Feste tradizioni e manifestazioni a Parigi

Adv.

Feste tradizioni e manifestazioni a Parigi

 

 

Con tutto quello che una città come Parigi ha da offrire, le festività non fanno altro che aggiungere qualche dose di vivacità in più ad una città che di per se offre un serie impressionante di eventi artistici e culturali. Il Calendario delle Manifestazioni parigino (Calendrier des Manifestations) è ricchissimo e fornisce in dettaglio tutti gli eventi principali della città. Vanno aggiunte gli eventi dei singoli quartieri di Parigi, come Belleville e Montmartre dove per esempio ogni settimana vengono celebrate le cosiddette 'Portes Ouvertes' (porte aperte), con laboratori artisti e gallerie d'arte aperte al pubblico.

I francesi godono di 11 jours feriés (giorni di festa) ogni anno. Il calendario civile fu istituito nel 1582. La vita dei francesi, per tradizione, è scandita da alcune feste (Fête) particolari, civili, religiose, e in particolare commemorative. Di seguito presentiamo le principali Festività ed eventi a Parigi:

Natale e Capodanno a Parigi: il 25 dicembre e il 1 gennaio la maggior parte dei negozi sono chiusi, così come la maggioranza dei musei. Rimarrete tuttavia sorpresi nello scoprire che c'è effettivamente ancora tanto da fare. I mercatini di Natale non sono aperti il 25 dicembre e molti chiudono comunque prima che si avvicini il 31 dicembre. Non perdetevi d'animo, si può visitare la Grande Roue (la ruota panoramica), tutte e tre le piste di pattinaggio (Hôtel de Ville, Montparnasse, Bibliothèque François Mitterrand), le strepitose giostre illuminate, la Torre Eiffel, i cimiteri parigini (Père-Lachaise, Montparnasse, Montmartre, Passy, ecc.) e tanto altro. Ricordiamo inoltre che le caffetterie del quartiere ebraico, come Marais (per lo più verso Rue des Rosiers), dovrebbero essere aperte il 25 dicembre.

Gennaio

Il 1 gennaio è giorno festivo da quando il re Carlo IX, aprì i festeggiamenti nel lontano 1 gennaio 1564, in quella che da allora è conosciuto come il giorno di Poisson d'avril (pesce d'aprile? si). Per tradizione, chi non festeggiava il Capodanno veniva considerato uno stolto, ecco perché non vi sarà sfuggito di notare in giro per i negozi le immagini di un pesce al cioccolato, l'usanza era infatti quella di prendere in giro gli stolti consegnando falsi regali e falsi inviti festivi.Molto sentita è ancora oggi la tradizione di scrivere biglietti di auguri (cartacei) da inviare ad amici e parenti. Il giorno della Réveillon de Saint-Sylvestre(notte di San Silvestro) si usa mangiare le frittelle, il foie gras e, neanche a dirlo, bere lo champagne. La celebrazione più caratteristica è quella della Grande parata del 31 dicembre, con tanto di carri allegorici, ballerini e gruppi musicali, e che partendo da Porte St-Martinarriva fino a La Madeleine, passando da Chantillye il Trocadéroe la Torre Eiffeil il 1 gennaio.

Epifania (6 gennaio):nella religione cattolica, si dice che una stella apparve nel cielo per indicare la nascita di Gesù Cristo ai Re Magi. Sin dal XIV secolo, la tradizione in Francia prevede la condivisione di una " galette des rois", in cui è nascosta un fagiolo. Il termine " tirer les rois" significa che si distribuisce un pezzo di torta per ogni persona (il più giovane della famiglia decide la divisione). La persona che ha il pezzo di torta con la fava diventa " re" o " regina" ed ottiene una corona.

Febbraio

Candelora (2 febbraio): è una festa religiosa. I cattolici celebrano la Purificazione di Maria ed è il momento in cui la Vergine Maria presenta suo figlio Gesù al Tempio. In questo giorno la tradizione prevede di cucinare delle> frittelle in casa. In più, tenere una moneta nella mano sinistra mentre si cucina è di buon augurio per avere la ricchezza nella casa.

Capodanno cinese: la comunità cinese festeggia il Capodanno a Parigi nel 13e arrondissement in Avenue d'Ivry.

Salon de l'Agriculture (fine febbraio): la più grande fiera agricola del mondo al Parc des Expositions, Porte de Versailles.

Il Carnevale è l'adattamento di una festa cattolica di origine pagana ed anche a Parigi intercorre tra l’Epifania e la Quaresima. A Parigi il carnevale viene celebrato sin dal XVI secolo, esistono infatti testimonianze sin dal 1411, quando cioè veniva documentato in un giornale locale dal cronista contemporaneo Nicolas de Baye. Lo stesso Edouard Manet ne ha ripreso le celebrazioni in diversi suoi dipinti. Due tipi di celebrazioni sono tradizionalmente tenute per il carnevale: la parata delle delle maschere e le processioni, tra cui quelle della Promenade du Boeuf Gras. Quello di Parigi è un carnevale molto importante, insieme ad altri carnevali celebri della Francia, come quello di Dunkerque (Francia del Nord) e di Nizza (sulla Costa Azzurra).

Marzo

Mi-Carême: ventun giorni dopo il Mardi Gras viene celebrato il giovedì di metà Quaresima, anche chiamata la Festa delle lavandaie, perché è la festa della loro sfilata, delle regine, e per l'appunto della Regina della lavandaie. Le celebrazioni originano dal XIX secolo.

Festival du Film de Paris ( fine marzo a inizio aprile): film prevalentemente in anteprima al Cinéma Gaumont Marignan, 27-33 avenue des Champs-Élysées, 8e arrondissement

Aprile

Poisson d'avril (1° aprile): giorno di scherzi e barzellette. > L’origine risale al 1564 quando il re Carlo IX decise di cambiare la data di inizio del nuovo anno. In passato infatti, l’inizio del nuovo anno veniva celebrato il 1° aprile e Carlo IX decise di fissare il cambio di data con il 1° gennaio, ecco il perché del Pesce d'Aprile anche il 1 gennaio.

Pasqua: i cattolici celebrano la resurrezione di Gesù Cristo. Per rispettare la tradizione, si offrono uova di cioccolato (simboleggiano la vita). Pasqua e primavera sono i periodi più belli per visitare la città. Il sole riscalda le strade e le giornate più lunghe rinvigoriscono la natura che inizia a fiorire di nuova vita, nei parchi come nei grandi 'boulevard' cittadini. Per fortuna, Parigi vanta alcuni dei migliori produttori di cioccolato nel mondo, e la Pasqua è un'occasione importante per gli artigiani e gli esperti di cacao per mostrare il proprio talento. Dirigetevi verso la pasticceria Fauchon (Metro Madeleine) per le uova di Pasqua più deliziose. Da non perdere le funzioni religiose alla chiesa di Notre Dame de Paris per i suggestivi canti gregoriani in programma durante la messa della domenica di Pasqua. La "Friture" è un'altra tradizione pasquale, come i pesciolini di cioccolato, che storicamente sono originari del giorno del Poisson d'avril. La Pasqua è tradizionalmente celebrata in famiglia in Francia, ed è pretesto per un buon pranzo domenicale, per il quale la carne è tradizione (servita in genere con agnello arrosto). Per i bambini, un passatempo tradizionale è quello di dare la caccia alle uova di cioccolato (nel giardino o anche in appartamento) che secondo la tradizione vengono riportate da Roma durante la notte con le "campane di Pasqua" (le campane della chiesa in Francia tradizionalmente rimangono in silenzio dal Giovedì Santo alla Domenica di Pasqua, quando riprendono ad annunciare la resurrezione di Cristo).

Marathon International de Paris (marzo-aprile): la maratona parigina parte da Place de la Concorde e arriva dopo 42 km al Hippodrome de Vincennes.

Maggio

Foire de Paris (fine aprile / inizio maggio): fiera di Parigi con tanto di prelibatezze alimentari, vino, arredamento in esposizione e casa equo-solidale al Parc des Expositions, Porte de Versailles

Fête du Travail (1° maggio): giorno festivo e festa civile sin dal 1889. Il primo maggio, la festa dei lavoratori ha origine dalla >memoria di un evento organizzato dai lavoratori di Chicagonegli Stati Uniti: una dimostrazione per avere migliori condizioni di lavoro. La polizia intervenne violentemente e alcuni operai morirono. >In Francia, è questa un’opportunità per i sindacati di organizzare manifestazioni nelle strade e presentare le proprie richieste. La tradizione francese è inoltre caratterizzata dall'offrire gigli per decorare gli interni, essendo> considerati fiori portafortuna.

L’8 maggio: anniversario della vittoria degli Alleati contro la dittatura nazista nel 1945. Questa data è simbolo della fine della seconda guerra mondiale.

Ascensione di Gesù (metà maggio): festa celebrata 40 giorni dopo la Domenica di Pasqua. Giorno festivo.

Lunedì di Pentecoste: giorno festivo e festa cattolica. Si celebra 50 giorni dopo la Domenica di Pasqua. Per i cristiani, è il simbolo del dono dello Spirito Santo da Dio.

Internationaux de France de Tennis - Roland Garros (ultima settimana di maggio e prima settimana di giugno): il rinomato Open di Francia del campionato di tennis.

Giugno

Festival Agora (giugno): teatro, danza, festival di musica organizzati da IRCAM e il Centro Pompidou.

Festival de St-Denis (ultime due settimane di giugno): Festival di musica classica e del mondo nella chiesa gotica di St-Denis Basilica.

Festa della musica (21 giugno): festa creata per celebrare l’arrivo dell’estate. Il Ministero della Cultura ha deciso di rendere ufficiale questa festa nel 1982.

Festival du Chopin à Paris: concerti per piano nell'Orangerie de Bagatelle.

Feux de la Saint-Jean (Fuochi di San Giovanni) (21 giugno): è un adattamento cristiano di una festa pagana, associato al solstizio d’estate. Festa che non veniva più celebrata, ma negli ultimi anni sono ripresi i festeggiamenti in alcune città. A Parigi i fuochi d'artificio per la festa della St-Jean li troviamo al Parc de la Villette e quai Saint-Bernard.

Marche des Fiertés LGBT (giugno-luglio): parata del Gay Pride.

Foire Saint-Germain (da giugno a luglio): concerti, fiere d'antiquariato, poesia e mostre nel 6e arrondissement.

Luglio

La Fête Nationale (14 luglio): la festa nazionale (Giorno della Bastiglia), giorno festivo e festa nazionale della Francia dal 6 luglio 1880. Si commemora la Fête de la Fédération 1790, primo anniversario della presa della Bastiglia, il 14 luglio 1789; l'anniversario della presa della Bastiglia fortezza-prigione è stato visto come simbolo della rivolta per far posto alla nazione moderna. A Parigi, gli Champs Elysees sono chiusi al traffico per far posto alla grande parata. Dopo la sfilata, il Presidente della Repubblica fa un discorso in televisione. In serata, si festeggia al ballo dei pompieri.

Arrivo del Tour de France (terza o quarta domenica luglio): ciclisti della celebre gara ciclistica attraversano la linea di arrivo in Avenue des Champs-Élysées

Quartier d'été Musica (fine luglio): cinema, danza e teatro in giro per la città

Agosto

Fête de l'Assomption - Festa dell'Assunzione (15 agosto): giorno festivo e festa cattolica. I cattolici celebrano la resurrezione della Vergine Maria. Santa Maria è la patrona della Francia dal 1639 (con decisione presa dal re Luigi XIII). Si può assistere ad una processione dalla Cattedrale di Notre-Dame in giro per l'Ile de la Cité.

Paris-Plage – spiagge di Parigi (da metà luglio a metà agosto): iniziativa popolare lanciata dal sindaco, Bertrand Delanoë, con i famosi quais della Senna chiusi al traffico e trasformati in mini-spiagge, con sabbia importata e palme.

Settembre

Fête de l'Humanité (secondo fine settimana di settembre): organizzata e promossa dal Partito Comunista Francese e il giornale L'Humanité, questo evento annuale di tre giorni, appena a nord di Parigi, a La Courneuve, attira decine di migliaia di persone di ogni convinzione politica. Cibo e bevande (tutte molto economiche), musica e artigianato da ogni angolo del globo, sono caratteristiche predominanti.

Journées du Patrimoine (terzo fine settimana di settembre): evento in tutta la Francia, con edifici pubblici aperti, come il Palais de l'Elysée, dove risiede il presidente.

Festival d'Automne (fine di settembre alla fine di dicembre): festival delle arti contemporanee, abbraccia e unisce diverse forme d'arte, come teatro e festival di musica incluse quelle provenienti dall'Europa dell'Est, America e Giappone; produzioni multilingue, avant-garde e altri apparecchi multimediali. Sono presenti oltre quaranta eventi per un pubblico complessivo che supera ogni anno 100 000 persone.

Techno Parade (metà settembre): uno dei più grandi incontri del popolo Techno e parte del festivale Festival Rendez-vous Electroniques. La grande parata con tanto di sistemi audio parte da Place de la République e arriva a Pelouse de Reuilly, luogo del meeting finale una grande festa e partecipazione.

Ottobre

Fêtes des Vendanges (primo o secondo il sabato di ottobre): Festa della Vendemmia nel vigneto di Montmartre, all'angolo tra rue des Saules e rue St-Vincent.

Nuit Blanche (inizio ottobre): Notti bianche, serie di eventi culturali per tutta la notte in luoghi insoliti.

Foire Internationale d'Art Contemporain (FIAC) (ottobre): fiera internazionale d'arte contemporanea al Paris Expo, Porte de Versaille.

Salon du Chocolat (ottobre-novembre): tutte le Chocolatiers di Parigi si riuniscono al Carrousel du Louvre per mostrare le loro abilità di pasticceria-cioccolatiera.

Novembre

Tutti i Santi (1° novembre): è un giorno festivo e festa cattolica. Celebrazioni in onore di tutti i santi cattolici.

Festa dei Morti (2 novembre): non festivo. I francesi hanno l’abitudine di andare nei cimitero e portare i fiori.

Festival d'Art Sacré de la Ville de Paris (fine novembre a metà dicembre): concerti e recital di musica sacra nelle chiese di Parigi e nelle sale da concerto

Les Inrock- Festival FNAC-Inrockuptibles (inizio novembre): festival rock di nomi nuovi in varie sedi in città.

11 novembre: giorno festivo e festa civile. Celebra la firma dell’armistizio e la fine della prima guerra mondiale. La pace fu firmata nei pressi di Compiègne, tra i capi militari delle truppe francesi e quelle dell’esercito tedesco.

Beaujolais Nouveau (terzo giovedì in novembre): caffetterie e wine bar celebrano la nuova annata vinicola. Un vino giovane, il Beaujolais non deve mai essere preso troppo sul serio, così è più facile godere di tutte le annate più illustri. Beaujolais proviene dalla regione del Beaujolais, sud della Borgogna (in Francia, naturalmente). Non è sempre stato così popolare, ma negli ultimi tempi, è diventato di moda, e la gente ama riunirsi nei locali parigini per godersi la grande atmosfera parigina.

Lancement des Luminarie des Champs-Élysées (fine novembre): grande onore all'accensione delle luci di Natale lungo gli Champs Elysées. Parigi si veste a festa e inizia il periodo di Natale con tantissimi mercatini sparsi per la città, piste di pattinaggio e mille luci colorate.

Dicembre

Festival de l’Imaginaire, una lunga e ricchissima kermesse culturale, artistica e musicale che ha
luogo in diverse punti di Parigi (www.festivaldelimaginaire.com).

Parigi in questo periodo naturalmente si prepara al Natale! L’accensione delle luci sugli Champs Elysées è un momento magico ed emozionante per grandi e bambini. Vedere a questo proposito la nostra pagina dedicata sull'argomento: Natale a Parigi. A Saint-Germain-des-Prés le bancarelle del mercatino di Natale più popolare della città aprono già dal 2.


 

Torna su

Ostelli Parigi   Ostelli Francia


Carte de Paris     Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal