website
statistics

  National Gallery a Londra

Sei qui: Londra> Cosa vedere a Londra >

National Gallery a Londra

 

La National Gallery di Londra è considerata uno dei templi dell'arte mondiale, con collezioni che vanno dal '200 al '900, oltre duemila, che ne fanno una delle più grandi gallerie d'arte del mondo. Ma è la qualità dei dipinti, più che la loro quantità, la caratteristica più importante di questo museo, che accoglie quasi cinque milioni di persone ogni anno e che, cosa straordinaria ha l'ingresso gratuito. tutti i giorni dalle 10 alle 18 (il venerdì fino alle 21.

National Gallery a LondraDa non perdere i celeberrimi Girasoli di Van Gogh, e poi opere di Giotto, Masaccio Leonardo, Michelangelo, Annibale Carracci, Tiziano, Tintoretto, Van Eyck, Velàzquez, Goya, Giovanni Bellini, Antonello da Messina, Rembrandt, Picasso. La National Gallery nasce grazie al re Giorgio IV, che ha voluto onorare la sua città di una grande esposizione d'arte per rivaleggiare quelle delle altre capitali europee, come il Louvre a Parigi, o il Prado a Madrid o quelle di città d'arte come Roma o Firenze. Fu così che la National Gallery di Londra prese vita, dal 1824 inizialmente con la collezione di Julius Angerstain, ben noto mercante e bancario di Londra e patrono delle Belle Arti (i critici potrebbero evidenziare che la sua ricca collezione d'arte fu acquistata con i proventi del mercato degli schiavi, ma in aperta contraddizione con i suoi tempi fu anche membro di un'organizzazione che si batteva per l'abolizione della schiavitù).

 

Le opere collezionate da Angerstain furono inizialmente esposte nella sua residenza di Pall Mall, mentre l'attuale dimora di Trafalgar Square (che venne costruita dopo l'edificio della National Gallery) venne costruita negli anni '30 del XIX secolo, secondo il progetto di William Wilkins, rinomato architetto dell'epoca. Vennero creati gli ambienti espositivi spaziosi che possiamo ammirare oggi. La popolarità della Nazional Gallery può far si che, ogni tanto ci possa essere, anche in ambienti grandi come questo, un certo affollamento, che in ogni caso non è mai tale da impedire di goderne a pieno dei capolavori presenti. Come è ovvio, i momenti migliori per una visita,  sono le mattine dei giorni feriali (ma anche il mercoledì sera dopo le 18). Se ne avete la possibilità e il tempo è preferibile compiere più di una visita, concentrandosi su una sezione alla volta.

 

All'interno del museo sono compresi dipinti provenienti dalle Fiandre, dall'Italia o dalla Spagna, dove spiccano maestri come Rubens, Van Dyck, Rembrandt e Caravaggio, nonché dipinti di van Gogh, Seurat e Renoir. Le opere d'arte sono disposte in un ordine più o meno cronologico, i primi ad accogliere il visitatore sono i dipinti della Giotto e Jan van Eyck con il celebre Ritratto dei coniugi Arnolfini (Sainsbury Wing), seguiti da opere d'arte di Tiziano, Michelangelo e altri (West Wing).

 

Girasoli - National Gallery a LondraTra i più famosi non si perda di apprezzare dipinti come 'Il battesimo di Cristo' di Piero della Francesca, 'La Vergine delle Rocce' di Leonardo, 'La Venere Rokeby' di Velázquez, lo splendido 'Venere e Marte' di Botticelli o il celebre 'Mr and Mrs Andrews' di Gainsborough, oltre ai famosi 'Girasoli' di Vincent van Gogh. L'ingresso alla National Gallery è libero e ancora una volta Londra regala la possibilità di ammirare ben 2300 opere d'arte nel suo insieme. Solo le mostre mostre temporanee sono a pagamento. Celeberrima è stata quella su Leonardo da Vinci che ha avuto un successo senza precedenti nella storia museale londinese, capace di raccogliere ed unire in un'unica esposizione i dipinti più celebri dell'artista fiorentino, dalla 'Madonna Litta' esposta all'Ermitage di San Pietroburgo, alla 'Dama con l'Ermellino' di casa a Cracovia, alla copia del Louvre di Parigi della 'Vergine delle Rocce'. Un'esposizione senza precedenti.

 

In un museo così grande è facile perdersi, quindi all'ingresso munitevi subito di una delle cartine gratuite che trovare al banco informazioni e studiatevi un minuto la disposizione disposizione del museo. Le esposizione sono ordinate seguendo un ordine cronologico. Si inizia dall'ala chiamata Sainsbury Wing, sul lato occidentale della galleria dove troverete dipinti di scuola italiana, eseguiti dal 1260 a 1510 da maestri del calibro di Masaccio, Giotto, Leonardo da Vinci, Botticelli, Raffaello, Piero della Francesco, Tiziano e molti altri artisti.

 

Nell'ala ovest del museo, la cosiddetta West Wing, sono esposte opere del primo Rinascimento (1510-1600) di artisti con Michelangelo, Tiziano, Correggio, El Greco e Bronzino, mentre nell'ala nord, la North Wing, si trovano opere dal 1600 al 1700 di artisti quali Guercino, Annibale Carracci, Rubens, Rembrandt e Caravaggio. L'ala est, la East Wing, espone opere che vanno dal 1700 al 1900, ed è molto popolare per la presenza di numerose opere impressioniste e post-impressioniste di artisti quali di Van Gogh, Gauguin, Cézanne, Monet, Degas e Renoir. Sempre nella East Wing si trova la collezione di paesaggisti inglesi del Settecento, artisti del calibro di Gainsborough, Constable e Turner.

 

Per una pausa, per evitare la sindrome di Stendhal, nel seminterrato della West Wing si trova una caffetteria molto carina, la Gallery Café, mentre per avesse veramente fame, c'è il ristorante Crivelli's Garden , un po' caro a dire il vero, ma con una "location" unica, al  al primo piano della Sainsbury Wing.

 

Adiacente all'entrata principale e nello stesso edificio, ma affacciata sulla Charing Cross road, troviamo la National Portrait Gallery, che espone ritratti raffiguranti personaggi famosi e di spicco della nazione; è il museo più importante nel suo genere.

 

National Gallery Essenziale

 

Anche se vi consigliamo di dedicare il vostro tempo in quello che è senza dubbio uno dei musei più belli d'Europa, potreste dover andare all'essenziale per mancanza di tempo. Ecco un breve promemoria per non perdere nulla.

I già citati Coniugi Arnolfini di Jan van Eyck. 1434. Stanza 56.

 

Ritratto di Ariosto di Tiziano. 1511. Stanza 6. West Wing

 

Tiziano fu il più grande pittore della Venezia cinquecentesca e il primo pittore ad avere una clientela prevalentemente internazionale, che comprendeva anche l'imperatore del Sacro Romano Impero Carlo V. Durante la sua lunga carriera, sperimentò molti stili diversi di pittura che incarnano lo sviluppo dell'arte della sua epoca. Questo quadro è un notevolissimo esempio dello stile ritrattista di Tiziano, altro particolare che lo rese ancora più ricercato dai suoi illustri committenti. L'opera in se è arrivata alla National Gallery dopo un viaggio avventuroso ed essere passata più volte di mano e avere viaggiato in diverse città. Il busto del ritratto è di profilo, rivolto a destra, e la testa girata verso lo spettatore di tre quarti, in una posa estremamente colloquiale e accattivante.

La battaglia di San Romano di Paolo Uccello. 1438-1440. Sala 54. Questa magnifica opera ripercorre la battaglia di San Romano tra fiorentini e senesi. Fa parte di una serie di dipinti le cui altre tele sono al Louvre e agli Uffizi. L'opera è nota per la preoccupazione che Uccello ha messo nella resa prospettica, una tecnica pittorica che all'epoca non era molto ben padroneggiata.

Il Battesimo di Cristo di Piero della Francesca. 1450 circa. Stanza 66. Questo pannello era l'elemento centrale di un polittico. È una delle prime opere dell'artista.

La Venere e Marte di Botticelli. 1485 circa. Stanza 58. Marte, il dio della guerra, era uno degli amanti di Venere, la dea dell'Amore. Il dipinto mostra Marte addormentato e disarmato accanto a Venere sveglia e vigile, simbolo dell'Amore che supera tutti. Quest'opera era probabilmente destinata a decorare una stanza.

La Vergine delle Rocce di Leonardo da Vinci. Dipinto il 1491 e il 1508. Camera E. L'opera è commissionata dalla confraternita dell'Immacolata Concezione milanese. Se il dipinto non sembra riferirsi direttamente all'Immacolata Concezione, è tipicamente nello stile dei soggetti che Leonardo dipinse come il San Giovanni Battista, temi allora molto popolari.

La sepoltura di Michelangelo. 1501. Stanza 8. Questo dipinto incompiuto mostra il Cristo portato per essere collocato nella sua tomba. Il dipinto era destinato a priori alla chiesa di San Agostino a Roma e non fu mai consegnato. Riconosciamo lo stile di Michelangelo, che è simile ad altre opere dello stesso periodo.

Gli ambasciatori di Hans Holbein. 1533. Camera C. L'opera presenta due uomini giovani, potenti e ricchi, tra cui Jean Dinteville, 29 anni, ambasciatore francese in Inghilterra.

La Cena di Emmaus di Caravaggio. 1601. Stanza 32. Nel loro cammino verso Emmaus, due discepoli di Gesù Cristo incontrarono il Messia risorto senza riconoscerlo. Cristo è mostrato qui durante la cena, quando spezza il pane e i discepoli si rendono conto di chi è. Caravaggio innova nel trattamento del soggetto, e l'intensità dei personaggi è notevole, accentuata dai loro gesti e dalle loro espressioni.

La Venere di Velazquez. 1647-1651. Stanza 30. Questo è l'unico esempio che abbiamo di un nudo femminile dipinto da Velázquez. Venere, dea dell'Amore, era considerata la personificazione della bellezza femminile. Viene mostrata qui con suo figlio Cupido. Il lavoro è sicuramente una commissione per il marchese de Carpio, primo ministro spagnolo.

 

National Gallery

Trafalgar Square

Tel. + 44 (0) 20 78792885

Londra WC2

Trasporti: Charing Cross (Metropolitana e Ferrovia)

 

Informazioni e orari
Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 (21.00 il venerdì). L'ingresso è gratuito, ad eccezione delle mostre temporanee.

 

 

Copyright © Informagiovani-italia.com. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza autorizzazione scritta.

 

Se questa pagina ti è piaciuta e ti è stata utile a trovare qualche informazione interessante e a farti risparmiare un po' di tempo, offrici un caffè (ma non ci offendiamo se ci offri una pizza :) ), così ci aiuterai ad andare avanti per quanto possiamo e a scrivere e offrire la prossima guida gratuitamente.:  Paypal

 

Dove si trova?

 

Torna su

 

Ostelli Londra      Auberges de Jeunesse a Londres    Ostelli Inghilterra

Carte de la Grande Bretagne   Karte von Großbritannien   Mapa Gran Bretaña   Map of Britain

Carte de Londres     Karte von London       Mapa Londres   Map of London

 
Se questa pagina ti è stata utile offrici un: Paypal