Cattedrale di Nôtre Dame a Parigi

Ann.

Sei qui: Guida di Parigi > Cosa vedere a Parigi >

Cattedrale di Nôtre Dame a Parigi

 

L'imponenza gotica della Cattedrale di Notre-Dame domina la Senna e l'Ile de la Cité e tutta la storia di Parigi. Il punto esatto di ubicazione della maestosa cattedrale è sempre stato culla e centro di religiosità: i Celti e i Romani, che vi costruirono un tempio a Giove, poi sostituito nel tempo da una basilica cristiana e successivamente dalla chiesa romanica diSt. Etienne, fondata nel 528 da Childeberto re dei Merovingi.

Ann.

Notre DameLa sua meraviglia non può non far nascere curiosità anche a colui che di storia ed arte non si è mai interessato. Viene naturale domandarsi come ha preso vita la sua grande architettura, quali e quanti uomini l'hanno portata al suo attuale splendore. Ed è come se il tempo ne abbia accresciuto la bellezza, per usare le parole di Victor Hugo "Les grands édifices, comme les grandes montagnes, sont l'ouvrage des siècles. Le temps est l'architecte, le peuple est le maçon"... il tempo è l'architetto, l'uomo il costruttore.

Antica Notre DameAnche i grandi uomini della storia francese hanno ugualmente legato il proprio nome alla cattedrale: da Carlo Magno che sempre secondo Hugo ne depose la prima pietra, a Napoleone Bonaparte che volendo sottolineare il primato dello Stato sulla Chiesa qui s'incoronò imperatore, e ancora, al generale Charles de Gaulle, che qui ringraziò Dio per la liberazione di Parigi durante la seconda guerra mondiale. Trascurata dai sovrani (l'unico ad essere stato incoronato fu Enrico VI d'Inghilterra, diventato re di Francia nel 1431), la cattedrale rimane comunque al centro di alcune importanti vicende storiche: nel 1185 la convocazione della terza Crociata da parte di Eraclio di Cesarea, alcuni matrimoni reali, e la già citata incoronazione di Napoleone Bonaparte il 2 dicembre 1804 ad imperatore.

Dettagli di Notre DameMaurice de Sully, diventato vescovo di Parigi, avviò la costruzione della chiesa nel 1163. Doveva essere costruita nel nuovo stile gotico e doveva riflettere lo status di Parigi come capitale del regno di Francia. Fu la prima chiesa ad essere costruita su scala monumentale, il prototipo per la futura cattedrale, come quelle di Amiens, di Chartrese Reims. Demolì la precedente di St. Etienne (Santo Stefano), del IV secolo, non ritenendola degna del nuovo ruolo religioso.

Rosone - Notre DameIntere corporazioni di carpentieri, fabbri e vetrai, scalpellini e uomini di grande arte, lavorarono al progetto; tra i tanti non si possono non citare Pierre de Chelles, Jean Ravy, Jean de Chellese Pierre de Montreuil, ma ci vollero quasi due secolo per completarla. Costruita in un'epoca in cui analfabetismo era dominante, la cattedrale racconta le storie della Bibbia nei sua portali, nei suoi dipinti e nelle vetrate. Il 1345 vedeva così nascere un edificio di incredibile imponenza, lungo 128 metri e con due torri alte 69 metri. La guglia di 90 metri venne aggiunta più tardi.

Interno - Notre DameLungo tutta la sua storia, i secoli l'hanno portata a non facili prove. Prima di partire per le guerre sante i Crociatiusarono la grande chiesa per pregare. Durante la Rivoluzione Francesevenne saccheggiata diverse volte, come molte altre cattedrali in tutta la Francia nello stesso periodo: i cittadini scambiarono le statue dei santi posizionate sopra i portali del fronte ovest per rappresentazioni dei re e in mezzo al fervore rivoluzionario le buttarono giù (alcune di queste furono poi ritrovate nel 1970 nel Quartiere Latino, quasi duecento anni dopo). Molti degli altri tesori vennero distrutti e gli interni saccheggiati e adibiti a magazzino; solo la grande campana evitò d'essere fusa, il suo nome è Emmanuel e risale al 1631, anno in cui venne fusa dalla precedente del 1400 (con l'aggiunta, si dice, dell'oro e dei gioielli delle donne del posto).

Nel corso del XIX lo scrittore Victor Hugo ed altri artisti come Jean Auguste Ingres richiamarono l'attenzione sul pericoloso stato di degrado in cui era caduta l'intera struttura, sollevando una nuova consapevolezza del suo valore artistico. Fu così che grazie a Eugène Viollet-le-Duc la cattedrale rinacque a nuova vita, ristrutturata ma anche progettata nella> guglia, nella sacrestia e nei gargouilles. Nel 1768, i geografi di Stato avevano già ricevuto l'ordine che tutte le distanze in Francia sarebbero state misurate partendo da Notre Dame. Tempo dopo, il barone Haussmann(urbanista di Napoleone III) diede ordine di sfratto a quei parigini le cui case ingombravano la vista della Cattedrale, demolendone gli edifici. E non finisce qui, nel 1871, la chiesa venne quasi bruciata dai Communards, riuscendo a conservarsi sostanzialmente indenne.

Nel tempo, l'arte conservata in Notre-Dame ha continuato imperterrita a sovrapporsi alla sua storia. Il fronte ovestcontiene 28 statue che rappresentano i re di Giudea e Israele. I tre portalirappresentano, da sinistra a destra, il Giudizio Universale, la Madonna col Bambino, S. Anna, la madre della Vergine, e la gioventù di Maria fino alla nascita di Gesù. L'interno, con le sue esili, agili colonne, è tuttavia impressionante, lo spazio può ospitare ben 6000 fedeli. I tre rosoni(a ovest, a nord e a sud) sono magistrali, i loro colori in un giorno di sole sembrano quasi accentuare la gloria del tempio di Dio.

La visita alla cattedrale è ovviamente un must per chiunque si rechi a Parigi; insieme al Louvre e alla Torre Eiffel, è questo di sicuro il monumento più visitato della città. Avrete modo di ammirare la facciata occidentale con i suoi portali scolpiti, la Galleria dei Re, il rosone e le famose due torri. Figure grottesche si affacciano dall'alto della facciata, sono le chimere, spaventosi mostri mitologici affiancati dai sorprendenti doccioni, i 'gargouilles' le note figure ghignanti di Notre Dame. Nella parte del transetto troviamo il Portale del Chiostro del 1250, la Porta Rossa del 1270, il Portale di St Etienne, i rosoni (tra cui quello più grande e più conosciuto, il rosone nord di 13 metri di diametro). Il grande abside caratterizza il lato est della cattedrale, grandissimo con i suoi archi rampanti.

All'interno vi sarà possibile ammirare la grande architettura storica custodita, tra cui anche quella del lontano periodo Romano e medievale rinvenuta attraverso gli scavi dei secoli scorsi. Un museo, la cripta archeologica del sagrato di Notre-Dame, venne eretto dalla città di Parigi per ospitare queste vestigia di civiltà precedenti. Ancora oggi, è> la più grande struttura esistente di questo tipo al mondo (lunghezza totale 118 metri, lunghezza del fascio 12 metri). Il Museo di Notre Dame custodisce il tesoro d'arte sacra della cattedrale, inclusa la Sacra Corona di Spine e quelli che vengono intesi come frammenti della Croce di Gesù.

Un consiglio in più: non perdetevi l'occasione di ascoltare il grande coro polifonico della chiesa e fare esperienza della musica sacra di Notre Dame.

Cattedrale di Nôtre Dame di Parigi

Place du Parvis Notre Dame, 6

Area: Ile de la Cité, arrondissement 4e

Tel: + 33 (0) 1 53 10 07 02

Metro: Cité oppure St-Michel

RER: Châtelet-Les-Halles oppure St-Michel

Autobus: 21, 24, 27, 38, 47, 85, 96

Parigi

 

Dove si trova?


 

Torna su

Ostelli Parigi   Ostelli Francia
Carte de Paris
    Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal