TORRE EIFFEL

Advertisement

Sei qui: Guida di Parigi > Parigi: cosa vedere >

I segreti della Torre Eiffel 

 

La Torre Eiffel (Tour Eiffel in francese) è uno dei simboli mondiali di Parigi. Si innalza sulla spianata degli Champs de Mars, una piazza d'armi creata 140 anni prima che la torre venisse costruita. La torre vide la luce, venendo completata ufficialmente martedì 31 Marzo 1889, dopo 2 anni, 2 mesi e 5 giorni di lavori, per celebrare il centesimo anniversario della rivoluzione francese. I visitatori l'avrebbero potuta ammirare in occasione dell'Esposizione Universale di Parigi nello stesso anni.

Advertisement

Panorama della Torre EiffelLa precisione del progetto di Gustave Eiffel, con particolari e dettagli di oltre 15.000 parti diverse, permise a una squadra con meno di 300 operai di completare la costruzione della torre metallica in soli due anni, dal gennaio 1887 al marzo 1889. La torre fu anche un sogno per Jules Verne (Giulio Verne da noi) che la immaginava, nel 1863, nella Parigi nel 1960 così: "Un faro elettrico senza grande utilità, che si perdeva nella notte a una altezza di cinquecento piedi. Era il più alto monumento del mondo, e la sua luce giungeva a quaranta leghe di distanza: poteva essere scorta fin dalla Cattedrale di Rouen." La torre fu costruita a breve distanza dal monumento sognato da Verne, ma era alta il doppio: 1000 piedi, ossia 324 metri.

Torna su

Materiale usato per la costruzione della Torre

Materiale usato per la costruzione della TorreLa struttura in ferro della Torre Eiffel ha un peso di 7300 tonnellate. Se si contano le parti non metalliche il peso sale a 10000 tonnellate. La torre si tiene in piedi con 2.500.000 rivetti che sostengono 18.038 pezzi si ferro forgiato e poggia su robuste fondamenta inclinate formate da quattro enormi cassoni di acciaio riempiti di calcestruzzo. Le arcate in basso non hanno una funzione di sostegno, infatti sono state aggiunte come semplice abbellimento per altro molto discusso perché diminuiscono l’effetto di slancio della Torre. Tutta la struttura fu costruita da soli 300 operai, di cui solo uno perse la vita durante i lavori di costruzione. Le opere di manutenzione ordinaria della torre includono l'uso di 50 tonnellate per la riverniciatura che avviene ogni 7 anni. A seconda della temperatura ambientale l'altezza della Torre Eiffel può variare di diversi centimetri a causa della dilatazione del metallo (sino a 15 cm più alta durante le calure estive). La torre rimase l'edificio più alto del mondo dalla sua inaugurazione, per 31 anni, fino al 1930, quando venne superato dalla costruzione del Chrystler Building di New York.

Torna su


La Torre Eiffel e il vento

La Torre Eiffel e il ventoAl momento della sua costruzione, i parigini rimasero scioccati dopo aver visto la forma audace di questa nuova costruzione che si stagliava nel panorama cittadino. Eiffel non si curò molto delle critiche, non pensava che la torre sarebbe durata oltre il periodo previsto dell'Esposizione Universale di Parigi. Gli interessava incuriosire con una forma ardita e ci riuscì in pieno. Questo tenendo conto del nemico numero uno per una torre di quel tipo: il vento. Tuttavia, avendo una squadra di operai specializzati nella costruzioni di ponti, non si preoccupò più di tanto. Rispondendo alle domande del giornale Le Temps, Eiffel disse che compito più difficile nella costruzione della torre era proprio fare in modo che la torre resistesse a qualunque tipo di vento. Le curve della struttura si erano basate su calcoli matematici sulla tenuta al vento molto accurati. Per poter vincere la potenza di questo elemento naturale che si abbatte lateralmente sulla costruzione con il rischio di farla crollare si possono elevare mura così solide da bilanciarne la forza, oppure opporgli la minima resistenza possibile. L'ingegner Eiffel scelse la seconda soluzione e trasformò la torre in una trama d’acciaio sulla quale il vento non poteva fare presa ma soltanto passare attraverso le varie aperture. Secondo i precisi calcoli anche un vento fortissimo che soffiasse alla velocità di 238 Km orari, una velocità mai raggiunta nella città di Parigi sarebbe passato attraverso il reticolo della trama senza provocare nessun danno. Nelle giornate ventose sulla cima della torre si possono verificare oscillazioni sino a 12 cm. A proposito di vento, recentemente proprio per sfruttare le caratteristiche della torre state installate due turbine eoliche (nella foto) di nuova generazione in grado di fornire 10.000 kWh di elettricità verde ogni anno.

Torna su

Nomi incisi sulla torre

Nomi incisi sulla torreSulla Torre Eiffel sono incisi i nomi di 72 scienziati, in grande parte ingegneri e matematici chimici e astronomi, tutti francesi. Gustave Eiffel scelse di ricordare questi noi per una sorta di "invocazione della scienza" contro le proteste seguite alla costruzione della torre stessa. Le incisioni si trovano sui lati della torre sotto il primo balcone. All'inizio del XX secolo le incisioni vennero ricoperte e riportate alla luce solo  nel 1986-1987. Le lettere erano originariamente dipinte in oro ed erano alte circa 60 cm. La riverniciatura dei 2010/2011 ha ripristinato le lettere al loro colore originale.

Torna su

La Torre Eiffel come simbolo del progresso

Immagine della costruzione della Torre EiffelGustave Eiffel, in un motto di spirito, dichiarò che la Francia sarebbe diventata l'unico paese a vantare un'asta portabandiera alta più di 300 metri. Venne inaugurata con 21 colpi di cannone e un numero ben maggiore di petizioni per demolirla. La torre rimase la costruzione più alta del mondo per diverso tempo ed ebbe, fin dalla sua inaugurazione, e in tutto il periodo dell'Esposizione Universale di Parigi, in occasione del centenario della Rivoluzione Francese, un successo travolgente venendo visitata da più di 2 milioni di persone. I costi di costruzione vennero ammortizzati velocemente, solo dopo un anno. Inizialmente la torre doveva essere una costruzione temporanea, che sarebbe dovuta rimanere in piedi non più di 20 anni, la sua demolizione era infatti prevista per il 1909. Giunti nel 1909, nessuno a Parigi e in Francia si sentì di smontarla.

All'inizio la "dama di ferro" non piacque ai parigini, tutt'altro: nell'anno del suo completamento veniva indicata come "un orrore" e come il "disonore di Parigi". Il grande scrittore Guy de Maupassant era così angosciato dalla sua vista che era solito pranzare al ristorante al secondo piano, poiché diceva, era l'unico posto in città dove era impossibile scorgerla. Ma tutto questo cambiò velocemente.

Interno Torre EiffelNel corso del tempo frattempo la torre era anche diventata indispensabile non solo per il sentimento dei parigini (che dall'antipatia verso la torre passarono ad amarla) ma anche per le telecomunicazioni, in particolare per i primi collegamenti telefonici transoceanici. Questo salvò probabilmente la torre dall'essere demolita. L'antenna radio che fu posta in cima e la Prima Guerra Mondiale la resero indispensabile per le comunicazioni militari, e nel 1921 venne utilizzata per diffondere la prima trasmissione radiofonica pubblica in Europa.

Da quel momento in poi nessuno ebbe mai più l'idea di fare a meno di questo simbolo divenuto ormai un'icona universale. La Torre Eiffel è probabilmente il monumento più fotografato del mondo, dall'esterno, dal basso, e dall'interno, dall'alto della sua incredibile imponenza e dei suoi 2 milioni e mezzo di bulloni. Il panorama di Parigi visto dalla torre è impressionante, una massa continua di case ed edifici bianchi, a tratti interrotta dal verde dei parchi. Nel mezzo la Senna, che 'coule' (scorre) lenta alla velocità di 2 km all'ora. Poco oltre i Canali di Parigi, nuova meta di giovani più alla moda...Continua a leggere sulla Storia della Torre Eiffel.

Torna su

La Torre Koechlin Nouguier

Maurice Koechlin ed Emile NouguierOra qualcuno si sorprenderà. Anche se Gustave Eiffel è per tutti l’indiscusso autore della torre di metallo che porta il suo nome, in realtà, gli ingegneri che idearono per primi il progetto tanto ardito furono i dimenticati Maurice Koechlin ed Emile Nouguier. Al più famoso e conosciuto Eiffel fu proposta una collaborazione, ma questi declino l'invito e disse, inizialmente, di non essere interessato. Ma non passò molto tempo che ripensandoci, Eiffel, riuscì a intuire la portata innovativa e di prestigio che una costruzione del genere poteva dare decidendo di inviare il suo collaboratore Stephen Sauvestre, ingegnere capo del dipartimento di architettura della sua società, a dare una mano a Koechlin e Nouguier. L'aiuto tecnico di Sauvestre fu fondamentale per portare a termine il progetto e per modificare gli errori di fondo iniziali. In questo modo Gustave Eiffel riuscì, non solo a dire la sua sul progetto finale, ma ad ottenere la possibilità di registrare il brevetto a suo nome, passando alla storia come l’ingegnere che ha dato vita alla Tour Eiffel. Ora poteva essere la Torre Koechlin Nouguier.

Torna su

Chi era l'ingegnere Gustave Eiffel

Gustave EiffelDetto quanto sopra, chi era Gustave Eiffel?

Gustave Alexander Eiffel nacque a Digione il 15 dicembre 1832. Progettò e costruì il suo primo ponte (sul fiume Gironda) all'età di 26 anni. Nel 1867 creò una propria impresa di costruzioni che sì specializzò nella realizzazione di ponti metallici in tutto il mondo (da ricordare il ponte sul Douro, in Portogallo, e i viadotti di Garabit nel Massiccio Centrale, all'epoca il ponte più alto del mondo) e di altre opere di carpenteria come la stazione ferroviaria di Budapest, la cupola dell'Osservatorio di Nizza, l'ossatura della Statua della Libertà a New York. Nel 1879, l'ingegnere capo che si occupava della base della Statua della Libertà morì, e Eiffel fu assunto per sostituirlo andando a disegnare lo scheletro metallico della struttura. Ben presto cominciò a lavorare su quella che sarebbe diventata nota come la Torre Eiffel, la struttura che cementare il suo nome nella storia....Continua a leggere:    Gustave Eiffel

Torna su

Perché la Torre Eiffel fu costruita in ferro e non in acciaio?

La costruzione della Torre segnò anche la fine di una era della metallurgia. Perché la torre è di ferro e non di acciaio? La differenza tra questi due materiali non è sempre chiara per chi non se ne intende e può apparire trascurabile. In realtà ciò che distingue nettamente l'uno e l'altro è il contenuto di carbonio: basso nel ferro (inferiore allo 0,10 per cento), medio nell'acciaio (dallo 0,10 all'1,7 per cento; oltre questo limite si ha la ghisa)...Continua a leggere:    Perché la Torre Eiffel fu costruita in ferro e non in acciaio?

Torna su

La Torre Eiffel come laboratorio scientifico

Torre Eiffel come laboratorio scentificoLa Torre Eiffel è nata come simbolo effimero del progresso umano e destinata, nelle previsioni, a essere demolita dopo venti anni, ma nel 2019 avrà compiuto 130 anni,  conservando inalterato il suo fascino. Gli epiteti che i suoi detrattori hanno coniato per lei , "l'inutile bruttura, il disonore di Parigi, il grande Meccano", anno assunto il sapore di curiosità letterarie, mentre sempre più evidenti e apprezzabili appaiono i pregi del progetto e i meriti che si è guadagnata in campo scientifico. Il primo punto da considerare è quello relativo alla progettazione della struttura, che fu basata esclusivamente sul calcolo logaritmico a tre decimali anziché sul sistema inglese dei disegni in scala naturale usato sino allora...Continua a leggere:    La Torre Eiffel come laboratorio scientifico

Torna su

Ristoranti sulla Torre Eiffel

Ristoranti della Torre EiffelLa Torre Eiffel in grado di offrire ai suoi visitatori ristoranti con i tavoli con la vista più mozzafiato che si possa trovare a Parigi (e non solo). Molti di voi staranno pensando "Ma non sono troppo turistici?" e i parte la risposta e si. Ma, come potete vedere dalle molte recensioni su internet su di essi, la qualità è buona per quello al primo piano e ottima per quello al secondo piano, e l'esperienza unica vale anche un piccolo sovraprezzo e si può può mangiare qualcosa, dal semplice spuntino alla migliore cucina francese. Se ne avete la possibilità prenotate per tempo, perché come è ovvio immaginare la maggior parte delle volte potrebbe esserci il tutto esaurito. Quando la Torre Eiffel fu costruita, il primo livello conteneva tre ristoranti (uno francese, uno russo e uno fiammingo) e un "Anglo-American Bar". Dopo l'esposizione il ristorante fiammingo chiuse per essere convertito in un teatro da 250 posti. Oggi torre dispone di due ristoranti: Le 58 Tour Eiffel, al primo piano e la Le Jules Verne, un ristorante molto rinomato al secondo piano, con un ascensore privato gestito dallo chef molti-stellato Michelin lo chef Alain Ducasse...Continua a leggere:    Ristoranti sulla Torre Eiffel

Torna su

 

La Torre Eiffel in numeri

La Torre Eiffel in numeriLa Torre più famosa del mondo misura 317.96 metri e pesa, 10.100 tonnellate. E' stata costruita in 2 anni, 2 mesi e 5 giorni. Quando viene ridipinta, ogni sette anni, vengono impiegate 60 tonnellate di vernice e 40 mila ore di lavoro. La sua altezza con l'antenna è di 324 metri, altezza che può variare di 15 cm, poiché la struttura di ferro col caldo, si dilata e si contrae quando fa freddo. L'Illuminazione è data da 336 proiettori per luce dorata. con ben 20 mila lampadine che si accendono 5 minuti ogni ora fino alluna o alle due di notte. Solo il 51% dei visitatori sale fino in cima. Il 20% delle persone salgono a piedi fino a dove è possibile, cioè al secondo piano, facendo 704 gradini. Un terzo dei francesi è salito sulla torre, ma solo il 5% dei parigini lo ha fatto.

Torna su

Come si sale sulla Torre Eiffel e quanto costa

Mappa per arrivare alla Torre EiffelSe, come molti parigini, non siete mai saliti sulla Torre Eiffel vi state perdendo qualcosa di veramente unico al mondo, da provare almeno una volta nella vita. Nelle giornate limpide, la vista dalla torre, dalla piattaforma al terzo piano, si perde quasi verso l'infinito...Di notte l'esperienza è molto diversa, e così è anche diversa diversa la suggestione di migliaia di piccole luci che illuminano questo gigante di ferro, che ogni ora si accendono a beneficio della città di sotto, dove in molti alzano lo sguardo...Continua a leggere si Come si sale sulla Torre Eiffel.

Costi dei biglietti

Biglietto d'ingresso ascensore (valido per 2 ° piano) € 11,00 8,50 € 4,00 € 

Biglietto d'ingresso all'ascensore fino all'ultimo piano € 17,00 € 14,50 8,00 €

Biglietto d'ingresso Scale con 704 gradini: (valido per 2 ° piano): 7,00 € 5,00 € 3,00 €

 

I bambini sotto i 4 anni non pagano.

Attenzione al fatto che la Torre Eiffel, specialmente quando si fanno le code per i biglietti, è il luogo di Parigi dove ci sono sono più borseggiatori. Tenere le vostre cose più impartanti all'interno di tasche interne difficilmente accessibili.

Torna su

Orari della Torre Eiffel

La Torre Eiffel è aperta 7 giorni su 7. Gli ascensori sono in funzione dalle 9:30 alle 23:45 Ultimo accesso in cima è alle 22:30 • 1° e 2° piano 23h00

Le scale sono aperte dalle 9:30 alle 18:30

Orario estivo: da metà giugno ad fine agosto gli ascensori sono aperti dalle 9:00 al mezzanotte e 45 Ultimo accesso in cima 23h30 • 1° e 2° piano mezzanotte

Le scale rimangono aperte dalle 9:00 a mezzanotte e mezza.

Tour Eiffel

Champ de Mars

Area: arrondissement 7e (centro)

Tel: +33 (0) 1 44112323

Metro: Bir-Hakeim, Trocadéro

Parigi

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Parigi   Ostelli Francia


Carte de Paris     Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal