La Conciergerie a Parigi

Sei qui: Cosa vedere a Parigi >

La Conciergerie a Parigi

 

La Conciergerie, è un edificio situato sull'Île de la Cité, che insieme alla Sainte-Chapelle, è uno dei principali resti del Palais de la Cité dove i re di Francia hanno vissuto per diversi secoli nel Medioevo, fino al 1392. Da lì in poi è diventato è diventato un carcere che ha ospitato prigionieri politici e criminali comuni ed era  sede dell'amministrazione della giustizia. Questo complesso edilizio del XIV secolo era originariamente gestito da un custode, titolo che in passato qualificava l'intendente di un palazzo. Quest'ultimo poteva svolgere più attività contemporaneamente. E' stata una la prigione della Rivoluzione Francese e oggi è sede del Palazzo di Giustizia.

 

La ConciergerieDa qui i prigionieri venivano portati a Place de la Concorde per essere ghigliottinati. Negli anni in cui funzionava come prigione del regime del terrore, furono giustiziati 2.700 prigionieri. Oggi, la Concierge è la parte del Palazzo di Giustizia di Parigi che si estende lungo il Quai de l'Horloge e dove si susseguono le torri Bonbec, Argent, César e Horloge. Quest'ultima, situato all'angolo tra la banchina e il boulevard du Palais, è dotato di uno dei primi orologi pubblici di Parigi. Nel corso del tempo l'orologio è stato trasformato più volte dalla sua installazione nel XIV secolo.

 

La ConciergerieE' sormontato da una tenda solare, accompagnato da statuette che rappresentano la Forza e la Legge, su entrambi i lati del quadrante. La visita del sito permette di scoprire superbi spazi medievali a volta, come la sala delle guardie e la sala delle armi le cui dimensioni sono mozzafiato: 64 m di lunghezza per 27,50 m di larghezza, con un soffitto alto circa 8,50 m, prolungato sulla "rue de Paris".

 

Durante la Rivoluzione francese, il servizio della Conciergerie, annoverava tra i suoi abitanti forzati personalità come la regina Maria Antonietta, di cui si può visitare la prigione ricostituita, Charlotte Corday (accusata di aver accoltellato Jean-Paul Marat mentre questi faceva il bagno), Robespierre o Fouquier-Tinville, procuratore della Corte Rivoluzionaria durante il Terrore. Ironia della sorte, si trovava presso la Conciergerie da dove inviava innumerevoli "sospetti" la condanna morte. Egli stesso concluse la sua carriera sulla ghigliottina.

 

Oggi è possibile visitare la Galleria dei prigionieri, dove è possibile vedere le celle com'erano al tempo della Rivoluzione. È possibile apprezzare le differenze tra le diverse classi sociali dei prigionieri, poiché le celle destinate ai più poveri non avevano un letto, mentre i ricchi godevano di mobili e persino di servitori. Il sotterraneo di Maria Antonietta è stato ricostruito e la sua cella originale è ora una cappella, per espresso desiderio di Luigi XVIII.

 

Il primo orologio pubblico di Parigi
 

Le quattro torri della Conciergerie (de l'Horloge, Bombec, d'Argent e de César) sono una delle caratteristiche distintive di questo complesso. Nella Torre dell'Horloge è stato collocato il primo orologio pubblico di Parigi. Attualmente non conserva l'originale, anche se quello che vediamo oggi ha anche qualche secolo di storia, in quanto risale al 1585, quando ha sostituito il primo.

 

Nella Torre Bombec si effettuavano gli interrogatori e si torturavano i prigionieri; nella Tour d'argent, come indica il nome (torre d'argento), si custodiva il tesoro reale e la Torre di Cesare prendeva il nome dall'antica presenza nella zona romana.

Dopo la Rivoluzione Francese, la prigione continuò a funzionare come prigione per alcuni anni e fu restaurata nel XIX secolo. Non ha perso la sua funzione principale, che era quella di amministrare la giustizia. Alla fine del XIX secolo, durante la Comune di Parigi (movimento insurrezionale che promuoveva uno stato autogestito), la Conciergerie fu incendiata. Passeranno vent'anni prima che venga ricostruita di nuovo.

Oggi, la Conciergerie ospita il Palazzo di Giustizia, e parte delle sue strutture sono aperte al pubblico, che può imparare come funzionava il vecchio carcere, visitare l'esposizione di strumenti di tortura o le vecchie celle.Una visita essenziale a Parigi, sia per la sua importanza storica in un periodo turbolento e rilevante come la Rivoluzione Francese, sia perché costituisce una delle immagini più belle della città, con il Pont au Change che attraversa la Senna e le torri coniche della Conciergerie sullo sfondo.

 

Orari e biglietti

 

L'edificio è aperto tutto l'anno, tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:00. Chiuso il 1° gennaio, 1° maggio e 25 dicembre. Ultimo accesso 30 minuti prima della chiusura. Gratuito per le persone fino a 18 anni (e per le persone disabili e il loro accompagnatore). Adulto: 9 € (tariffa ridotta: 7 €). Gruppo (20 persone): 7 €. Biglietto doppio Conciergerie + Sainte-Chapelle: 15 €.

 

Indirizzo

2, boulevard du Palais
75001 Paris

 

Come arrivare
Metropolitana: linea 4, stazione Cité.
Autobus: 21, 24, 27, 38, 58, 81 e 85

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Parigi   Ostelli Francia
Carte de Paris
    Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal