Storia della Torre Eiffel

Ann.

Sei qui: Torre Eiffel >

Storia della Torre Eiffel 

 

L'ingegnere Gustave Eiffel, in un motto di spirito, dichiarò che la Francia sarebbe diventata l'unico paese a vantare un'asta portabandiera alta più di 300 metri. Venne inaugurata con 21 colpi di cannone e un numero ben maggiore di petizioni per demolirla. La torre rimase la costruzione più alta del mondo per diverso tempo ed ebbe, fin dalla sua inaugurazione, e in tutto il periodo dell'Esposizione Universale di Parigi, in occasione del centenario della Rivoluzione Francese, un successo travolgente venendo visitata da più di 2 milioni di persone.

Ann.

I costi di costruzione vennero ammortizzati velocemente, solo dopo un anno. Inizialmente la torre doveva essere una costruzione temporanea, che sarebbe dovuta rimanere in piedi non più di 20 anni, la sua demolizione era infatti prevista per il 1909. Giunti nel 1909, nessuno a Parigi e in Francia si sentì di smontarla.

All'inizio la "dama di ferro" non piacque ai parigini, tutt'altro: nell'anno del suo completamento veniva indicata come "un orrore" e come il "disonore di Parigi". Il grande scrittore Guy de Maupassant era così angosciato dalla sua vista che era solito pranzare al ristorante al secondo piano, poiché diceva, era l'unico posto in città dove era impossibile scorgerla. Ma tutto questo cambiò velocemente.

Interno Torre EiffelNel corso del tempo frattempo la torre era anche diventata indispensabile non solo per il sentimento dei parigini (che dall'antipatia verso la torre passarono ad amarla) ma anche per le telecomunicazioni, in particolare per i primi collegamenti telefonici transoceanici. Questo salvò probabilmente la torre dall'essere demolita. L'antenna radio che fu posta in cima e la Prima Guerra Mondiale la resero indispensabile per le comunicazioni militari, e nel 1921 venne utilizzata per diffondere la prima trasmissione radiofonica pubblica in Europa.

Da quel momento in poi nessuno ebbe mai più l'idea di fare a meno di questo simbolo divenuto ormai un'icona universale. La Torre Eiffel è probabilmente il monumento più fotografato del mondo, dall'esterno, dal basso, e dall'interno, dall'alto della sua incredibile imponenza e dei suoi 2 milioni e mezzo di bulloni. Il panorama di Parigi visto dalla torre è impressionante, una massa continua di case ed edifici bianchi, a tratti interrotta dal verde dei parchi. Nel mezzo la Senna, che 'coule' (scorre) lenta alla velocità di 2 km all'ora. Poco oltre i Canali di Parigi, nuova meta di giovani più alla moda.

Molto interessante è il fatto che nel  terzo livello ci sono laboratori per i vari esperimenti e un piccolo appartamento riservato per Gustave Eiffel per intrattenere i suoi ospiti. Questo è ora visibile al pubblico, con decorazioni d'epoca e modelli realistici di Gustave e di alcuni ospiti.

Osservando la torre ci troviamo di fronte ad un gioiello dell'ingegneria, costruito considerando e mettendo a punto ogni singolo dettaglio, montato pezzo per pezzo, rivetto per rivetto, foro per foro e oggi accudita come regina indiscussa della città e della nazione. Ogni 7 anni viene riverniciata nella sua interezza e nelle sue immense 10mila tonnellate di peso. Quanti prima di voi hanno visitato la torre? Sin dal 1889 sono state più di 250 milioni di persone le persone che l'hanno visitata; tenetelo a mente quando salite su, in ascensore, verso i suoi 317 metri di altezza: benché non li farete di certo tutti, è bene sapere che le sue fondamenta sono piantate nel terreno per soli 15 metri.

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Parigi   Ostelli Francia
Carte de Paris
    Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal