website
statistics
 

Champs Elysées

Sei qui: Guida di Parigi > Cosa vedere a Parigi >

Champs Elysées

 

Gli Champs Elysées sono la più famosa strada di Parigi, un viale che si estende dall'Arco di Trionfo a Place de la Concorde, per una lunghezza di quasi due chilometri (1970 metri). Tra caffetterie tipiche, negozi d'alta classe, il viale è uno dei più celebri del mondo, nonché una delle vie più care: “La plus belle avenue du monde" come amano dire i francesi. Il nome deriva da Elysium, Campi Elisi o Eliseo, che secondo la mitologia greca è il luogo di riposo di colui che è amato dalle divinità.

Champs ElyséesSimbolo della Francia all'estero e di Parigi come metropoli, il viale è uno dei gioielli della capitale. Luogo mitico per gli innamorati, è indubbiamente uno dei principali siti turistici della città, dove si trovano ristoranti, negozi, bar, discoteche e molto altro ancora. Comunemente noto come "Les Champs",  per alcune persone è un luogo da non perdere per vedere ed essere visti! Qui si svolge anche la sfilata nazionale ogni 14 luglio, in occasione della festa nazionale francese.
 

Nel 1616 Maria de Medici, regina consorte di Enrico IV e reggente di Francia (per il figlio Luigi XIII), decise di estendere i Giardini delle Tuileries, con un lungo viale alberato, dando vita così alla 'avenue' più celebre di Francia. Ancora oggi, l'Avenue de Champs-Élysées è un must per chi visita Parigi e un luogo d'incontro nazionale durante gli eventi più importanti: la parata del 14 Luglio (La Fête Nationale), le celebrazioni del Capodanno a Parigi, le vittorie sportive della Francia. Lungo il suo percorso sono ospitati negozi di lusso, come Louis Vuitton, Chanel, Jean Paul Gaultier, o grossi nomi alberghieri come Marriott international o Four Seasons, così come tantissimi ristoranti, caffetterie e locali della vita notturna parigina.


Il celebre viale venne creato dall'allora giardiniere reale André Le Nôtre, piantando filari di alberi ai confini dei Giardini delle Tuileries (Jardin des Tuileries) nel 1667. André Le Nôtre fu il giardiniere di Luigi XIV dal 1645 al 1700, contribuendo, tra le altre cose, alla costruzione e all'ideazione dei giardini della reggia di Versailles. Leggi l'approfondimento sulla famosa Versailles.

 

Chiamato prima la Gran Cours (Gran Via), il viale fu in seguito ribattezzato Champs-Elysées. All'inizio il viale non era altro che una strada di servizio per le abitazioni che si affacciavano su rue du Faubourg-St-Honoré, ma ben presto vennero allestiti punti di ristoro e la folla cominciò ad animare la zona. Nella metà del XIX secolo vennero aggiunti passaggi pedonali, fontane, la luce notturna con i primi lampioni a gas, caffetterie e divenne uno dei luoghi di incontro, di socializzazione e divertimento più alla moda del tempo. 

 

Dai funerali di Napoleone III nel 1879 (nella foto a sinistra), questa grande arteria stradale parigina, divenne anche il percorso per le parate di stato, le sfilate per le vittorie del paese e per grandi eventi in generale.  Questa strada è stata testimone di tanti avvenimenti e ha visto tanti personaggi che sono impressi nella storia della città, della Francia e in alcuni casi del mondo intero. Tra gli edifici che fiancheggiavano il viale c'erano esempio le taverne dove era solito andare Robespierre. Qui, la sfortunata regina Maria Antonietta, passeggiava con le sue amiche e prendeva lezioni di musica al Grand Hôtel de Crillon. Qui le truppe tedesche celebrarono la loro vittoria sulla Francia sfilando il 14 Giugno 1940. Sempre su questo viale le truppe di liberazione francesi, insieme a quelle americane, sfilarono dopo la vittoria sui tedeschi, il 25 Agosto 1944. Percorse questa strada il corteo del funerale di De Gaulle nel 1970.

 

Ogni anno, sugli Champs-Elysées si celebra la festa nazionale francese il 14 luglio, festa dedicata alla memoria della presa della Bastiglia, con la celebre parata militare alla presenza del Presidente della Repubblica. A partire dal 1975, ha ospitato la tappa finale e la cerimonia di premiazione del Tour de France.

 

Il Rond Point des Champs-Elysées è ritenuto la parte più bella, con alberi di castagno e aiuole, ma alla fine superiore, vicino all'Arco di Trionfo, ha purtroppo perso il suo fascino, con la venuta di catene di fast food e servizi turistici. 

 

Ci troviamo nell'8° arrondissement, situato ad ovest di Parigi sulla riva destra, che è sia un quartiere chic della capitale che una zona molto turistica soprattutto per via proprio degli Champs Elysees. Il quartiere è anche un luogo di potere, in quanto ospita il Palazzo dell'Eliseo e il Ministero degli Interni. Altre perle parigine che si trovano nell'8° distretto sono l'elegante Place de la Concorde con il suo superbo obelisco; la Place de l'Alma e la sua fiamma dorata dove ora c'è un piccolo altare che rende omaggio a Lady Di; l'elegantissimo Faubourg Saint-Honoré; la più popolare Place de Clichy; la mitica Place de l'étoile e il suo imperdibile arco di trionfo. Questo solo per citare i luoghi principali.

 

Champs Elysees

Area: arrondissement 8e

Metro / RER: Concorde, Champs-Élysées-Clemenceau, Frankling Roosevelt, George V, Charles de Gaulle ? Étoile‎

 

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Parigi   Ostelli Francia
Carte de Paris     Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal