno di grande dispiacere. La popolarità raggiunta le garantì un affetto speciale da parte della popolazione, che volle conservarne le spoglie direttamente nella basilica di San Frediano, storica chiesa tra le più belle della città. Zita venne praticamente venerata dai Fatinelli e successivamente canonizzata Santa Zitanel 1696, dopo centocinquanta miracoli provati (tra i quali quello del pozzo di via Fontana, dove Zita trasformò in vino una brocca d'acqua), La tradizione vuole che il corpo della santa sia rimasto incorrotto e cioè mummificato naturalmente. Così apparve per la prima volta quando riesumato nel 1580 e così è oggi, nella teca trasparente posta nella cappella a lei dedicata.

Il 27 aprile di ogni anno Lucca celebra Santa Zita e in questa giornata le più belle piazze della città, piazza San Frediano epiazza Anfiteatro, si ricoprono di fiori e piante colorate; mentre le famiglie usano preparare una pagnotta di pane e scambiarsi i fiorellini di giunchiglia benedetta in celebrazione della festa di Santa Zita.

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

 

Torna su

 

Ostelli Lucca   Ostelli Italia   Auberges de Jeunesse Italie   Hotel Lucca

Carte Lucques Karte von Lucca  Mapa Lucca Map of Lucca

 Carte de la Toscane     Karte von Toskana     Mapa Toscana     Map of Tuscany

Carte d'Italie  Karte von Italien  Mapa Italia   Map of Italy

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal