Palau de la Generalitat de Catalunya

Sei qui: Cosa vedere a Barcellona >

 

Palau de la Generalitat de Catalunya

 

Il Palau de la Generalitat della Catalogna è un antico palazzo di Barcellona, sede amministrativa del presidente e del governo regionale. Ospita anche importanti eventi politici servendo da luogo ufficiale e quindi incontri e visite istituzionali, ricevimenti cerimoniali e così via. L'originedell'edificio è medievale (1289) e come pochi in Europa il governo catalano ha avuto modo di usare la stessa sede sin da quei tempi, più o meno ininterrottamente: si sono succeduti ben oltre 120 presidenti regionali dal 1359, il primo (che fu un presidente parlamentare) fu Berenguer de Cruilles.

 

Il Palazzo venne comprato dal governo regionale nel 1400, in precedenza veniva infatti usato dalle cosiddette 'corti', delle assemblee generali che rappresentavano la Catalogna nel suo complesso, la 'generalità' appunto. Le assemblee, chiamate anche 'diputacio', erano ai quei tempi formate da nobili, ecclesiastici e militari, ma anche rappresentativi delle corporazioni cittadine.

Palau de la Generalitat de Catalunya

La Generalitat è stata oggetto nel tempo di fluttuazioni tra periodi di soppressione e di restauro. Le soppressioni significative di Felipe Ve successivamente del generale Francoe della sua dittatura militare, portarono alla completa abolizione del governo catalano; il presidente di allora Lluís Companys venne condannato a morte, e la Generalitat fu costretta ad eleggere i suoi presidenti in esilio. Nel 1977, due anni dopo la morte di Franco, la rinata democrazia spagnola vide avanti tutti l'allora presidente della Generalitat (eletto in esilio nel 1954), Josep Tarradellas, ritornare pronunciando le storiche parole proprio dal balcone del palazzo: "catalani, io sono qui!".

Palau de la Generalitat de CatalunyaLa piazza che ospita il palazzo è Plaza de San Jaime, situata nel contesto dell'antico quartiere di Ciutat Vella. L'edificio si trova entro i limiti delle strade Calle de San Severoe Calle de San Honorato, con la facciata principale che dà sulla piazza quasi a sfidare con la sua imponenza le case che lo circondano. Quando l'edificio venne acquistato nel 1400 dall'allora presidente Alfonso de Tous, la struttura era situato per lo più in San Honorato, una zona a concentrazione ebrea. La prima estensione architettonica è del 1416, di fronte alla strada, commissionata dal vescovo Marc Safont, lo stesso della cappella di Santo George, costruita nel 1434. Pere Blai, fu l'architetto catalano che nel 1596 ristrutturò la facciata principale in stile rinascimentale, quella che oggi è visibile da Plaza San Jaime (tra gli altri suoi lavori si citano anche la cattedrale di Tarragona); fu la prima facciata in questo stile architettonico in Catalogna. Quando nel 1716 con il decreto di Nueva Planta, su stabilì il quartiere generale della Corte reale, le autorizzazioni non andarono a considerare la ricca architettura del palazzo. Solo più tardi nel XIX secolo, si incaricò l'architetto Miquel Garriga i Rocadi alcuni lavori di riparazione, soprattutto nella facciata della di San Honotato e nella galleria gotica.

Palau de la Generalitat de CatalunyaOggi, il palazzo ci appare in tutta la sua bellezza, un misto di puro stile gotico, gotico fiammeggiante, rinascimentale e barocca. All'internodell'edificio vi è un superbo chiostro gotico, con una scala disegnata da Marc Safont, che ha anche creato la facciata sulla Calle del Bisbe (l'ex ingresso principale) e la cappella al primo piano, costruita in stile gotico fiammeggiante. Il patio Pati dels Tarongers, luogo scelto per molti eventi ufficiali del governo catalano, è stato costruito tra il 1532 e il 1547. Ci appare in tutta la sua delicatezza di architettura rinascimentale combinata con il verde delle piante e degli alberi. Importanti anche la sala principale, Sala Tarradellas, Sala Antoni Tapies, Sala Antoni Clave, Sala de Conferencias, il Saló de Sant Jordi, che risale allo stesso periodo e il Saló de Torres Garcia, dedicata all'artista uruguaiano con in esposizione i suoi dipinti.

 

Dove si trova?

Torna su

Ostelli Barcellona   Ostelli Spagna     Hotel Barcellona  Hotel Spagna

Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

Carte de Barcelone   Karte von  Barcelona   Mapa Barcelona   Map of Barcelona