La Sorbona

Advertisement

Sei qui: Università Francesi > Studiare in Francia >

La Sorbona-Università di Parigi

 

Situata a Parigi, la Sorbona (in francese Sorbonne) è la più famosa università francese e storicamente una delle più rinomate istituzioni accademiche d'Europa. Il quartiere che la ospita, Quartiere Latino, da oltre sette secoli è per tradizione ritrovo di intellettuali ed artisti, oggi anche ricco di gallerie d'arte, Atelier e caratteristiche caffetterie. Il quartiere deve il suo nome proprio a questa istituzione, e alla lingua che un tempo – nel lontano XIII secolo – qui parlavano studenti e professori, il latino appunto.

Advertisement

 

All'interno del suo perimetro, nel V arrondissement ed una parte del VI arrondissement di Parigi, abbondano scuole, librerie, accademie, che come una un villaggio al proprio 'castello' si sono sviluppate attorno al primo edificio accademico costruito in passato. Oggi con il termine 'Sorbonne' s'intende lo storico edificio compreso tra le rue des Écoles, rue Saint Jacques, rue Cujas e la Place de la Sorbonne, ma anche il rettorato della Università di Parigi, più alcune altre università, dipartimenti delle stesse, cancellerie e biblioteche.

 


Dagli anni '70 dello scorso secolo, le Università Francesi sono distinte per posizione e numerazioni, così anche quelle di Parigi. Tre di queste (la I, la III e la IV) prendono l'appellativo di 'Sorbonne' e rispettivamente la Panthéon-Sorbonne (I), la Sorbonne Nouvelle (III) e la Paris-Sorbonne (IV). Lo storico, originario, edificio ospita non solo alcuni dipartimenti delle tre sopramenzionate istituzioni, ma è anche sede dei dipartimenti universitari della Università Paris Descartes (Paris V), della École Nationale des Chartes e della École pratique des hautes études, della Biblioteca universitaria della Sorbona (Bibliothèque interuniversitaire de la Sorbonne), che ospita oltre due milioni e mezzo di libri sulla ricerca universitaria e pubblicazioni storiche ereditate nel corso dei secoli, più altre istituzioni.

Sin dal XIII secolo il nome Sorbona ha evocato per tutto il mondo l'immagine di uno dei più prestigiosi centri accademici e di cultura del mondo, una eccellenza della conoscenza.

 

La Vieille Dame (Vecchia Signora), come viene affettuosamente chiamata dai parigini, non ha mutato di una virgola il suo prestigio e il suo spirito di servizio allo studio, servendo da esempio per molti giovani e continuando ad essere simbolo dell'intero sistema universitario in Francia (la più grande istituzione in Francia dedicata alla letteratura, all'arte, alle scienze umanistiche e sociali) Una visita tra le sue mura e l'atmosfera diventa subito di grande ispirazione: la sala d'ingresso, la splendida scala principale elaborata da maestria artistica, il cortile, l'anfiteatro, le sale interne, i dipinti e la Cappella di Richelieu, una visita che insieme raccoglie tutta la storia e l'arte di una città unica al mondo.


Un po' di storia della Sorbona


La Sorbona venne fondata nel 1257 da Robert de Sorbon, con il nome di Collège de Sorbonne, una scuola di teologia dell'antica università di Parigi (" Universitatis magistorum et scolarium parisiensium"), quest'ultima già formatasi un secolo prima, intorno al 1160, dall'unione di alcune scuole nei pressi dell'area conosciuta come Montagne Sainte-Geneviève, nell'odierno Quartiere latino, e che come le altre storiche università medievali europee (Università di Bologna, Università di Padova, di Salamanca in Spagna, di Coimbra in Portogallo e di Oxford e Cambridge in Inghilterra), era già ben consolidata prima di ricevere nel 1200 la bolla papale che ne legittimava l'operatività). Sin dalla fondazione della Sorbona, Parigi contava circa 20 mila studenti stranieri residenti (era il cosiddetto periodo di peregrinatio academica, come veniva chiamato a quei tempi) e la città già aveva fama di capitale della cultura d'Europa. L'antico ed originario edificio della Sorbona venne ristrutturato nel 1622-1626 dal Cardinale Richelieu e quindi nuovamente nel corso del XIX secolo.

Durante il periodo rinascimentale e l'Era moderna, da scuola conosciuta come Faculté de Théologie de Paris, la Sorbona si trasformava in uno dei maggiori centri di diffusione di idee, conoscenza e dibattito intellettuale in Europa. Il 1606 fu l'anno d'iscrizione di uno studente, chiamato Armand-Jean du Plessis, e che neanche 20 anni dopo sarebbe ne diventato il rettore, con un nome diverso: Cardinale Richelieu, uno degli uomini più potenti della storia francese. A lui si deve il primo importante ampliamento dell'università, che originariamente era composta da un gruppo di edifici situati tra il chiostro Saint-Benoît ed il Collège de Calvi (rispettivamente a nord e a sud di rue de la Sorbonne). Con Richelieu vennero aggiunti ampi spazi e cortili interni, una nuova biblioteca e la grande cappella, che sarebbe diventata poi il suo mausoleo.


Nei secoli successivi la Sorbona divenne una delle testimoni principali del progressivo sviluppo di un pensiero scientifico e filosofico che avrebbe poi dato origine alla cosiddetta Età della ragione, l'Illuminismo. Alcuni grandi riformatori detenevano posizioni importanti all'interno dell'università, come Jacques Turgot, già priore della Sorbona, e poi ministro di Luigi XVI. Ma già nel 1791, agli studenti non erano più consentito l'accesso agli edifici e durante la Rivoluzione Francese l'università venne soppressa (nel 1794, la cappella futrasformata in tempio della Dea Ragione e poi in studio di artisti).


Con l'avvento dell'Era Napoleonica e la revisione dell'intero sistema d'istruzione superiore francese, l'università venne chiamata Université Impériale e suddivisa in cinque facoltà (scienze, arti, teologia, diritto e medicina). La Facoltà delle arti della Sorbona (intese come arti libere, e cioè intellettuali), che comprendeva greco, latino, storia, letteratura francese, filosofia, geografia e letteratura, ebbe ben presto molto successo, diventando un influente centro di tutto il sistema universitario parigino e francese e del movimento liberale sfociato poi nella cosiddetta Monarchia di Luglio, che segnò in Francia l'inizio della crisi monarchica e l'avvento della Seconda Repubblica francese. Nel frattempo, l'Università di Parigi, che non era più in essere sin dai tempi della Rivoluzione, venne rifondata solo nel 1896 attraverso l'accorpamento delle cinque facoltà esistenti, tutte amministrate dalla Sorbona. Vennero ristrutturati i vecchi edifici e costruiti dei nuovi, tutti completati intorno ai primi anni del Novecento.


Nel 1906 la Sorbona contava una media di circa 4000 studenti, di cui il 22% era composto da donne e continuò ad essere Università di prestigio con i numerosi premi Nobel (Pierre e Marie Curie, Jean Perrin, Louis de Broglie, Irène e Frédérique Joliot-Curie). Negli anni Trenta il numero degli studenti arrivò a 14.500 ed il numero delle iscritte donne era al 41%, mentre il numero di studenti stranieri arrivava al 30%, numero incrementato grazie anche alla fondazione dei residence universitari della Cité Internationale Universitaire de Paris. La scuola riprese il suo sviluppo negli anni immediatamente successivi al dopoguerra, conosciuti con il nome di les trente glorieuses, i trenta (anni) gloriosi, dopo gli orrori della Seconda guerra mondiale, durante la quale numerosi studenti e professori di prestigio furono o trucidati o deportati.

 

Altro maggiore periodo di storico della Sorbona fu quello della Protesta studentesca degli anni '60, iniziata poco fuori Parigi, nella vicina università di Nanterre, e poi dilagata a comprendere anche la Sorbona, che diventò il simbolo della protesta stessa. Le riforme universitarie che seguirono sono parte della storia più recente, con l'università di Parigi che venne suddivisa in differenti università (oggi tredici).

 

La Sorbona in se raggruppa le seguenti istituzioni: Rettorato Accademico Sorbona (Rectorat d'Académie), Cancellerie dell'Università di Parigi (Chancellerie des Universités de Paris), Ecole Nationale des Chartes, Ecole Pratique des Hautes Etudes, Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne, Université Paris 3 Sorbonne Nouvelle, Université Paris IV Sorbonne, Université Paris 5 Paris Descartes (la più grande scuola francese di medicina), Bibliothèque Interuniversitaire de la Sorbonne, Università Pierre e Marie Curie, Museo Nazionale di Storia Naturale, INSEAD Business School e Università della Tecnologia di Compiègne. Ci sono inoltre alcune sezioni specifiche del CNRS (Centro Nazionale della Ricerca Scientifica), INSERM (Istituto Nazionale di Salute e Ricerca Medica), IRD (Istituto di Ricerca e Sviluppo) e AP-HP (Sistema ospedaliero pubblico di Parigi).


Studiare alla Sorbona di Parigi oggi continua ad essere un'esperienza di prestigio. Lo studente straniero dovrà prima di tutto munirsi di certificazione di qualifica della lingua francese DELF al livello C1, e comprendere come è organizzata oggi l'università (corsi, campus, gestione dipartimenti, modalità di accesso, ecc). Nonostante la procedura d'iscrizione possa disorientare e le università 'Sorbonne' sembrino essere più di una, la pre-iscrizione è affidata ad un solo ufficio, quello di relazioni internazionali delle stesse. Il tutto si inizia compilando un modulo online con inserimento dati e allegando i documenti di studio richiesti, a seguito della verifica della documentazione inoltrata verrà corrisposta la possibilità di un appuntamento con un funzionario al quale è affidata la procedura di immatricolazione.

 

Ottimo il servizio di accoglienza organizzato dalle associazioni di accoglienza universitaria di Parigi, apposite per lo studente straniero: se siete a Parigi tra la metà di settembre ed la terza settimana di novembre vi sarà possibile avere utili informazioni per esempio recandovi alla Cité Internationale Universitaire de Paris (Maison Internationale - 17, boulevard Jourdan) RER B Cité Universitaire, oppure al Crous de Paris (39, avenue Georges Bernanos (RDC) RER B Port-Royal.

 

Gli studenti, a prescindere dalla loro nazionalità, possono richiedere assistenza per l'alloggio universitario Parigi al Fondo assegni familiari (CAF). Tale assistenza finanziaria è pagata mensilmente ed è utile al canone di locazione.


Direzioni e numeri utili (Università La Sorbona di Parigi)

47, rue des Ecoles

75230 Paris Cedex 05

Tel : +33 (0) 1 40 46 22 11

Fax : +33 (0) 1 40 46 20 10

 

Orari di visita:

Per studenti (1, Rue Victor Cousin, Paris V)

Lunedì, martedì e giovedì 09:30 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:30 (venerdì dalle 09:00 alle 12:00), Per i visitatori: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00


Come arrivare all'Università Sorbona di Parigi:

  • in metro (linea 10, fermata Cluny La Sorbonne; linea 4, fermata Saint-Michel oppure Odéon)

  • in treno RER B (stasione Luxembourg), RER C (stazione Saint-Michel)

  • in bus (linee 21, 27, 38, 47, 63, 85, 86, 87)

 

Paris 1 Panthéon-Sorbonne

 

Direction des Relations Internationales

Maison Internationale

58 boulevard Arago

75013 Paris

France

Tel : +33 (0)1 44 07 76 79

Fax : +33 (0)1 44 07 76 76

relinter@univ-paris1.fr


Paris III Sorbonne Nouvelle

Programma Erasmus

Ms Claire Macheras

Tel: 0033.1.45.87.48.03

(per le Online application cliccare sulla sezione Erasmus-studenti internazionali Paris III)

 


Paris-Sorbonne IV


Gallerie Claude Bernard

Scalinata P , 3 ° piano , G628 .

Email: validations.etrangers@paris-sorbonne.fr

Tel: + 33 ( 0 ) 1 40 46 34 08


Programma Erasmus

Mme Coralie Desmarchelier

coralie.desmarchelier@paris-sorbonne.fr

Tel: 00 33 ( 0 ) 1 40 46 47 79


Per chi fosse interessato a dei corsi estivi:


56 Bd des Batignolles

75017 PARIS

Tel: + 33 (0)1 53 42 30 39

formation-continue@paris-sorbonne.fr


Paris Descartes - Paris V


Service des programmes d'échanges internationaux

Galerie Pasteur - A1

12 rue de l’Ecole de médecine

75006 Paris

Tel. :+ 33 1 76 53 17 70

Fax : + 33 1 76 53 16 91

echanges.etudiants@parisdescartes.fr


UPMC (Université Pierre et Marie Curie) - Paris VI

4 place Jussieu 75005 Paris, France

Tel. +33 1 44 27 44 27

relations.internationales@upmc.fr

Tel. +33 (0)1 44 27 26 74 - Fax +33 (0)1 44 27 74 84

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazioni interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ce ne offri due), così ci aiuterai a scrivere la prossima guida:  Paypal

Dove si trova?

 

Torna su

 


Ostelli Parigi   Ostelli Francia  Hotel a Parigi
Carte de Paris     Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal