MUSEO PICASSO BARCELLONA

Sei qui: Cosa vedere a Barcellona >

MUSEO PICASSO A BARCELLONA

 

Sebbene fosse originario di Malaga e aver perfezionato la sua arte a Parigi e nel sud della Francia, gli anni trascorsi da Pablo Picasso a Barcellona hanno avuto un profondo impatto sulla sua evoluzione creativa. Quegli stessi anni costituiscono la base della collezione artistica ospitata nel Museu Picasso della capitale catalana, una delle più illuminanti e di successo del lavoro dell'artista. Il Museo Picasso è situato in Calle Montcada, 15-23, in quella parte del caratteristico quartiere del centro storico nota come La Ribera.

 

Picasso si trasferì con la famiglia a Barcellona nel 1895, all'età di quattordici anni. Lì iniziò a studiare pittura presso l'Accademia d'arte La Lonja, dove il padre insegnava. Il museo traccia il progresso delle sue opere giovanili, che rivelano un affascinante spaccato delle influenze del giovane artista (vedere al riguardo l'articolo che abbiamo dedicato al quadro Scienza e Carità), in particolare quelle provenienti da Toulouse-Lautrec; si dirige verso l'inesorabile esplosione creativa del cubismo; va oltre, con l'aggiunta delle opere più recenti tra cui una vasta collezione di ceramiche donate dalla vedova Jacqueline Roque, nel 1982. Parte più spettacolare della collezione è l'intero ciclo di Las Meninas, del 1957-58, donata dallo stesso artista in memoria del suo grande amico e segretario personale, Jaume Sabartés (ideatore della stessa struttura nel 1963).

Visitare la collezione artistica qui esposta è come vedere il rapporto di un giovane con il suo ambiente sociale, quella della Barcellona di un tempo. Lo vediamo nei dipinti del paesaggio urbano e nelle scene di strada, divenute poi famose: si comprende come la città abbia lasciato il suo segno indelebile nell'animo dell'artista. L'intera collezione è ospitata lungo un complesso di medievali, nei quattrocenteschi Palau Aguilar, Palau del Baro de Castellet e Palau Meca sono raccolte le esposizioni permanenti; la settecentesca Casa Mauri e il Palau Finestres del XIV secolo, ospitano le collezione temporanee.

La collezione permanente offre una rappresentazione di opere del secondo decennio del Novecento, periodo nel quale Picasso incontrò Olga Kokhlovae andò a Roma con la compagnia di balletto Diaguilev. In seguito, egli si recherà a Barcellona per presentarla alla sua famiglia. Un gruppo di opere molto importanti testimoniano il passaggio dal cubismo al classicismo: alcuni esempi sono l'Arlecchinoe Blanquita Suárez.Tre gallerie sono dedicate alla serie Las Meninas, tra cui un video che visualizza graficamente le opere di Picasso e Velàzquez, sovrapponendole. L'impresa prodigiosa è composta di 58 opere realizzate tra il 1957-58, nel Sud della Francia.

L'obiettivo delle mostre temporanee è quello di mostrare aspetti specifici dell'opera di Picasso in profondità, così come quella di altri artisti o movimenti artistici che componevano le avanguardie artistiche del primo quarto del XX secolo. Questo approccio alle mostre, secondo molti, ha contribuito a rendere il museo una delle istituzioni più solide della città.

Tra le opere presenti nel Museo Picasso, oltre quelle menzionate si ricordiamo anche: Malaga (estati del 1896 e del 1897), Horta de Sant Joan, Barcellona (1899 -1900), Parigi (1900 -1901), il Periodo Blu, il Periodo Rosa, Picasso incisore, Picasso ceramista.

 

Direzioni:

C/ Montcada, 15-23

08003 Barcellona

Tel: +34 932 563 000

Fax: +34 933 150 102

In metropolitana: linea I (rossa): stazione Arc de Triomf; linea III (verde): stazione Liceu; linea IV (gialla): Jaume I.

In autobus: numeri 17, 40, 45 (fermata: Via Laietana / Jaume I), 39, 51 (fermata: Passeig Picasso), 14 (fermata: Passeig Marqués de l’Argentera), 59 (fermata: Pla de Palau), 120 (fermata: Princesa)

In auto: il parcheggio non ospita nessun museo, i più vicini sono Passeig del Born, Plaça de la Catedral, Avinguda Cambó e alcuni in Via Laietana.

Orari di apertura
Ma-Do: 9,00-19,00
chiuso il lunedì (anche nei giorni festivi)
Chiuso il 1 gennaio, 1 maggio, 24 giugno, 25/26 dicembre

Prezzi biglietti e entrate gratuite
Adulti: € 14,00, ridotto (pensionati, e minuti di 25 anni): 7,50 €
Collezione: Adulti: € 11,00, ridotto (in pensione, fino a 25 anni): € 7,00
Ingresso gratuito sotto i 18 anni.
Ingresso gratuito per tutti il 12 febbraio, il 18 maggio e il 24 settembre e ogni prima domenica del mese

 

Dove si trova?

 

Torna su

Ostelli Barcellona   Ostelli Spagna    

Hotel Barcellona  Carte d'Espagne  Karte von Spanien     Mapa de España    Map of Spain

Carte de Barcelone   Karte von  Barcelona   Mapa Barcelona   Map of Barcelona