Basilica del Sacro Cuore - La Basilica del Sacré-Coeur

Advertisement

Sei qui: Guida di Parigi > Cosa vedere a Parigi >

Basilica del Sacro cuore

 

 

Arroccata in cima alla Butte de Montmartre, la Basilica del Sacro Cuore di Parigi è un altro importante simbolo parigino. Fu costruita tra il 1873 e il 1919 e la si riconosce per la sua tipica cupola bianca e la scala elicoidale di 234 gradini. Se la giornata è limpida, si gode di un panorama che arriva fino a 30 chilometri verso l'orizzonte, splendido su tutta Parigi. Negli anni '30 questa parte di Parigi veniva descritta come una "provincia francese", oggi è una delle zone turisticamente più frequentate della città. Il distretto venne compreso nella città nel 1860, caratterizzato da una serie di romantiche stradine e tipiche scalinate, oggi ricche di caffetterie e bistrot molto 'parigini'.

Advertisement

Basilica del Sacro Cuore - ParigiCome scrive Corrado Augias nel suo interessantissimo libro 'I Segreti di Parigi' "A Montmartre suggerisco di arrivare dal lato nord, per Rue Caulaincourt e poi Rue Saint-Vincent, da dove si può, volendo, salire verso la Butte... Questo itinerario consente più di ogni altro di scorgere tracce residue [...] di ciò che Montmartre è stato prima di diventare stereotipo turistico". La chiesa che presiede la collina venne iniziata nel 1877 e si caratterizza per lo stile architettonico, definito come romanico-bizantino, e per il colore bianco marmoreo. Come si apprenderà meglio dalla sezione speciale dedicata, la chiesa è associata alla misteriosa vita, e leggenda, di Saint Denis. Da non perdere gli approfondimenti.

La Basilica del Sacré-Coeur (Basilica del Sacro Cuore) è una delle principali attrazioni di Parigi, una chiesa cattolica di grande suggestione architettonica, situata proprio nel punto più alto della città, nella collinetta di Montmartre. Eterea ed imponente, la struttura si contraddistingue per lo stile romanico-bizantino della sua architettura e per il suo colore bianchissimo. Montmartre (da Monte dei Martiri o Monte di Marte) è un'area urbana del 18° arrondissement, a nord del centro di della città, conosciuta per essere la prediletta di artisti ed intellettuali e per i suoi vari ristoranti. Fino al 1873, anno di costruzione del Sacré-Coeur, l'area non era altro che un piccolo villaggio.

San Dionogi - Saint DenisLa nascita della chiesa ha una storia un po' particolare: il luogo esatto della basilica è tradizionalmente associato alla decapitazione del patrono della città, Saint Denis (San Dionigi), avvenuta nel III secolo. Secondo la leggenda, dopo essere stato martirizzato, il vescovo raccolse la sua testa mozzata, portandola parecchie miglia più a nord, nel sobborgo di Saint-Denis. Secondo le documentazioni dell'epoca, la chiesa fu costruita all'indomani della sconfitta francese nella guerra franco-prussiana, per donare alla nazione la fiducia e l'ottimismo necessari ad una nuova rinascita. Nonostante in origine la raccolta di fondi fu attuata tramite una sottoscrizione popolare, nel 1873 l'Assemblea Nazionale dichiarò la sua costruzione di competenza dello Stato.

Sacre Coeur MosaicoLa struttura venne >dedicata al Sacro Cuore di Gesù, un culto che andò guadagnando popolarità dopo il 1873, a seguito del primo pellegrinaggio organizzato al monastero di Paray-le-Monial, in Borgogna. Il progetto originario fu eseguito da Paul Abadie, prescelto tra un'ottantina di altri architetti, al quale si deve lo splendido stile romanico-bizantino che si ammira ancora oggi. Abadie morì nel 1884 ma non ebbe mai modo di vedere compiuto il suo capolavoro, che venne completato nel 1914. Il rango di basilica la chiesa lo raggiunse nel 1919, subito dopo la prima guerra mondiale. Il costo finale del progetto fu di 40 milioni di franchi.

Sacre Coeur PanoramaLo stile architettonico del Sacre Coeur è in forte contrasto con gli altri edifici della Francia, in gran parte costruiti in stile romanico; l'ispirazione arrivò tuttavia dalla chiesa romanica di St-Front a Périgueux (Dordogna), un edificio progettato sempre dall'architetto Abadie e noto per le diverse cupole presenti. Il portico a tre arcate della basilica pariginaè sormontata da due statue equestri in bronzo raffiguranti i santi della nazione, Giovanna d'Arco e San Luigi IX re, progettate da Hippolyte Lefebvre. La grande campana della torre posteriore pesa ben 19 tonnellate ed è conosciuta con il nome di Savoyarde, in quanto proviene appunto dalla Savoia e precisamente da Annecy, luogo in cui venne creata nel 1895. Ma a caratterizzare la struttura è soprattutto il materiale esterno e precisamente la pietra di Château-Landon (Seine-et-Marne), un travertino resistente al gelo e capace di divenire ancora più bianco e lucido con l'età e al contatto della pioggia. In mezzo a tanto bianco abbagliante, in forte contrasto spunta il bronzo del grande portale principale.

Montmartre Gli interni sono piuttosto spogli, fatta eccezione per il mosaico d'oro dell'abside, uno dei più grandi del mondo, opera di Luc-Oliver Mersone datato 1922. La pianta è a croce equilatera greca, con una grande cupola alta 83 metri, oltre l'incrocio. Nell'area del coro, grandissima, stanno 11 archi a sostenere la volta. Lo stile dell'altare di bronzo è quello dell'Abbazia di Cluny, in Borgogna. Dal 1885, il Santissimo Sacramentoè in mostra in un ostensorio sopra l'altare maggiore; l'adorazione continua senza senza interruzioni da tale data.

Si consiglia la visita alla cima, nella cupola, per un'ottima vista di Parigi (con i suoi 271 metri è questo il punto panoramicopiù alto dopo quello della Torre Eiffel). La passeggiata all'interno della cupola vale da sola la salita. All'estremità inferiore, nella cripta, si ammirano le sante reliquie e quella che secondo alcuni fedeli è il sacro cuore di Cristo, le Sacre Coeur. Da non perdere sono inoltre i giardini >del retro, luogo ideale per le foto ricordo e per un po' di meritato relax.

Seguendo una stradina a sinistra della basilica, si raggiunge in breve tempo una piazzetta chiamata Place du Tertre. Di solito ci sono molti artisti in questa zona e non è raro vedere i turisti spesso posare per un ritratto o una caricatura veloce. Ci sono anche molti negozi di souvenir, caffetterie, bistrot, dove è possibile gustare un pasto caldo (spesso accompagnato da musica dal vivo), una crêpe o un ottimo gelatoin una delle tante bancarelle presenti.

 

Basilique du Sacré-Coeur

 

35 Rue du Chevalier de la Barre

Area: arrondissement 18e (Montmartre)

Tel: +33 01-53418900

Metro: Anvers, Abasses

Parigi

Accesso: gratuito

 

 

 

Dove si trova?

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

Se questa guida vi è piaciuta e volete dare una mano a Informagiovani-italia.com aiutateci a diffonderla.

 

Torna su

 

Ostelli Parigi   Ostelli Francia


Carte de Paris     Karte von Paris Mapa Paris    Map of Paris

Carte de France  Karte von Frankreich      Mapa Francia     Map of France

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal