Caravaggio - Davide e Golia

Advertisement

Caravaggio - Davide e Golia - Museo del Prado  

 

La storia della Bibbia (Samuele 1,17) racconta il momento in cui, il giovane pastore, David uccide Golia, il gigante, con la sua fionda e gli taglia la testa per esporla trionfalmente. Qui il pittore sceglie di rappresentare l'eroe poco più che bambino, concentrato sui capelli di Golia. L'episodio di legare trecce del gigante per rivelare la sua testa non ha precedenti iconografici e non è esplicitamente menzionato nella Bibbia. Questo fu uno dei tanti esempi dell'originalità e indipendenza di vedute di Caravaggio.

Advertisement

Caravaggio - Davide e Golia - Museo del PradoIl volto di Golia è un autoritratto del pittore che si ritrae nelle vesti del gigante decapitato perché è un peccatore angosciato, avvezzo ad ogni tipo di vizio ma tutto invaso da un forte senso di colpa cristiano. Questo dipinto comparve nell'elenco dell'inventario del Palazzo del Buen Retiro Palace a Madrid nel 1794. La sua storia precedente è sconosciuta, ma si pensa, con qualche riserva, che facesse parte della collezione di Giovanni Battista Crescenzi., pittore e architetto romano, la cui casa Caravaggio aveva frequentato e che divenne il sovrintendente delle Opere Reali a Madrid per conto dei reali di Spagna. Questo collezionista aveva una nota predilezione nota per gli artisti moderni , cioè naturalistici arrivato a Madrid nel 1617 e vi morì nel 1635. In alternativa, potrebbe essere stato portato in Spagna dal conte di Villamediana, che era in Italia tra il 1611 e il 1615, che secondo Bellori, possedeva un David di Caravaggio. Infine, anche se meno probabile, potrebbe essere il David di Caravaggio che monsignor Galeotto Rospigliosi lasciò nel suo testamento nel 1643. La presenza del dipinto in Spagna è confermata da alcuni esemplari d'epoca. Il dipinto e altri due realizzati intorno allo stesso periodo - la prima versione del Sacrificio di Isacco e il primo San Giovanni Battista - vennero portati in Spagna subito dopo la loro esecuzione, e qui divennero oggetto di copie e imitazioni da parte degli artisti locali.

Nel corso del XIX secolo, questa tela fu attribuita alla scuola del Caravaggio, e mentre fu poi inclusa nel catalogo che del maestro, alcuni critici la ritennero una antica copia di un originale perduto La paternità del Caravaggio fu finalmente dimostrata dalla storica dell'arte italiana Mina Gregori, che pubblicò una radiografia dove mostrava la prima versione della testa del gigante, con una drammatica espressione, occhi sporgenti e una bocca spalancata, il cui aspetto terrificante ricorda la celebre Medusa ospitata alla Galleria degli Uffizi a Firenze e la Giuditta e Oloferne esposta nella Galleria Nazionale d'Arte Antica di Roma, due dipinti in cui Caravaggio esprime con successo l'orrore del dolore fisico. Questa espressione può essere stata cambiata perché il cliente che del pittore ritenuto eccessivamente violento. In ogni caso, la radiografia certifica che la tela è un Caravaggio originale. L'attenzione è stata attirata dal contenimento espressivo della testa nelle ombre, che contrasta con l'immagine consueta di David come vincitore, così come la composizione stretta, che non assomiglia a nessun altro lavoro di questo artista ad eccezione del Narciso (Roma, Galleria Nazionale d'Arte Antica), con il suo schema geometrico basato, qui, su un rettangolo.

Per quanto riguarda la data di questo quadro: gli specialisti concordano sul fatto che fu eseguito nel periodo relativamente giovanile dell'artista, tra il 1596 e il 1600.  In seguito vi furono due versioni successive dello stesso tema dipinte da Caravaggio, una si trova al Kunsthistorisches Museum di Vienna, e uno alla Galleria Borghese di Roma.

 

Torna a: 10 più importanti capolavori del Museo del Prado

 

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

Ostelli Spagna Hotel Spagna

Carte de Madrid   Karte von Madrid   Mapa Madrid   Map of Madrid

Carte d'Espagne Karte von Spanien Mapa de España   Map of Spain

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal