Sainte Chapelle

Sei qui: Guida di Parigi > Cosa vedere a Parigi >

Sainte Chapelle

 

Non si può non rimanere sbalorditi dalla bellezza delle vetrate della Sainte Chapelle di Parigi, a nostro avviso uno dei gioielli architettonici della Francia di incredibile eleganza stilistica. Una piccola cappella gotica che è uno degli edifici religiosi più conosciuti in Europa grazie alle sue magnifiche vetrate e alla sua storia legata alle reliquie di Cristo. Si trova a due passi dal Palazzo di Giustizia, nel cuore dell'Île de la Cité, ed è stato dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'umanità

Saint Chapelle di ParigiLa Cappella nasce come luogo per ospitare il santo tesoro di Cristo, i reliquari provenienti dalla Terra Santa, riportati dai crociati, tra cui la Corona di Spine. Quest'ultima, nel XIII secolo era nelle mani dell'imperatore di Costantinopoli Baldovino II, che per un ingente pegno di denaro lasciò la corona ai Veneziani. Al mancato impegno da parte dell'imperatore dell'Impero Romano d'Oriente, la corona entrò in possesso del re Luigi IX di Francia, canonizzato santo, che la portò a Parigi facendo costruire per custodirla l'apposita cappella, accanto all'allora palazzo reale, dove ora si trova la La Corcierge

 

Alla Corona furono in seguito aggiunte altre importanti reliquie (presunte tali dai fedeli), come un pezzo della Vera Croce, oggi custodite nella Cattedrale di Nôtre Dame. Probabilmente, il disegno architettonico della cappella è opera di Pierre de Montreuil, già noto per aver eseguito altri importante lavori (tra cui la stessa Nôtre Dame), che nel 1242 ebbe modo di costruire uno dei massimi esempi di architettura gotica: un incredibile equilibrio di pilastri e volte dai toni azzurri, quasi a riprendere la volta celeste, e poi ancora archi rampanti e contrafforti e le famose alte vetrate.  In appena sette anni la cappella venne inaugurata ed è sopravvissuta fino ad oggi, nonostante gli incendi, i saccheggi e le intemperie a cui è stata sottoposta. Durante la Rivoluzione Francese, infatti, alcune delle sue vetrate furono distrutte e, per conservarla, la Corona di Spine fu trasferita a Nôtre Dame, lasciando la Sainte Chapelle per usi amministrativi.

 

Sainte Chapelle di ParigiLa piccola chiesa venne restaurata tra il 1841 ed il 1867, dopo che venne adibita a deposito per gli archivi del tribunale. In realtà, la Cappella Sante è composta da due cappelle, quella superiore e quella inferiore, attualmente collegate da una scala: la Chapelle basse, che misura 17 metri di lunghezza per 7 metri di altezza, e la Chapelle haute, alla quale ci si arriva tramite una scala a chiocciola vicina all'entrata. Al momento della loro costruzione, tuttavia, entrambe le cappelle erano isolate, poiché la cappella superiore, destinata ai soli membri della famiglia reale, era accessibile solo dal palazzo stesso, situato accanto ad esso. La cappella inferiore era aperta ad altri membri della Corte.

 

La cappella inferiore, dedicata alla Vergine Maria e costruita essenzialmente per sostenere il peso della cappella superiore, ha un soffitto di grande bellezza: blu indaco, decorato con centinaia di piccole stelle dorate, che conferisce allo spazio un aspetto molto particolare. La decorazione policroma delle sue navate risale al XIX secolo, quando fu restaurata cercando di essere fedele al suo stile originale nel XIII secolo. Troverete anche elementi decorativi molto significativi, come il giglio, simbolo della monarchia francese dai tempi di Clodoveo, e i castelli, che rappresentano la Corona di Castiglia (Luigi IX era figlio di Bianca di Castiglia, figlia del re di Castiglia Alfonso VIII).
 

Per quanto riguarda la cappella superiore, l'elemento più importante sono le vetrate, un autentico caleidoscopio di colori: quasi 20 metri di altezza e più di 600 metri quadrati di vetrate che permettono il passaggio della luce dall'esterno, creando un gioco di toni blu e viola difficilmente dimenticabile. Le vetrate rappresentano scene religiose, come la Genesi, l'Esodo, l'infanzia e la Passione di Cristo o la storia delle reliquie stesse. Inoltre, spicca il rosone di 9 metri di diametro dove è rappresentata l'Apocalisse. All'esecuzione delle vetrate parteciparono i maestri vetrai della famosa Cattedrale di Chartres, i quali riempirono i 618 metri quadri di superficie in vetro con 1134 scene tratte dalla Bibbia.

 

Alcuni immaginano la Saint Chapelle come una scatola di vetro, e non si tratta di un accostamento tanto campato per aria, infatti questa struttura non è composta da muri, ma solo da contrafforti che separano le grandissime vetrate, e la sua pianta è ad aula unica e semplice, con un grande coro.

 

Se vi piace la musica classica e volete godervi un concerto da camera su un palcoscenico unico, potete assistere ad una delle serate quasi quotidiane a Sainte Chapelle - un'esperienza indimenticabile!

 

Sainte Chapelle

Boulevard du Palais

Area: Ile de la Cité / arrondissement 4e (centro)

Tel: + 33 (0) 1 53 40 60 80

Metro: Cité, St-Michel, Châtelet-Les Halles. RER: St-Michel

Entrata dal Palazzo di Giustizia

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Parigi   Ostelli Francia
Carte de Paris     Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal